Home Lifestyle Video Vlog Cambio vita alle Canarie – Burocrazia e Documenti

Le Canarie sono sicuramente una delle mete più ambite per noi italiani, sia che si tratti di pensionati in cerca di una qualità della vita migliore a costi inferiori rispetto all’Italia, sia per chi vuole aprire un’attività vivendo al mare e senza essere strangolato dalle tasse record del nostro paese.

Pur facendo parte della Spagna, e quindi dell’Unione Europea, trasferirsi alle Canarie non è però così semplice come si potrebbe pensare quando dall’Italia si guardano sognanti le foto del mare di Gran Canaria o di una delle altre isole.

Basti pensare ad esempio alle imposte doganali che bisogna pagare per poter trasportare i propri averi sull’isola, un’anomalia che difficilmente potrebbe venire in mente a chi ha intenzione di cambiare vita e spostarsi nelle isole dell’eterna primavera.

Nel vlog di oggi avremmo voluto mostrarvi una giornata dedicata alla burocrazia, partendo dalla richiesta di residenza a Las Palmas di Gran Canaria, possibile solo una volta che si è riusciti ad avere un contratto di affitto. Il NIE bianco infatti, che può essere richiesto da tutti i cittadini comunitari, è solo temporaneo ed è solo un primo step per poter ottenere in seguito lo status di residente alle Canarie.

Invece la stanchezza dei giorni passati a cercare casa, e la giornata precedente molto intensa con la firma del contratto di affitto per la nostra nuova casa a Las Palmas, hanno chiesto il loro pegno, facendoci premere “postponi” sulla sveglia così tante volte che si è fatta subito sera.

Una giornata di riposo ce la meritavamo sicuramente, ma da lunedì dovremo essere nuovamente pimpanti e arzilli perché la burocrazia e i documenti necessari per vivere alle Canarie sono molti di più di quanto non si possa immaginare.

Intanto ecco il vlog della nostra giornata, diversa da come ce l’eravamo immaginata ma comunque divertente e che ci è servita per ricaricare le pile.

Vicky❤️

LINKS SPONSORIZZATI

Leave a Reply