Tutto quello che c’è da sapere sui CAPELLI AFRO

I capelli afro sono davvero belli da vedere, ma sicuramente difficili da gestire. Vediamo insieme come prendersene cura per mantenerli sempre al massimo del loro splendore.

I capelli afro sono tanto belli quanto difficili da trattare: se ben curati, però, sono davvero spettacolari! Vediamo quindi tutto quello che c’è da sapere su questa particolare tipologia di capelli, che devono essere oggetto di qualche cura e attenzione in più.

L’identikit dei capelli afro

I capelli ricci non sono tutti uguali e vengono in genere classificati in base alla loro forma. I capelli afro si collocano nelle cosiddette tipologie di capelli 4c e 4b della classificazione delle tipologie di capelli. Si tratta di capelli dalla forma a Z, cioè un’ondulazione molto stretta con angoli acuti, che formano ricci strettissimi, capaci di “ritirarsi” per ben il 75%! questo dà un’idea della loro elasticità, che però si manifesta solo se i capelli sono ben nutriti e curati: temono infatti la disidratazione, la rottura e l’effetto crespo, inoltre tendono ad aggrovigliarsi costantemente.

Leggi anche

TIPOLOGIE DI CAPELLI | Come riconoscerle e trattarle?

Un po’ di storia

La storia dei capelli afro è lunga e complessa, difficile da riassumere in poche righe. In origine nei Paesi africano le diverse tribù davano un significato simbolico al modo in cui venivano intrecciati i capelli, che potevano così raccontare molto di chi li portava: status, religione, stato civile e molto altro ancora. I capelli, inoltre, venivano considerati anche un tramite con gli spiriti, che potevano così raggiungere l’anima delle persone. Acconciare i capelli era quindi una vera e propria forma d’arte e un rituale importante per tutta la comunità. Nel 1600 la tratta degli schiavi cambiò ogni cosa, strappando non solo la libertà di queste persone, ma anche la loro identità. Gli schiavisti, infatti, rasavano uomini e donne per disumanizzarli ulteriormente; inoltre gli schiavi cominciarono ad adottare acconciature più comode per lavorare nelle piantagioni. La schiavitù venne abolita nel 1865, ma le nuove generazioni continuarono a subire questo retaggio. Senza voler affrontare discorsi complessi, ne era un esempio anche la cura dei capelli: era infatti di moda usare una sorta di stiracapelli con cui le persone di colore imitavano i capelli degli occidentali. Questo era un “requisito” per poter fare alcuni lavori, frequentare scuole e chiese ed essere accettati da alcuni gruppi sociali: avere capelli lisci e “ordinati” permetteva alle donne nere di essere accettate più facilmente. È solo negli anni Cinquanta che si diffonde finalmente lo stile afro grazie anche all’esempio di alcune cantanti jazz afroamericane che smisero di stirarsi i capelli per sfoggiare la loro chioma al naturale.

Capelli afro
Foto Instagram @i.am_ngozi
Capelli afro
Foto Instagram @apehouse
Capelli afro
Foto Instagram @thisispriscilla
Capelli afro
Foto Instagram @zoe_sasha_
Capelli afro
Foto Instagram @olovesuuu
Capelli afro
Foto Instagram @a.k_mystik
Capelli afro
Foto Instagram @_eunanny
Capelli afro
Foto Instagram @loana.salonc

 

Come curare i capelli afro

I capelli afro hanno la tendenza ad aggrovigliarsi e a diventare crespi; proprio per questo motivo hanno bisogno di qualche cura e attenzione in più. Vi ripagheranno con un aspetto voluminoso, morbido e splendente e con ricci sani ed elastici!

Cominciamo dallo shampoo

La cosa migliore è scegliere uno shampoo per capelli ricci, ricco di sostanze idratanti e nutrienti, che possa detergere la chioma senza seccarla. Meglio poi usare piccole quantità di prodotto e non sottoporre la chioma a lavaggi troppo frequenti, proprio per lo stesso motivo. Attenzione anche alla gestualità: il massaggio deve essere effettuato sul cuoio capelluto e non sulle ciocche: rischiereste di aggrovigliarle!

Il balsamo per capelli afro

Il balsamo per i capelli afro dovrà avere una formulazioni cremosa e nutriente, in modo da ammorbidire la chioma e renderla più districabile. Si può puntare su un balsamo districante oppure su un balsamo leave-in, cioè senza risciacquo. In questo caso potete abbondare con la quantità di prodotto e distribuirlo in maniera uniforme su tutte le ciocche di capelli, cercando di pettinarli con le dita oppure con un apposito pettine in legno per capelli afro.

Leggi anche

CURLY GIRL METHOD | Le maschere e i balsamo idratanti approvati per i nostri capelli ricci

Come asciugare i capelli afro donna

La fase dell’asciugatura è altrettanto importante. Per togliere l’eccesso di acqua si può avvolgere la chioma in un asciugamano in microfibra senza strofinarli, per poi dividere i capelli in quattro ciocche e cominciare ad asciugarli con il phon con diffusore. Il getto d’aria deve essere tiepido, non caldo, e l’asciugacapelli non deve mai entrare in contatto con la chioma. In realtà, se la temperatura lo consente, la cosa migliore sarebbe fare un primo passaggio con il phon e poi lasciare che i capelli asciughino in maniera naturale.

Leggi anche

TRECCINE AFRO | Stili e come curarle

Oli e creme disciplinanti

Prima o dopo la fase dell’asciugatura, a secondo del prodotto che avete scelto, si possono usare oli oppure creme disciplinanti per nutrire il capello, renderlo più lucido e definire il riccio. L’importante è trovare il prodotto giusto, che soddisfi i vostri gusti ma soprattutto le esigenze dei vostri capelli! Gli oli e gli spray per ravvivare i ricci, ad esempio, possono essere usati tutte le mattine per dare vitalità alla chioma dopo la nottata, mentre spray modellanti oppure specifici per dare volume e lucentezza ai ricci possono essere usati nelle occasioni speciali.

Come fare i capelli afro lunghi?

C’è il falso mito che i capelli afro non crescano. In realtà questo non è vero, ma la grande elasticità dei capelli ricci li porta ad avvolgersi su se stessi, “nascondendo” la loro vera lunghezza. È quindi difficile avere capelli afro lunghi in breve tempo, anche perché una chioma di questo tipo può diventare davvero complessa da gestire al meglio. Prendersene cura ogni giorno con i gesti e i prodotti giusti è un buon punto di partenza, per il resto bisognerà solo avere pazienza e aspettare che crescano!

Capelli afro
Foto Instagram @transition_rebirth
Capelli afro
Foto Instagram @olovesuuu
Capelli afro
Foto Instagram @a.k_mystik
Capelli afro
Foto Instagram @seyipixel

 

Avete anche voi splendidi capelli afro? Come li curate? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄

Potrebbe piacerti