Come togliere lo smalto senza acetone? Ecco 5 metodi alternativi che funzionano

Se non volete stressare eccessivamente le vostre unghie usando solventi aggressivi, vi state sicuramente chiedendo come togliere lo smalto senza acetone. Ecco alcuni solventi alternativi da provare!

Acetone e solventi per unghie sono di sicuro l’opzione più semplice e veloce per togliere lo smalto dalle unghie, ma non sempre se ne ha una boccetta a disposizione quando serve, oppure semplicemente vorremmo svolgere questa operazione senza usare sostanze chimiche che potrebbero risultare troppo aggressive per le nostre unghie. È possibile togliere lo smalto senza acetone? Sicuramente sì, bisognerà solo armarsi dei prodotti giusti e di un po’ di pazienza.

Il metodo classico per rimuovere lo smalto dalle unghie

Siamo spesso alle prese con l’acetone: quando lo smalto comincia a rovinarsi, quando vogliamo abbinare il colore delle unghie dello smalto o semplicemente se abbiamo voglia di cambiare. Togliere lo smalto è un’operazione semplice, ma che richiede un po’ di tempo e che deve essere eseguita con una certa accuratezza: lasciare residui di smalto sulle unghie e passarne sopra un altro, infatti, rischia di compromettere la perfezione della nostra manicure. Sfregare energicamente nel tentativo di rimuovere lo smalto più velocemente, inoltre, rischia addirittura di rovinare le unghie!
L’acetone è il metodo più classico per rimuovere lo smalto: in una sola passata elimina anche il prodotto più resistente, scuro o con i glitter. Al tempo stesso, però, è un solvente piuttosto aggressivo, tanto che molte di noi non riescono neppure a sopportarne l’intenso odore. Se ne fate un uso frequente, quindi, potreste pensare di provare dei solventi naturali per unghie da sostituire o da alternare al classico acetone.


Leggi anche:

I Segreti della Manicure Giapponese per avere unghie meravigliose senza smalto


Come togliere lo smalto senza acetone?

Togliere lo smalto senza acetone è possibile: in commercio ci sono solventi a base di olio che puliscono e nutrono le unghie allo stesso tempo, ma potete anche ricorrere a rimedi naturali che si hanno abitualmente in casa. In questo caso potrebbe essere richiesta un po’ più di pazienza, ma alla fine il risultato sarà comunque all’altezza delle aspettative.
Tra i solventi naturali per unghie ci sono:

  • l’olio d’oliva è una buona opzione per togliere lo smalto senza acetone e senza danneggiare l’unghia, anzi, nutrendola e rendendola più sana e più bella. Vi basterà versare qualche goccia di olio su un batuffolo o un dischetto di cotone, appoggiarlo sull’unghia per qualche minuto e poi strofinare delicatamente. Alla fine del procedimento le vostre unghie saranno non solo prive di smalto, ma anche nutrite in profondità;
  • aceto bianco e limone: questo solvente naturale è molto valido ma anche un po’ aggressivo, quindi potete ricorrervi saltuariamente. Immergete la punta delle dita in una soluzione con due parti di aceto e una di succo di limone e poi strofinate con delicatezza le unghie, il risultato è garantito;
  • il dentifricio in pasta per togliere lo smalto: ci avevate mai pensato? Ci vorrà un po’ più di tempo: il dentifricio dovrà agire sullo smalto per una decina di minuti prima di rimuovere il tutto con un po’ di cotone, ma ne varrà la pena. Assicuratevi di spalmarne uno strato abbondante sulle unghie e, se volete un risultato più efficace, aggiungete un po’ di bicarbonato;
  • alcool, un rimedio di emergenza: se propri avete l’esigenza di togliere lo smalto e non avete nessun altro tipo di solvente a disposizione potete puntare su qualsiasi prodotto che contenga una buona percentuale di alcool: un profumo, un gel igienizzante, un deodorante spray, la lacca per i capelli oppure su un alcolico trasparente ad alta gradazione, come la grappa o la vodka. Dopo questo trattamento, però, sarà indispensabile nutrire le unghie con una crema idratante o un olio.

Leggi anche:

PELLICINE UNGHIE | Come eliminare le cuticole e avere mani perfette


Come togliere lo smalto senza acetone

Togliere lo smalto… con altro smalto!

Sapevate che si può provare a rimuovere lo smalto con una passata di un altro smalto? Il prodotto scelto dovrà essere poco denso, possibilmente più scuro di quello da togliere e che non asciughi troppo in fretta. Dovrete agire rapidamente: passate una pennellata di smalto sullo smalto già applicato sull’unghia, che ammorbidirà lo strato sottostante, poi strofinate con un fazzoletto di carta: oltre al nuovo smalto dovreste riuscire a rimuovere anche quello vecchio.

Come togliere lo smalto senza acetone

Come togliere lo smalto con i glitter

Le donne a cui piacciono le nail art luccicanti lo sanno bene: gli smalti con i glitter sono particolarmente difficili da rimuovere, anche usando un buon solvente. Se volete usare prodotti naturali dovrete quindi avere molta pazienza e chiedervi se davvero ne vale la pena: sfregare eccessivamente l’unghia, infatti, può essere dannoso tanto quanto un solvente chimico.

Siete pronte a mettervi alla prova con questi metodi? Ne conoscete altri? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redaziona Trucchi.tv💄