Home Make up and Beauty Sugarbox Aprile 2013: recensione e commenti

Ciao a tutte mie care, dopo la recensione della Glossybox di Aprile 2013 andiamo a scoprire che cosa ci riserva la più famosa tra le sue dirette concorrenti, ossia la Sugarbox.

sugarbox aprile 2013

Iniziamo con il dire che io ed il corriere questa volta ci siamo “inseguiti” per un po’ di giorni e non sono quindi riuscita a mettere la mani sulla preziosa scatola del make-up prima di venerdi mattina. Vi posso però già anticipare che tutto questo attendere non è stato premiato visto che la Sugarbox di Aprile 2013 mi ha lasciato un po’ delusa.

Vediamo insieme nel dettagli che cosa contiene:

Sanase vinocosmetica salviette struccanti (7,9€): la confezione contiene 20 salviette struccanti dalle proprietà idratanti ed antiossidanti. grazie alla presenza di estratti di vino, e che inoltre non contengono alcol e parabeni. Si tratta senza dubbio del prodotto che più ho apprezzato in questa Sugarbox di Aprile 2013 dato che sono salvettine molto delicate che non bruciano gli occhi in fase di struccaggio e non lasciano la sgradevole sensazione di pelle secca che è tipica di molte altre salviettine.

Postquam soft touch shadow (6,0€): si tratta di un ombretto cremoso con colorazione gold che, sinceramente, non mi convince in maniera particolare soprattutto se si considera che è un matitone ombretto che tende a non fissarsi essendo troppo cremoso. Sicuramente da utilizzare sopra ad un primer e da fissare con un ombretto in polvere.

Postquam soft touch eyeliner (6,0€): è una matita eyeliner nella colorazione green, un verde molto scuro e spento e che non mi ha certamente fatto saltare di gioia. Anche questo tende a non durare troppo a lungo né utilizzato come eyeliner e neppure provando a applicarlo nella rima interna.

Guam solare antiage (campioncino): la monodose di crema solare antiage presente nella Sugarbox di Aprile 2013 ha una media protezione spf 15 resistente all’acqua e che, come le salviette struccanti, non contiene parabeni. Sicuramente il campioncino da 20 ml non è sufficiente per farsi un’idea dell’efficacia di questo prodotto skin-care e non mi sento quindi di esprimere un giudizio in merito.

Guam therm burro corpo (campioncino): come per il solare antiage anche in questo caso abbiamo purtroppo solo un campioncino da 15 ml che contiene un complesso di pregiate cere naturali ed acqua marina di Rayatea oltre, naturalmente, ad estratti di alga guam. Come burro corpo devo dire che mi ha lasciato la pelle molto morbida, anche se non è il prodotto più adatto per il clima caldo che sta arrivando dato che il burro ci mette più tempo per essere assorbito dalla pelle. Mi sarei quindi aspettata di trovare un simile prodotto in una Sugarbox invernale.

John Masters organics shampoo evening primerose (campioncino): devo dire che non avevo mai avuto modo di provare nessun prodotto del brand John Masters organics. Una confezione da 236 ml costa circa 22€ e si tratta di uno shampoo che ha la certificazione cruelty-free (che ricordiamo garantisce che non venga effettuato sugli animali test di alcun tipo) ed è fatto inoltre solo con ingredienti organici e vegani. Anche in questo caso un campioncino, sufficiente a stento per un singolo lavaggio, non è sufficiente per poter dare un giudizio completo, soprattutto nel caso di uno shampoo i cui effetti, come ben sapete, si possono vedere solo nel tempo.

Come già detto sono rimasta un po’ delusa da questa Sugarbox di Aprile 2013, che su sei prodotti make-up conteneva ben tre campioncini. L’unica nota veramente positiva è data dalle salviette struccanti Sanase vinocosmetica che potrei anche pensare di ricomprare una volta terminate quelle trovate nella mia box (se solo fossero in commercio in Italia).

Sono sicura che il prossimo mese la Sugarbox ritornerà sui livelli di sempre, in ogni caso sarò qui a recensirla per voi.

Ciao ciao, Vicky!

LINKS SPONSORIZZATI
1 reply to this post
  1. Hai proprio ragione. La sugarbox di questo mese non mi è piaciuta per niente… ed è la prima che ricevevo 🙁 speriamo nelle prossime.

Leave a Reply