DEPILAZIONE INGUINE | Come depilare le parti intime senza errori?

Molte donne sentono l'esigenza di depilare le parti intime, ma come farlo senza errori? Vediamo insieme i principali metodi per una depilazione inguine senza errori.

Sono moltissime le donne che con l’arrivo della bella stagione si chiedono quale sia il miglior metodo di depilazione inguine. Le parti intime sono infatti una zona molto delicata e facilmente soggetta a irritazioni e arrossamenti, senza contare che spesso si teme di provare dolore.

La funzione dei peli nella zona dell’inguine

Parliamo spesso di peli superflui, ma sono veramente tali? Certo, rispetto ai tempi in cui l’umanità era ai suoi albori hanno perso progressivamente importanza ma, soprattutto nella zona inguinale, conservano alcune importanti funzioni:

  • proteggono la cute di questa zona tanto sensibile da sfregamenti e aggressioni esterne;
  • creano una barriera protettiva nei confronti di batteri e altri microrganismi patogeni;
  • contribuiscono a mantenere una temperatura stabile.

Quella di rimuoverli, quindi, è una scelta personale e puramente estetica.

Cosa fare prima di depilare le parti intime?

Prima di depilare qualsiasi zona del nostro corpo è importante preparare al meglio la pelle; questo vale anche e soprattutto per questa zona così delicata. Prima della depilazione, quindi, sarebbe meglio:

  • fare uno scrub delicato almeno 24 ore prima per eliminare cellule morte e peli incarniti, aiutandovi con una spugna o con un guanto ma facendo attenzione che non graffino la pelle;
  • mantenere la cute ben idratata;
  • prima della depilazione ammorbidire pelle e peli con un po’ di acqua calda e poi asciugare perfettamente la zona;
  • scegliere il metodo di depilazione più adatto al proprio tipo di pelle;
  • se si sceglie come metodo di depilazione inguine la ceretta o l’epilatore, assicuratevi che i peli siano lunghi almeno mezzo centimetro, in modo da poter operare in maniera corretta e limitando la sensazione di dolore.

Come depilare le parti intime senza errori


Leggi anche:

TUTTI I METODI DI DEPILAZIONE: i pro, i contro e gli errori da evitare


Depilazione inguine: i principali metodi

Come depilare l’inguine senza irritazioni? Ogni donna conosce il proprio corpo, ma per poter scegliere il tipo di depilazione delle zone intime più adatta per il proprio tipo di peli e di cute potrebbe essere utile il consiglio di un dermatologo. I metodi da poter applicare sono diversi, ma bisogna distinguere tra depilazione ed epilazione:

  • la depilazione rimuove solo la parte superficiale del pelo, senza intaccare il bulbo pilifero. Non si avvertirà dolore, ma nel giro di qualche giorno i peli saranno nuovamente visibili;
  • l’epilazione, invece, strappa il pelo alla radice: il procedimento è più doloroso, ma i risultato saranno più duraturi.

Depilazione inguine con il rasoio

Il rasoio è uno dei metodi più usati per la depilazione dell’inguine (e non solo). In questo modo i peli vengono tagliati dalla lametta e non strappati; si tratta quindi di un metodo assolutamente indolore. Il consiglio è quello di insaponare bene la zona prima di procedere e di scegliere un rasoio specifico per la depilazione dell’inguine, dal momento che ha delle caratteristiche particolari:

  • sono in genere bilame per ridurre il rischio di tagli e abrasioni;
  • la testina può essere snodabile per raggiungere più facilmente ogni punto;
  • le lame sono in genere meno affilate, anche se si sconsiglia comunque di avvicinarsi troppo alla zona dei genitali.

Il metodo, come abbiamo visto, è indolore, ma il risultato durerà poco: nel giro di pochi giorni i peli torneranno ad essere visibili. I peli pubici, poi, sono particolarmente spessi e, quando vengono tagliati di netto, ricrescono abbastanza ispidi e duri. Se la pelle non è ben esfoliata e idrata si possono così formare dei fastidiosi peli incarniti. Bisogna infine fare attenzione a non tagliarsi, cosa che non solo è fastidiosa, ma può anche aprire le porte a infiammazioni e malattie.


Leggi anche:

SOS PELI INCARNITI | I rimedi naturali per eliminarli


Offerta
Philips BRL130/00 SatinShave Advanced rasoio elettrico Wet & Dry (1 accessorio)
  • La lama singola flottante segue ogni tua forma
  • Il rifinitore dalle punte perlate protegge la pelle dai graffi
  • Cordless, ricaricabile e wet & dry

Depilazione inguine con la crema depilatoria

Con la crema depilatoria si possono ottenere risultati simili a quelli che si hanno con il rasoio, anche in termini di durata. Il procedimento è semplice: basta applicare il prodotto sulla zona da depilare, attendere per il tempo di posa consigliato e poi rimuovere la crema. Insieme a lei si staccheranno anche i peli superflui, lasciando la pelle liscia. È quindi un metodo veloce e indolore, ma anche in questo casi i risultati non saranno duraturi. Se è la prima volta che utilizzate la crema per la depilazione intima o se cambiate prodotto, ricordatevi di fare un prova su una piccola zona della pelle in modo da verificare che non scateni reazioni fastidiose.

Come depilare le parti intime senza errori


Leggi anche:

EPILATORE ELETTRICO | Come si usa? Ecco i migliori modelli del momento


I metodi di epilazione intima a strappo

Ci sono diversi metodi di epilazione intima a strappo, che rimuovono il pelo dalla radice e danno così un risultato più duraturo. Sono in genere metodi più doloroso, anche se questo dipende molto anche dalla percezione del dolore di ognuna di noi. Tra i metodi principali ci sono:

  • la ceretta a caldo, che prevede di stendere sulla parte una resina sciolta al calore di un fornelletto e di rimuoverla con uno strappo secco, che porti con sé anche i peli;
  • le strisce depilatorie, che prevedono che la cera sia disposta su apposite strisce da scaldare con le mani e applicare sulla zona da depilare. Anche in questo caso i peli vengono rimossi con uno strappo deciso;
  • l’epilatore elettrico, che si può usare anche sull’inguine: le pinzette di cui è composta la sua testina rimuovono i peli uno ad uno, afferrandoli e strappandoli alla radice.

In tutti questi casi l’effetto può durare anche 3 settimane; di contro si tratta però di metodi che possono risultare abbastanza dolorosi, soprattutto in una zona delicata come l’inguine.

Offerta
Veet Strisce Depilatorie Ascelle e Bikini per Pelli Sensibili, 16 Pezzi
  • PER ASCELLE E BIKINI: queste strisce sono appositamente studiate per la depilazione di ascelle e...
  • FACILI DA USARE: basta separare le strisce, applicarle nella direzione di crescita dei peli,...
  • RISULTATI PROFESSIONALI A CASA: le strisce depilatorie Veet ti garantiscono ottimi risultati fin dal...

A voi la scelta! Qual è il vostro metodo preferito? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄