CORRETTORI COLORATI | A cosa servono? Come si usano?

Quale correttore occhiaie usare? E per coprire i rossori? Vediamo insieme a cosa servono e quando si usano i correttori verdi, arancioni, gialli, viola e rosa!

Probabilmente tutte noi conosciamo il “comune” correttore beige e abbiamo ormai trovato la sfumatura giusta per il nostro incarnato. La brutta notizia è che questo spesso non basta ed è qui che entrano in gioco i correttori colorati. Sapevate che ci sono correttori verdi, arancioni, gialli e lilla? Ognuno di loro ha sfumature e utilizzi diversi in base al difetto che si vuole correggere: vediamo insieme a cosa servono e quando usarli.

Correttori colorati a cosa servono?

I correttori colorati, se usati bene, possono essere un alleato prezioso per coprire in maniera molto naturale le discromie e le piccole imperfezioni del colorito della pelle del viso e del contorno occhi, anche quelle che il solo fondotinta o il nostro correttore beige non riescono a mimetizzare alla perfezione.
Ognuno di loro ha una sua funzione specifica ed è studiato per attenuare le imperfezioni di un determinato colore. Le prime volte sarà un po’ complicato, ma basterà un po’ di pratica per far diventare semplice e automatica la scelta del correttore colorato. Basterà tenere presente la ruota dei colori, ricordando che ogni colore ha una tinta complementare, cioè il suo opposto. Sovrapponendo i due colori complementari, questi si annullano a vicenda. Per nascondere delle occhiaie violacee, quindi, bisognerà scegliere un correttore del suo colore complementare, cioè il giallo: il risultato sarà quasi sorprendente!

Ricordate di applicare il correttore colorato dopo la vostra crema idratante abituale ma prima del fondotinta, stendendolo bene picchiettando con le dita. I correttori fluidi sono adatti più o meno a tutti i tipi di pelle, ma chi ha la pelle grassa probabilmente potrebbe trovarsi meglio uilizzando un correttore in polvere. I correttori in crema, invece, sono particolarmente adatti alle esigenze delle pelli secche o mature.

Correttori colorati a cosa servono e quando si usano

Correttori colorati: a cosa serve e come si usa il correttore verde?

Il correttore verde contrasta le imperfezioni di colore rosso, come ad esempio puntini rossi, foruncoli, capillari rotti, arrossamenti localizzati. In questi casi, il correttore va applicato sopra alla zona arrossata, poi tamponato delicatamente (e non strofinato) in modo che si fonda con la pelle e, infine, ricoperto con il fondotinta. Chi soffre di couperose può aggiungere un po’ di correttore verde in polvere alla propria crema idratante abituale: questo piccolo trucchetto consentirà di avere con poca fatica un colorito meno rosso e più naturale.

Correttori colorati a cosa servono e quando si usano - correttore verde


Leggi anche:

A cosa serve il correttore verde?


Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

Il correttore arancione per nascondere le occhiaie

Si sa, le occhiaie sono probabilmente uno degli inestetismi più odiati da noi donne: ci danno subito un colorito spento e un aspetto stanco. La prima cosa da fare è correre ai ripari agendo sulle cause delle occhiaie, ma nell’immediato, se le vogliamo nascondere e il normale correttore per occhiaie beige non dà il risultato che abbiamo sperato, possiamo puntare sui correttori colorati. In particolare, il correttore arancione ci aiuterà a nascondere le occhiaie che tendono al blu, ma anche tutte le imperfezioni di questo colore, come ad esempio lividi ed ematomi. Anche in questo caso è possibile scegliere tra diverse texture: ci sono i correttori arancioni in polvere, in crema oppure sotto forma di matitone.


Leggi anche:

A cosa serve il correttore arancione?


Correttori colorati: quando usare il correttore giallo

Il correttore giallo ha una funzione molto simile a quella del correttore arancione, ma è più adatto a coprire occhiaie di colore violaceo, tipiche dei coloriti più scuri e olivastri. È molto efficace, ma il suo effetto risulta più leggero e naturale rispetto a quello di un correttore beige.

Correttori colorati a cosa servono e quando si usano - correttori

Il correttore viola: come e quando utilizzarlo

Il correttore viola, più che le singole imperfezioni del viso, migliora il tono della pelle. Si usa infatti per illuminare un colorito un po’ spento o tendente al giallo, soprattutto per quanto riguarda le carnagioni olivastre. Può essere usato anche per rendere più omogenea un’abbronzatura “a macchie”.

BellaPierre Color Correcting Concealer Palette by Bella Pierre
  • Correzione del colore è una tecnica che è stata...
  • Utilizzando la ruota colori seguito, sappiamo che...
  • Significato pesca annulli blu, viola cancella...

Leggi anche:

9 correttori per le occhiaie LOW COST da provare subito


Come usare il correttore rosa per illuminare il viso

Lo stesso discorso si può fare per il correttore rosa, che ha l’effetto di illuminare un colorito un po’ spento e pallido. Si può stendere su tutto il volto oppure mescolare un po’ di correttore rosa in polvere alla crema idratante che usiamo abitualmente per avere subito un aspetto più fresco e riposato.

Adesso che sapete tutto ciò che serve per cominciare ad utilizzare i correttori colorati, cosa ne dite di cominciare a fare pratica? Fateci sapere come è andata e quali sono i vostri prodotti preferiti sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄