MICROLINK EXTENSIONS CAPELLI | Come funzionano e come curarle

Se volete sfoggiare una chioma lunghissima e folta, quello che fa per voi sono le microlink extensions: queste ciocche vi doneranno una capigliatura di grande effetto ma senza stressare cuoio capelluto e capelli naturali!

Sognate una chioma lunga, anzi, lunghissima, ma non avete la pazienza necessaria ad aspettare che i vostri capelli crescano così tanto in maniera naturale? Allora potreste provare le microlink extensions, il nuovo must have per molte appassionate di bellezza. Il motivo del loro successo? L’applicazione delicata e senza colla non stressa capelli e cuoio capelluto, in più sono davvero di grande impatto estetico!

Cosa sono le microlink extensions e come si applicano

Le microlink extensions sono l’ultimo ritrovato nell’ambito delle extension capelli, ideali per chi sogna una chioma lunghissima, folta e dall’aspetto naturale, senza per questo trascurare la salute dei capelli. Questo tipo di extension capelli, infatti, non prevede l’uso di colle o di sostanze adesive ma di microlink, ovvero dei piccoli anelli in cui vengono infilate le ciocche e che poi vengono chiusi, fissando il risultato in maniera salda e sicura ma senza stressare i capelli e il cuoio capelluto. Gli anellini utilizzati sono ipoallergenici: sono realizzati in rame e rivestiti in silicone. Si possono posizionare sulla chioma a seconda delle proprie esigenze e una volta rimossi non dovrebbero lasciare segni sui capelli. L’unico aspetto negativo, se così possiamo chiamarlo, è che per applicare le microlink extensions servono pazienza e abilità, quindi è meglio affidarsi alle mani esperte di un professionista per ottenere un chioma uniforme e voluminosa: ne varrà la pena!

Microlink extensions
Foto Instagram @superiorqualityhairextensions
Microlink extensions
Foto Instagram @maigeoushairextension_arya

Quanto durano?

Il fatto che non siano “incollate” non deve indurvi a credere che queste ciocche siano meno durature nel tempo. Potrete infatti godervi la vostra chioma per un periodo di tempo che va da tre a cinque mesi! Trascorso questo periodo di tempo potrete decidere se rimuoverle oppure riposizionarle, in modo da potervele godere ancora per un po’. La loro durata è influenzata anche dalle cure che dedicherete alla vostra capigliatura.


Leggi anche:

BALAYAGE CAPELLI | Tutto quello che c’è da sapere e le sfumature più trendy da copiare!


Come prendersi cura della microlink extesion

Ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possono far durare più a lungo le nostre extension capelli:

  • preparare adeguatamente la chioma, eliminando le doppie punte perché tutta la capigliatura risulti forte e sana e rinforzandola con qualche maschera ad hoc;
  • lavare i capelli nel modo giusto e non troppo frequentemente per non stressare eccessivamente le ciocche, anche se sono studiate per resistere bene alle sollecitazioni. Dovrete quindi massaggiare con delicatezza lo shampoo sul cuoio capelluto bagnato e sulla radice dei capelli, scegliendo uno shampoo delicato e nutriente e applicandolo con movimenti che vanno dalla fronte alla nuca ed evitando invece movimenti circolari. Non dimenticate il balsamo sulle lunghezze per rendere la chioma maggiormente districabile ed evitare grovigli! In generale, è meglio non lavare i capelli a testa in giù e non asciugarli attorcigliandoli nell’asciugamano con il classico “turbante”: l’umidità e la torsione potrebbero pregiudicare la tenuta delle vostra extension;
  • spazzolare i capelli delicatamente, anche solo con le dita, ma evitando a tutti i costi che si formino dei grovigli. Districarli, infatti, metterebbe a dura prova la durata delle vostre extension. Potete aiutarvi anche con prodotti districanti!
  • non dormire con i capelli slegati: meglio avvolgerli in una cuffia di seta o di raso oppure legarli, in modo da evitare che si possano impigliare in braccialetti e orecchini.
YMHPRIDE 2 confezioni Cuffia da notte in 100% seta di gelso Berretto da notte Cappello avvolgente in seta per le donne con perdita di capelli,19 Momme Morbido traspirante con maschera per gli occhi-B
  • Seta di gelso al 100% su entrambi i lati: la cuffia per il sonno e la maschera per gli occhi...
  • Ottimo per proteggere i capelli: il berretto da notte in seta di gelso al 100% può trattenere...
  • Design confortevole: design con fiocco di bellezza sul davanti, elastico resistente per la schiena....
Microlink extensions
Foto Instagram @cassluxehair
Microlink extensions
Foto Instagram @beauticianhailey
Microlink extensions
Foto Instagram @doloreluxbeauty

Come si rimuovono?

Rimuovere le microlink extensions è abbastanza facile e rapido. Il parrucchiere, infatti, allargherà l’anellino con una apposita pinza e sfilerà la ciocca, riportando i capelli al loro stato originario. Il rivestimento in silicone degli anellini dovrebbe far sì che non rimangano segni sui capelli naturali.


Leggi anche:

I migliori consigli per dare volume ai capelli sottili


Ci sono controindicazioni?

Quello delle microlink extensions, come abbiamo visto, è un metodo molto delicato. Tuttavia comporta comunque un minimo di stress per il cuoio capelluto e per i capelli, quindi se avete una chioma sfibrata o indebolita sarebbe meglio riportarla al suo vigore naturale prima di applicare le extensions. Anche chi ha i capelli fini o molto fragili dovrebbe fare attenzione: l’anellino che viene stretto intorno alla ciocca di capelli naturali potrebbe danneggiarli o spezzarli. Questa tecnica, infine, è adatta ad essere applicata anche su capelli corti, ma tenete in considerazione che se la vostra chioma è davvero molto corta gli anellini potrebbero risultare visibili.

Avete in programma di provare questo tipo di extension capelli oppure lo avete già fatto? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄