Home Make up viso Eau Thermale di Avene: acqua termale per la cura del viso

Ciao ragazze, ricordate tempo fa, quando tutto il web faceva a gara tra chi elogiasse maggiormente le miracolose ed innumerevoli qualità dell’acqua termale, in particolar modo, la più menzionata ed amata era Eau Thermale di Avene.

Ne avevo sentito parlare non bene ma di più, si narrava di quest’acqua termale come un qualcosa di miracoloso, capace persino di rinfrescare il viso in presenza di temperature estreme, il che devo ammettere con stupore sia un’inconsueta aspettativa da questo prodotto Avene, che è pur sempre un acqua; ne avevo sentito parlare cosi bene che, con il cuore colmo di speranze, decisi di acquistarla in farmacia circa due anni fa durante un afoso mese di luglio.

acqua-termale-avene-eau-thermaleL’acqua termale di Avene, la si trova molto facilmente in qualunque farmacia che rivenda il marchio Avene ed in tutte le parafarmacie, persino quelle presenti all’interno dei supermercati; il costo a cui trovate questo prodotto può variare molto a seconda del luogo di acquisto e dalle promozioni in essere, la confezione da 300 ml si aggira comunque attorno ai 15 euro.

Sul sito stesso di Avene, vengo indicate le molteplici qualità di questo prodotto ed elencate tutte le circostanze in cui la si consiglia; l’acqua termale di Avene viene consigliata sia per una vaporizzazione lenitiva, come ad esempio in caso di eritema solare, o dopo la rasatura oppure per una vaporizzazione di confort e freschezza quando si è in viaggio, d’estate od anche per fissare il make-up.

Quest’acqua termale,  proveniente dalla stazione termale di Avene dove vengono curate numerose affezioni cutanee, è riconosciuta come trattamento cosmetico lenitivo essenziale per pelli sensibili, ipersensibili, allergiche od irritate; la sua proprietà è quella di conferire istantaneamente una sensazione di sollievo e delicatezza in diverse situazioni che si possono presentare, soprattutto per chi ha una pelle particolarmente reattiva.

L’acqua termale di Avene promette  un sacco di belle cose che sinceramente non ho avuto la fortuna di riscontrare, se non la sensazione di freschezza che può donare vaporizzata sul viso in una giornata afosa, la stessa sensazione che regala l’acqua corrente che si utilizza per sciacquarsi il viso. Durante il periodo estivo, ricordo bene di averla utilizzata per porre rimedio ad una scottatura presa al mare, ma ripeto il risultato è stato vano e la sensazione lenitiva si è esaurita nei pochi secondi successivi. Devo ammettere di non avere una pelle particolarmente sensibile, e forse il fatto che su di me l’acqua termale di Avene, tanto osannata da molte, non abbia funzionato può essere dipeso anche da questo, ma non ne sono pienamente convinta.

Sicuramente il fatto che provenga da una sorgente riconosciuta di interesse pubblico in dermatologia sin dal 1874 ed il fatto che costituisca un ingrediente base nei prodotti Avene, che generalmente apprezzo molto, mi porta a concludere che ho acquistato un prodotto non indicato alla mia tipologia di pelle, infatti non avendo io una pelle sensibile bensì normale, non ho potuto giovare di nessun suo beneficio se non quello della sensazione di freschezza, che sinceramente non ritengo sia un utilizzo sufficiente per l’acquisto di quest’acqua termale Avene.

Ciao ciao, Vicky.

LINKS SPONSORIZZATI

Leave a Reply