6 errori da non fare con l’illuminante✨

Conoscete tutti gli errori da non fare con l'illuminante e, soprattutto, come evitarli? Scopriamo insieme tutto quello che c'è da sapere per un trucco viso a regola d'arte!

Quando si ha voglia di esibire un makeup brillante e luminoso il prodotto giusto può essere uno solo: un illuminante viso che renda il nostro look davvero radioso e fresco. Ci sono però alcuni errori da non fare con l’illuminante: vediamo quali sono per poterli evitare ed uscire di casa sempre con il nostro aspetto migliore!

Cos’è l’illuminante e a cosa serve?

Facciamo prima un passo indietro: cos’è l’illuminante e a cosa serve? Questo prodotto dedicato al trucco viso, come dice il nome stesso, serve a regalarci un aspetto radioso e brillante, ma sempre naturale, se viene applicato in maniera corretta. È anche un alleato di bellezza che, in combinazione con un bronzer, ci consente di scolpire i tratti del viso, addolcendo quelli troppo netti e donando definizione a quelli un po’ sfuggenti.


Leggi anche:

CONTOURING VISO | Cos’è e come si fa?


Errori da non fare con l’illuminante viso: le texture non sono tutte uguali…

Spesso mettiamo una cura e un’attenzione quasi scientifica nella scelta del fondotinta ma poi prendiamo il primo illuminante che ci capita sottomano, qualche volta senza nemmeno sapere che abbiamo la possibilità di scegliere la texture più adatta alle esigenze della nostra pelle, ma anche all’occasione in cui dovremo usarlo. Un prodotto liquido o in crema, ad esempio, darà un effetto più soft e naturale, mentre un illuminante in polvere dona un risultato più intenso ma leggermente meno naturale. In base alla tipologia della propria pelle, poi, si può scegliere:

  • un prodotto in polvere per chi ha la pelle grassa o mista, che offre una durata maggiore a fronte di un aspetto leggermente meno naturale;
  • un prodotto dalla texture fluida o in crema per chi ha la pelle secca o molto secca, che però tende ad avere una durata inferiore una volta applicato.
Offerta
L'Oréal Paris La Vie en Glow Palette Illuminanti Viso, Texture Leggera, Facile da Applicare e da Stendere, 01 Eclat Froid
  • Palette con 4 illuminanti in polvere: Sundust, Blazing Gold, After Love, Bronze Kiss
  • Texture leggera luminosa per illuminare alcune zone del viso giocando con la luce
  • Infuso di olio di cocco

… e nemmeno il finish!

Non tutte lo sanno, ma anche l’illuminante può avere diversi finish e regalarci quindi effetti diversi, in modo da adattarsi all’occasione e al tipo di makeup che vogliamo realizzare! Attenzione quindi a fare la scelta giusta: l’illuminante opaco può essere un alleato per il nostro trucco da giorno, per scolpire i tratti del viso, mentre quello brillante, che riflette la luce, ci regalerà un effetto molto glamour ma forse non del tutto adatto ad un trucco da giorno.


Leggi anche:

BLUSH (o Fard) | Che cos’è e come applicarlo correttamente?


Non prestare attenzione al colore dell’incarnato

Pensate di non dover scegliere il colore del vostro illuminante? Nulla di più sbagliato! Gli illuminanti non sono tutti uguali per quanto riguarda il colore e, come per tutto ciò che applichiamo per il nostro trucco viso, è importante scegliere la sfumatura che meglio si adatta al nostro incarnato. Come scegliere?

  • se avete un sottotono della pelle freddo dovrete scegliere un prodotto che tende all’argento o al rosa quarzo;
  • se avete un sottotono caldo le sfumature più adatte sono quelle del pesca, dell’oro e del cipria;
  • chi ha la carnagione chiara può puntare su un illuminante che tende al rosato, al bianco dorato e al color champagne;
  • per un colorito medio le sfumature più adatte sono quelle del rosato, del beige e dell’oro;
  • se il vostro colorito è scuro potete osare tonalità vicine al bronzo e al caramello.

Fate qualche prova: una volta trovata la nuance che fa per voi non potrete più sbagliare!

 

Sbagliare le zone in cui applicarlo

È vero, realizzare un contouring a regola d’arte non è semplice: ci vorranno un po’ di tempo e di manualità per riuscire a farlo alla perfezione. Studiate però bene quali sono le zone in cui applicare l’illuminante, magari con l’aiuto di una persona esperta che vi spieghi bene quali sono le zone del viso da mettere in risalto e alle quali donare tridimensionalità, lasciando un po’ in ombra eventuali piccoli difetti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trucchi.tv (@trucchitv)

Errori da non fare con l’illuminante: sbagliare le quantità

A questo punto – scelto il colore, la texture e le zone in cui applicarlo – nulla può più andare storto, vero? Sbagliato! State attente anche alla quantità di illuminante da applicare: è assolutamente vietato esagerare. Il risultato, infatti, non farebbe sembrare il vostro viso luminoso ma lucido: un errore di makeup da evitare! Cominciate applicando poco prodotto alla volta e aggiungendo piccoli tocchi al bisogno.

6 errori da non fare con l'illuminante3

Sbagliare l’occasione

Non è un errore nell’applicazione dell’illuminante, ma è bene comunque evitarlo. Tenete presente che l’illuminante, in particolare quello dall’effetto luminoso che riflette la luce, può non essere adatto per un trucco da giorno che vi accompagni in ufficio, a scuola o a fare la spesa. Meglio riservare il suo effetto super glamour ad una occasione speciale! Per affrontare i vostri impegni quotidiani con un tocco di luce sul viso potete puntare su un illuminante opaco, magari con una texture liquida o in polvere dall’effetto più discreto e naturale.

Conoscete altri errori da non fare con l’illuminante? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄

Potrebbe piacerti