PARTORIRE ALL’ESTERO (IN SPAGNA) – PREPARO LA MIA VALIGIA PER L’OSPEDALE

Ti sei mai chiesta come sia partorire all'estero? E qui alle Canarie cosa richiedono in ospedale?

0

Quando nel 2014 nacque Riccardo, il mio primo figlio, vivevo ancora in Italia e nonostante fosse la mia prima gravidanza, con tutte le paure che ne possono derivare, ero sotto certi aspetti più tranquilla perchè vivevo nel mio paese e per qualunque cosa sapevo di poter fare affidamento su mia madre.

Ora che viviamo alle Canarie è tutto diverso, bello ma diverso, ad esempio, non abbiamo nessun famigliare sul quale fare affidamento in caso di emergenze, e partorire all’estero è comunque un esperienza unica perché è vero che ci siamo integrati/ci stiamo integrando ma la padronanza della lingua non sarà mai equivalente a quella della mia lingua madre. Mi sono quindi ripromessa di raccontare per bene le differenze che ho vissuto durante le mie gravidanze, la prima in Italia e questa seconda qui in Gran Canaria.


Leggi anche:

5 Errori da non fare quando si organizza un trasloco internazionale


Ma nel frattempo puoi vedere le differenze che esistono anche solo per quanto riguarda la preprazione della valigia per il parto all’estero rispetto all’Italia. Non mi aspettavo minimamente fosse così diverso qui, infatti continuavo a chiedere conferme perché all’inizio ero convinta di aver capito male… Proprio a causa di quella padronanza della lingua spagnola che ancora non possiedo mi sembrava infatti molto probabile che non avessi capito o avessi frainteso qualcosa. E invece, preparare la valigia per l’ospedale qui in Gran Canaria è totalmente differente rispetto all’Italia ed è decisamente una cosa più veloce, pratica ed economica.

Non c’è infatti il rischio di dimenticarsi qualcosa ma solo quello di portare cose inutili o futili. Nel video che trovi qui di seguito svuoto tutta la mia valigia per il parto e ti mostro tutto quello che ho deciso di portare con me all’ospedale Materno Infantil di Las Palmas dove ho partorito il mio secondo bambino, Sebastian.


Leggi anche:

Valigia per il parto – Cosa mettere nel Beauty Case?


A distanza di giorni dal parto, ora che sono a casa tranquilla posso confermarti di aver utilizzato tutto quello che il buon senso mi ha suggerito di inserire nella mia valigia. Partorire in Spagna è stata un’esperienza unica, indimenticabile, super positiva e se sei curiosa di vedere com’è andata sul mio canale trovi proprio il video del mio parto!… Il family vlog più emozionante per noi e ti confesso che mi pento moltissimo di non avere un ricordo così forte e unico del parto di Riccardo.

Vicky❤️

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.