Le migliori erbe tintorie per capelli castani e scuri

Volete accendere i riflessi dei vostri capelli castani oppure scurire leggermente la chioma senza ricorrere ad una tinta? Le erbe tintorie per capelli castani e scuri potrebbero essere quello che fa per voi.

Se volete riaccendere il colore, la luminosità e i riflessi dei vostri capelli scuri ma non volete coprirne la tonalità naturale con una tinta, potreste provare l’effetto delle erbe tintorie capelli scuri e castani, che sfruttano le proprietà delle piante per dare una marcia in più alla nostra chioma. Ma quali sono queste alleate della nostra bellezza e come usarle per far brillare i nostri capelli? Scopriamolo insieme!

Cosa sapere sull’uso delle polveri tintorie e riflessanti?

L’uso di erbe e polveri tintorie e riflessanti non è certo una novità: già gli antichi Egizi, infatti, conoscevano le proprietà dell’hennè per tingere i capelli! Grazie a queste sostanze si potrà intensificare il proprio colore naturale, scurirlo o aggiungere riflessi dall’effetto molto naturale. Il risultato non sarà esattamente lo stesso per tutte noi: sull’effetto finale, infatti, influiscono diversi fattori come:

  • il colore di capelli da cui si parte;
  • la tipologia di capello, che assorbe e trattiene in maniera diversa il colore;
  • il tempo di posa;
  • la frequenza di applicazione.

Le migliori erbe tintorie per capelli castani e scuri

Indigo per capelli castano scuro e nero/blu

Anticamente l’indigo era usato per tingere lana e tessuti; era tanto prezioso da essere conosciuto come “oro blu”. Questa polvere fine dal colore verde intenso o marrone si ricava dalle foglie della pianta Indigofera tinctoria. Dona ai capelli un colore castano scuro o nero intenso, a volte con riflessi blu. È perfetta per chi ha capelli naturalmente scuri, ma anche per chi vuole scurire capelli chiari o smorzare i riflessi rossastri dell’hennè.

Come si usa?

L’indigo si può usare da solo o in combinazione con hennè o altre polveri tintorie; si prepara semplicemente miscelando la polvere con un po’ di acqua calda fino ad ottenere una crema morbida da spalmare sui capelli asciutti e puliti. Si può applicare sulla chioma per intensificarne il nero, per attenuare i riflessi rossi dell’hennè usando insieme le due polveri in diverse proporzioni decise a seconda del risultato che si vuole ottenere oppure per tingere i capelli chiari. Chi ha i capelli castani può usare l’indigo per scurirli, in combinazione con il mallo di noce, con il legno di campeggio che donerà sfumature violacee oppure con il guado per ottenere riflessi blu. Non serve a colorare i capelli bianchi, che potrebbero diventare azzurrini, ed è meglio non usarlo direttamente su capelli chiari o decolorati, che diventerebbero verdi: meglio effettuare prima qualche trattamento con l’hennè. E pensateci bene: l’indigo, una volta applicato, è difficile da rimuovere del tutto per tornare al proprio colore naturale! Non solo colora la chioma, ma offre anche diversi benefici: dona lucentezza alla chioma, purifica il cuoio capelluto contrastando forfora e cute grassa e dona volume e vigore ai capelli sottili.

Indigo Powder - 100 gr - Tintura per capelli a base di erbe ottenuta dalle foglie della pianta di indaco. Dà colore nero, corvo o bluastro.
  • Tintura per capelli alle erbe ottenuta dalle foglie della pianta di indaco. Dà colore nero, corvo o...
  • Tutti i coloranti vegetali naturali, senza sostanze chimiche
  • Dà il colore nero o bluastro a seconda del colore naturale dei capelli

Katam per riflessi castano – violacei

Il katam si ottiene dalle foglie di Buxus Dioica, un arbusto originario dello Yemen. Per molti aspetti è simile all’indigo: viene infatti usato per scurire i capelli e smorzare i riflessi rossi dell’hennè. Dona però riflessi che tendono più al castano che al nero ed è quindi indicato per chi desidera una chioma che tende al castano ramato o al castano cioccolato con sfumature violacee. A seconda della combinazione con altre erbe e polveri e alla percentuale usata può dare effetti diversi.

Come si usa?

Anche in questo caso, vi basterà unire la polvere ad un po’ di acqua calda fino ad ottenere un composto liscio e lasciarlo riposare per una decina di minuti. A questo punto potrete unirlo all’hennè preparato in precedenza usando le percentuali che preferite, in base al vostro colore di capelli e al risultato che desiderate ottenere. Anche il tempo di posa è soggettivo: più lo terrete sui capelli e più intenso sarà il colore che otterrete. Potete abbinarlo all’indigo per avere capelli più scuri (aggiungendo sempre un po’ di hennè al composto) oppure all‘ibisco per accentuare i riflessi viola. Meglio non usarlo direttamente sui capelli chiari o decolorati per evitare di ottenere una chioma verde: fate prima qualche applicazione con l’hennè prima di procedere con il katam. Il suo utilizzo fa bene alla chioma: la rende più lucida e voluminosa, purifica il cuoio capelluto e regola la produzione di sebo.

Offerta
PHITOFILOS - I Semplici - Katam - Baby Indigo Colorazione Naturale Capelli Castano Cioccolato Mogano Scuro 100 gr
  • GARANZIA ECLAT 30 GIORNI - RIMBORSO AL 100%: È un dato di fatto. Il potente peptide Crema Viso...
  • 5 PEPTIDI ATTIVI, OLI NATURALI PER COMBATTERE L’INVECCHIAMENTO PIÙ VELOCEMENTE: È più efficace....
  • BOTOX NATURALE SICURO PER PELLI SENSIBILI, RISULTATI PIÙ RAPIDI: Migliora la tua pelle! La Crema...

Leggi anche:

ERBE AYURVEDICHE PER CAPELLI| Quali scegliere e come usarle?


Kattha per riflessi cenere-castano

Tra le erbe tintorie castano c’è anche la polvere di Kattha, che si ricava dalla corteccia di Acacia Catechu e che si presenta con un colore beige o marrone rosato. La sua applicazione sui capelli consente di ottenere sfumature color cenere o cannella su capelli castani o color cioccolato, anche se come sempre molto dipende dal proprio colore di base e dal modo in cui viene usata questa erba tintoria.

Come si usa?

Questa polvere scurente riflessante tende a scaricare rapidamente se usata da sola, quindi è bene usarla in abbinamento ad altre erbe tintorie come ad esempio l’hennè o l’indigo. Si prepara miscelandola semplicemente con un po’ di acqua calda e aggiungendo il composto all’hennè già preparato in precedenza a parte. La polvere di Kattha può essere usata per smorzare i riflessi rossi dell’hennè (da sola o in combinazione con indigo o katam), per dare riflessi color cenere ai capelli biondi usandola da sola oppure per donare delicate sfumature ai capelli castani, usandola da sola oppure insieme a katam o hennè. La sua applicazione ha anche un effetto lenitivo sul cuoio capelluto, contrasta la dermatite e rende i capelli più morbidi e lucenti.

H&C - Polvere di Katha coltivata - Acacia Catechu - per capelli naturali condizionanti e colorazione - 227 grammi 0,2 kg 226,8 g
  • 100 polvere naturale di Katha (acacia catechu), adatta per capelli condizionante e colorante
  • Condividono i capelli in modo naturale senza alcun danno ai capelli.
  • Eccellente alternativa naturale ai prodotti chimici per il condizionamento dei capelli

Le migliori erbe tintorie per chiome castane e scure

Mallo di noce per riflessi bruni e ambrati

La polvere di mallo di noce si estrae dal mallo, appunto, della pianta Juglans Regia. Serve a dare riflessi castano bruni, ambrati o color cioccolato alle chioma già scure. Il suo potere tintorio è molto discreto e, proprio per il fatto che il pigmento non si unisce saldamente al capello, è meglio utilizzarlo insieme all’hennè oppure ad altre erbe e polveri tintorie più persistenti.

Come si usa?

Il mallo di noce può essere unito direttamente alla polvere di hennè, per poi aggiungere acqua calda fino a raggiungere la consistenza desiderata. Si può applicare sui capelli dalle radici alle punte, lasciandolo in posa per un paio d’ore. Si può usare per accendere i riflessi castani abbinandolo alla Cassia Obovata, per scurire i capelli biondi, per dare leggeri riflessi ai capelli color castano scuro da solo o abbinato a katam o indigo oppure per smorzare il rosso dell’hennè. L’utilizzo del mallo di noce lucida e rinforza i capelli e regola la produzione di sebo.


Leggi anche:

MALLO DI NOCE | Tutte le proprietà e gli usi per la bellezza


PHITOFILOS - Miscela al Mallo di Noce - Trattamento 100% Vegetale Per Capelli dai Toni Castani - Con Indigofera e Lawsonia - 100 gr
  • Fondo di applicazione: castano chiaro, medio e scuro anche con piccola percentuale di bianchi
  • INCI: Juglans Regia Shell Powder, Lawsonia Inermis Leaf Powder, Indigofera Tinctoria Leaf Powder
  • Nuance: castano/castano caldo (su fondi chiari con bianchi).

Nagarmotha per riflessi castano-nocciola

La polvere di Nagarmotha (chiamata anche Motha o Musta) si ricava dai rizomi di Cyperus rotundus e si usa per ottenere una chioma dai riflessi castano o nocciola più o meno intensi. Il suo potere tintorio non è molto marcato, quindi si tende ad usarla insieme all’hennè oppure ad altre erbe tintorie.

Come si usa?

La polvere di Nagarmotha si può unire all’hennè e poi aggiungere dell’acqua calda per ottenere una crema da applicare sui capelli e da tenere in posa per un paio d’ore prima di sciacquare accuratamente. Si può usare, variando le percentuali, per smorzare i riflessi ramati dell’hennè, per ravvivare i riflessi di una chioma castana oppure per scurire leggermente una chioma bionda. Il suo utilizzo aiuta anche a trattare il cuoio capelluto problematico, a regolare la produzione di sebo e a contrastare la forfora purificando la cute.

H&C Nagarmotha in Polvere (Cyperus rotundus) - 227 grammo | Per la Crescita dei Capelli
  • aggiunge setosità, gestibilità, favorisce la crescita dei capelli e riduce la caduta dei capelli.
  • La nostra polvere di Nagarmotha è 100% naturale e certita con Vegan, Senza Glutine, Kosher & Halal.
  • Privo di colore artificiale, sapore, solfati, ftalati, diossidi.

Le migliori erbe tintorie per chiome castane e scure


Leggi anche:

Le migliori erbe tintorie per capelli chiari e biondi


Altre sostanze naturali per scurire i capelli

Ci sono altri alleati naturali che possono aiutarci a ravvivare i colori e i riflessi della nostra chioma scura! Tra questi possiamo ricordare:

  • la salvia, che dona brillantezza ai capelli castani e scurisce leggermente i capelli bianchi. Si usa preparando un decotto: sarà sufficiente far bollire per un paio d’ore una ventina di foglie di salvia in due tazze d’acqua e poi, dopo aver lasciato raffreddare il composto, lasciarlo agire sui capelli per una mezzora prima di sciacquare;
  • tè nero per capelli scuri. Ve ne serviranno due litri, preparati usando il tè nero in foglie. Dopo averlo fatto raffreddare potete applicarlo sui capelli per una ventina di minuti prima di sciacquare la chioma;
  • il caffè. Potete unire 60 grammi circa di polvere di caffè a 40 grammi di hennè neutro, mescolandoli con un po’ di acqua tiepida fino ad ottenere una crema che potrete lasciare in posa sui capelli puliti per circa un’ora. Potrete poi procedere al vostro solito shampoo;
  • corteccia di quercia per intensificare i riflessi dei capelli scuri e rallentarne la caduta. Procuratevi in erboristeria 100 grammi di corteccia di quercia e lasciatela in infusione per 90 minuti circa in due litri di acqua. Filtrate il composto e applicate il liquido sui capelli dopo lo shampoo; potrete sciacquare i capelli dopo una ventina di minuti.

Quali di queste erbe tintorie per capelli scuri fa al caso vostro? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄