YOGA | Tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Lo yoga è una disciplina antichissima originaria dell'India, che ha tantissimi benefici sia per il corpo sia per la mente. Scopriamo tutto sullo yoga, e perché inserirlo nel proprio workout è una buona idea.

La parola “yoga” deriva dalla radice sanscrita “yuj”, che significa “aggiogare” o “legare”. Questo termine ha numerosi significati, ma il tema di fondo è la connessione. Si tratta di una disciplina antichissima, che include non solo un’ampia gamma di posizioni, o asana, ma anche una varietà di pratiche contemplative, che includono la meditazione, il canto, la recitazione di mantra, preghiere, e l’attenzione sul respiro. Lo yoga è una disciplina unica, incredibilmente benefica per il nostro benessere generale, ecco perché è importante inserirla all’interno della propria routine di allenamento.

Benefici dello yoga

Se ti stai chiedendo quali sono i benefici dello yoga, sappi che questa disciplina fa bene non solo al corpo, ma anche alla nostra mente. Scopriamo insieme quali sono i vantaggi, e perché tutti dovremmo fare yoga più spesso

Migliora la flessibilità

Fare yoga aumenta la flessibilità, una componente importante della salute fisica e, soprattutto, per prevenire il rischio di lesioni. Inoltre, questa disciplina sembra essere particolarmente efficace per migliorare la flessibilità anche negli adulti over 65. 

Aiuta ad alleviare lo stress

Il motivo per cui molte persone fanno yoga è che questa disciplina è in grado di alleviare lo stress. Ricorda, però, che la pratica fisica è solo un aspetto della disciplina, poiché lo yoga è anche meditazione e contemplazione. Infatti, è stato anche dimostrato che la meditazione, il canto e il concentrarsi sulla respirazione, riducono significativamente la tensione e alleviano lo stress.

Leggi anche

VACUUM ADDOMINALE | Cos’è, come si esegue e quali i benefici ci apporta

Migliora la salute mentale

Una ricerca ha dimostrato come lo yoga influisca positivamente sui sintomi depressivi. Nello specifico, sia la pratica basata sul movimento sia le pratiche basate sulla respirazione hanno dimostrato di migliorare significativamente i sintomi della depressione.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Può aumentare la tua forza

La maggior parte delle persone associa lo yoga allo stretching e alla flessibilità, senza pensare che alcune tipologie di yoga possono risultare efficaci anche nel migliorare la forza poiché si concentrano sul mantenimento di alcune posizioni, in grado di migliorare anche la tonicità e la forza muscolare.

Può ridurre l’ansia

Numerosi studi dimostrano che lo yoga può essere efficace nell’alleviare i disturbi d’ansia. Il motivo? Questa disciplina, attraverso la meditazione guidata, è in grado di ridurre significativamente i sintomi dell’ansia come mal di testa, difficoltà nella respirazione, inappetenza o eccessiva fame e insonnia. Praticare yoga ti permetterà di sciogliere le tensioni, sia a livello fisico sia emotivo, andando a favorire il rilassamento e una maggiore connessione tra corpo e mente; ed è proprio in questo modo che riesce a placare la sintomatologia legate a questo disturbo.

Migliora la qualità della vita

LOrganizzazione Mondiale della Sanità definisce la qualità della vita come “la percezione che un individuo ha della propria posizione nella vita nel contesto della cultura e dei sistemi di valori in cui vive e in relazione ai propri obiettivi, aspettative, standard e preoccupazioni”. Alcuni fattori possono influenzare la qualità della nostra vita sono le relazioni, le opportunità, la salute e le comodità materiali. Un’analisi del 2019 ha mostrato come lo yoga è in grado di migliorare la qualità della vita delle persone, poiché allevia i sintomi di ansia e depressione.

Migliora la qualità del sonno

È stato dimostrato che lo yoga migliora sia la velocità con cui le persone si addormentano sia la profondità del sonno. Ciò è in parte dovuto ai postumi dell’esercizio, al relax e al sollievo dallo stress forniti dallo yoga.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Migliora la postura e la consapevolezza del corpo

L’attenzione dello yoga sulla mobilità e la flessibilità può contribuire a migliorare la postura, perché distende i muscoli che sono spesso tesi e migliora la mobilità della colonna vertebrale. Anche eseguire posizioni yoga durante le pause dagli allenamenti può promuovere una postura migliore.

Leggi anche

STRETCHING SCHIENA | Gli esercizi migliori per alleviare le tensioni muscolari

Tipologie di yoga

Non esiste un solo tipo di yoga, ma diversi. Scopriamoli insieme, per capire qual è il migliore da scegliere in base al tuo livello di allenamento e alle tue esigenze.

Hatha Yoga

Hatha è una parola sanscrita che significa forza. L’hatha yoga di solito include gli aspetti fisici della pratica, per questo viene definita la madre di tutte le pratiche yoga. Una lezione di hatha yoga di solito è a ritmo lento e non segue un flusso. Questa lezione è perfetta per i principianti, in quanto introduce dolcemente alla pratica. Questa classe è incentrata sulle basi, ti insegna a respirare, a eseguire correttamente le posture, la meditazione e le tecniche di rilassamento. Se sei nuovo nello yoga, dovresti probabilmente iscriverti a una lezione di hatha yoga per cominciare.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Vinyasa Yoga

Questo stile di yoga richiede di coordinare il respiro con il movimento, è caratterizzato da transizioni fluide da una posizione all’altra. Vinyasa significa letteralmente connessione, per questo l’obiettivo è collegare i tuoi movimenti con il respiro. Ideale sia per chi è alle prime armi sia per chi è uno Yogi esperto.

Bikram Yoga

Questo stile di yoga si svolge a temperature elevate, per questo è anche definito hot yoga. Se provi questa classe, sei sicuro di sudare. Il bikram yoga viene solitamente svolto in una stanza riscaldata a 40° e con il 40% di umidità. L’obiettivo è, infatti, sudare, sudare e sudare. Il fondatore di questa tipologia è Bikram Choudhury, che aveva realizzato una sequenza di 26 posizioni, asana, ripetute tutte durante un’unica lezione. Ideale anche per i principianti, il bikram yoga aiuta a migliorare la postura, alleviare i dolori cronici grazie al calore e ad alleviare lo stress e le tensioni.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Ashtanga Yoga

Questo stile di yoga è considerato una versione contemporanea dello yoga classico. Iniziato da K. Pattabhi Jois, questa forma di yoga collega il movimento con il respiro. Si tratta di una tipologia di yoga ideale per chi è già esperto.

Power Yoga

Il power yoga è vigoroso, fisicamente impegnativo, in stile vinyasa. Originariamente somigliava molto all’Ashtanga ed era un tentativo di rendere quest’ultimo più accessibile agli occidentali. Due yogi americani, Beryl Bender Birch e Bryan Kest, entrambi i quali hanno studiato con Sri K. Pattabhi Jois, sono accreditati come inventori del power yoga. Questa tipologia si è diffusa in tutto il mondo e ora viene insegnata nella maggior parte degli studi. Si tratta di un’attività dinamica, che include tutti i principi base dello yoga tradizionale fondendoli con l’allenamento cardiovascolare.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Kundalini Yoga

Questa forma di yoga trova le sue radici nei chakra. Si concentra sul lavoro di base e sul respiro, cioè il pranayama. Mira ad aprire la mente e renderti più consapevole. Questo è uno degli stili spirituali dello yoga, che include anche molta meditazione. Il canto, la meditazione, i mudra e la respirazione costituiscono il nucleo di questo stile. Si tratta di una tipologia fisicamente e mentalmente impegnativa, non adatta ai principianti.

Yin Yoga

Lo yin yoga è molto lento, e consiste nel mantenere ogni posa per almeno cinque minuti. L’obiettivo è aumentare la circolazione e la flessibilità. In genere, lo yin yoga si pratica in una stanza riscaldata, in modo che aiuti a espandere i muscoli e renderli più elastici. Questa tipologia è perfetta per i più esperti, ed è stata avviata da un insegnante taoista ed esperto di arti marziali, Paulie Zink.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Jivamukti Yoga

David Life e Sharon Gannon hanno creato il jivamukti yoga nel 1984, e da allora hanno studiato con numerosi insegnanti, tra cui Swami Nirmalananda e Sri K. Pattabhi Jois. Nello specifico questa tipologia somiglia moltissimo all’ashtanga e allo stile vinyasa. 

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Iyengar Yoga

In una tipica lezione di iyengar yoga, le pose vengono mantenute molto più a lungo rispetto alle altre tipologie, nel tentativo di prestare maggiore attenzione al preciso allineamento muscolo-scheletrico all’interno di ogni asana. Un altro marchio di fabbrica dello stile iyengar è l’uso di oggetti come blocchi, cinture, sostegni, sedie. Anche in questo caso, è sconsigliato ai principianti.

Yoga prenatale

Lo yoga prenatale utilizza pose adatte e pensate per le donne in dolce attesa. Questo stile può aiutare le donne a rimettersi in forma dopo il parto, ma anche a sostenere la salute della futura mamma durante la gravidanza.

YOGA: tutti i benefici su corpo e mente, e quale tipologia scegliere

Leggi anche

TORNARE IN FORMA DOPO IL PARTO | Consigli e trucchetti per le neo-mamme

Rischi ed effetti collaterali

Lo yoga è una disciplina relativamente sicura. È raro incorrere in un grave infortunio quando si fa yoga. Le lesioni più comuni tra le persone che praticano sono distorsioni e stiramenti. Tuttavia, alcuni potrebbero dover modificare o evitare determinate posizioni che possono essere rischiose in base alla loro condizione di salute fisica; anche i principianti dovrebbero evitare pose avanzate e tecniche difficili, così come le donne in dolce attesa.

Potrebbe piacerti