I Segreti della Manicure Giapponese per avere unghie meravigliose senza smalto✨

Forse non avete mai sentito parlare di manicure giapponese, chiamata anche P shine, ma potrebbe essere la risposta se avete unghie deboli oppure semplicemente se volete mani sempre in ordine con il minimo sforzo!

Non sono in molti ad aver già sentito parlare della manicure giapponese, eppure è una tecnica che nel Paese del Sol Levante ha una lunghissima tradizione: sin da XVIII questa tecnica è riservata alle mani degli aristocratici, per poi arrivare anche al resto della popolazione e finalmente in Europa. Le unghie non risultano solo belle e ben curate, ma sono anche sane, nutrite e rinforzate. Vediamo quindi tutti i segreti della manicure giapponese!

Alla scoperta della manicure giapponese

In Italia, e in generale in Europa, la manicure giapponese è arrivata solo da poco tempo e spesso viene chiamata P shine, dal nome del brand giapponese più noto per questo tipo di manicure.
Si tratta di una tecnica che ripara anche le unghie più fragili, le nutre e dà loro un aspetto lucente, quasi come se si fosse passato uno smalto trasparente: in realtà sarà proprio l’unghia ad essere brillante, senza applicare smalti! Senza dimenticare che i prodotti utilizzati sono tutti naturali: si usa infatti principalmente la cera d’api, spesso arricchita con altri ingredienti come the verde e miele.


Leggi anche:

PELLICINE UNGHIE | Come eliminare le cuticole e avere mani perfette


Come fare la manicure giapponese

Come spesso accade per i trattamenti di bellezza che arrivano dall’Oriente, anche la manicure giapponese è un vero e proprio rituale che si basa sul principio della stratificazione e nel quale i vari passaggi devono essere eseguiti con cura e prendendosi i giusti tempi. Potete eseguirlo a casa per una manicure fai da te oppure in un salone di bellezza che proponga questo tipo di trattamento per coccolare le vostre mani.

Il primo passo, soprattutto se vi trovate in un salone di bellezza, è quello di valutare lo stato dell’unghia per decidere i prodotti – sempre rigorosamente naturali – da utilizzare. Lasciate poi le mani a bagno in acqua tiepida per qualche minuto: servirà ad ammorbidire le cuticole, che verranno poi massaggiate con un olio di ylang ylang, di bambù, di thè rosso o a base di alghe prima di spingerle indietro con un bastoncino di legno di arancio. Con una lima modellate le unghie, dandogli la forma e la lunghezza che desiderate: ora siete pronte ad entrare nel vivo della manicure giapponese!

P shine, alla scoperta dei segreti della manicure giapponese

Con una limetta opacizzante, che in genere è contenuta nei kit per manicure giapponese, dovrete opacizzare delicatamente la lamina ungueale per permettere al prodotto di penetrare a fondo nell’unghia. Questo passaggio prepara l’unghia allo step successivo, cioè l’applicazione di una pasta nutriente a base di cera d’api, che può essere arricchita con miele, ginseng, estratti di the verde e altri elementi naturali; questo composto ripristinerà la brillantezza e l’idratazione dell’unghia, soprattutto se abbinato ad un leggero massaggio che stimoli la circolazione nella zona.

Dopo aver lasciato in posa per qualche minuto la cera d’api si può procedere con una spazzolina scamosciata, che fa penetrare il prodotto ancora più a fondo nell’unghia e che ne lucida la superficie. L’ultimo tocco è dato da una polvere a base di perle, calcio e riso che ha proprietà fortificanti e nutrienti, ma che riesce a conferire anche un finish brillante e ha un effetto sbiancante. Alla fine non dimenticate un olio per cuticole per finire l’operazione!

Il risultato saranno unghie luminose, levigate e sane per circa due settimane, senza bisogno di applicare smalti o altri prodotti.


Leggi anche:

SKINCARE COREANA | Che cos’è e i 10 STEP per iniziarla


Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

Per chi è consigliata la manicure giapponese?

Questo tipo di manicure è indicata sia per le donne che per gli uomini. In particolare, è perfetta per chi ha unghie molto danneggiate, ingiallite e indebolite che si sfaldano o si spezzano, ma anche e soprattutto per chi vuole avere mani sempre curate e in ordine senza ricorrere a smalti e unghie forti e sane.

Vi abbiamo convinto a provarla? Fateci sapere come è andata sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄