Tutto quello che c’è da sapere sulla BIOSTIMOLAZIONE VISO

La biostimolazione viso è una tecnica poco invasiva che ci permette di avere una pelle più tonica e liscia. Vediamo di cosa si tratta e per chi è adatta!

Il nostro viso è in continuo mutamento, ma con l’avanzare dell’età i suoi cambiamenti raramente ci piacciono, anche se sono inevitabili e del tutto naturali. Con il passare del tempo, infatti, la produzione di collagene ed elastina comincia a rallentare: il risultato è una pelle che progressivamente perde turgore ed elasticità. Ci si può sentire belle ad ogni età, ma chi vuole rallentare la comparsa dei segni dell’età sul viso ha molte opzioni tra cui scegliere. Tra queste c’è anche la biostimolazione viso, un trattamento estetico che contrasta gli effetti dell’invecchiamento cutaneo grazie alle proprietà benefiche dell’acido ialuronico. Vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona.

Cos’è la biostimolazione viso?

La biostimolazione viso è una tecnica dermatologica e estetica non invasiva progettata per rivitalizzare e ringiovanire la pelle, stimolando i processi naturali di rinnovamento cellulare e la produzione di collagene ed elastina. Questo trattamento si avvale dell’utilizzo di sostanze biocompatibili, come acido ialuronico, vitamine, minerali, aminoacidi e antiossidanti, che vengono introdotti nella pelle attraverso microiniezioni o altri metodi non invasivi come i dispositivi a ultrasuoni. L’obiettivo è quello di migliorare l’aspetto estetico della pelle, riducendo segni di invecchiamento come rughe sottili e perdita di tono ed elasticità, migliorando al contempo l’idratazione e la luminosità cutanea. La biostimolazione è adatta a tutti i tipi di pelle e può essere personalizzata in base alle esigenze specifiche di ogni persona, offrendo un trattamento delicato ma efficace per mantenere la pelle giovane e vitale.

Quando scegliere la biostimolazione viso

La biostimolazione viso è adatta sia per contrastare i segni dell’età sia per rimandare il momento della loro comparsa. In particolare risulta molto indicata in caso di:

  • perdita di tonicità e compattezza delle pelle;
  • rughe sottili;
  • disidratazione cutanea;
  • pelle stressata da una frequente esposizione al sole o a lampade abbronzanti;
  • presenza di cicatrici, come ad esempio quelle lasciate dall’acne.

Non è indicata solo per il viso, ma può essere applicata anche su collo, décolleté e mani.

Tutto quello che c'è da sapere sulla biostimolazione viso

Come viene effettuato il trattamento?

Il trattamento di biostimolazione viso viene effettuato mediante una serie di sedute, durante le quali un medico specializzato o un dermatologo inietta delicatamente nel derma sostanze biocompatibili, come acido ialuronico, vitamine, peptidi e aminoacidi, utilizzando sottili aghi. Queste sostanze sono scelte in base alle esigenze specifiche della pelle del paziente e hanno lo scopo di stimolare i processi di rigenerazione cellulare, promuovere la produzione di collagene ed elastina e migliorare l’idratazione e la texture della pelle. Il trattamento può essere preceduto da una fase di preparazione della pelle, che include la pulizia e l’applicazione di anestetici topici per minimizzare il disagio. Le sedute hanno una durata variabile, solitamente non superiore ai 30-60 minuti, e il numero di sedute necessarie dipende dalle condizioni della pelle e dagli obiettivi desiderati. Dopo il trattamento, i pazienti possono immediatamente riprendere le loro attività quotidiane, sebbene possano presentarsi lievi rossori o gonfiori nel sito di iniezione, che scompaiono generalmente entro poche ore o al massimo qualche giorni.

Biostimolazione viso prima e dopo

Il risultato delle sedute di biostimolazione? La pelle appare turgida e compatta oltre che maggiormente idratata, cosa che le dona un aspetto più fresco, luminoso e giovane già nelle ore successive alla seduta. Il merito è delle sostanze che vengono iniettate nella cute con sottilissimi aghi: si tratta prevalentemente di acido ialuronico, a cui si aggiungono vitamine, antiossidanti, minerali e aminoacidi.

Biostimolazione viso
Foto Instagram @tmedical_institute
Biostimolazione viso
Foto Instagram @calabrese.claudia
Biostimolazione viso
Foto Instagram @dott.ssa_federica_bio
Biostimolazione viso
Foto Instagram @veronica_perfectlookbeauty
Biostimolazione viso
Foto Instagram @gioia_sonia

Leggi anche

BIORIVITALIZZAZIONE VISO | Di cosa si tratta e a cosa serve?

Biostimolazione viso e filler all’acido ialuronico, quali sono le differenze

Questi due interventi possono essere ritenuti simili sia per la modalità di esecuzione sia per il tipo di sostanza che viene iniettata; ad essere diverso è lo scopo per cui vengono eseguiti. La biostimolazione viso, infatti, ha lo scopo di fornire un extra di idratazione alla pelle, rimpolpandola e rendendola più compatta e luminosa, con segni dell’età minimizzati. Viene inoltre stimolato il metabolismo cellulare, favorendo la produzione di collagene e di elastina, riducendo gli effetti dannosi dei radicali liberi.
Il filler all’acido ialuronico ha invece un effetto riempitivo: la sua azione riempie e distende le rughe e ridà volume alle parti del volto che lo avevano perso. Proprio per questo motivo è adatto anche per labbra e zigomi.
Anche la sostanza iniettata è leggermente diversa. Si tratta sempre di acido ialuronico, ma per i filler viene utilizzato principalmente acido ialuronico reticolato, cioè modificato per renderlo più duraturo nei tessuti. L’acido ialuronico usato nella biostimolazione non è reticolato e quindi si biodegrada più rapidamente perché non ha comunque lo scopo di creare volume.

Leggi anche

RUGHE NASO LABIALI | Ecco tutti i modi efficaci per eliminarle (o ridurle)

Biostimolazione viso, costi e numero di sedute

Il trattamento di biostimolazione viso varia in termini di costi e numero di sedute necessarie, influenzati da fattori quali la tipologia di prodotti utilizzati, l’estensione dell’area da trattare, e le specifiche esigenze della pelle del paziente. Generalmente, per ottenere risultati ottimali, si consigliano tra le 3 e le 5 sedute, spaziate da circa un mese l’una dall’altra. É bene tenere presente che quando si parla di biostimolazione viso costi, questi possono variare notevolmente a seconda della clinica o dello studio medico, della regione geografica e del livello di esperienza del professionista, con un range che può andare da alcune centinaia a più di mille euro per seduta. È importante consultare un professionista qualificato per un preventivo personalizzato e per discutere il piano di trattamento più adatto alle proprie necessità e aspettative.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Gli effetti collaterali della biostimolazione viso sono rari e lievi. Le persone con la pelle molto sensibile potranno accusare rossore, gonfiore o piccoli lividi dopo il trattamento, che in genere scompaiono spontaneamente nel giro di qualche giorno. È invece sconsigliato sottoporsi al trattamento in caso di allergie ai componenti, infezioni nell’area da trattare e malattie autoimmuni della pelle.

La biostimolazione viso rappresenta un’opzione terapeutica all’avanguardia per chi desidera migliorare l’aspetto della propria pelle senza ricorrere a interventi invasivi. Grazie alla sua capacità di stimolare i processi naturali di rigenerazione cutanea, offre risultati visibili in termini di luminosità, elasticità e tonicità della pelle, contribuendo a ridurre i segni dell’invecchiamento. Tuttavia, come per ogni trattamento estetico, è fondamentale informarsi adeguatamente, scegliere professionisti qualificati e considerare attentamente le proprie esigenze e aspettative.

Redazione Trucchi.tv💄

Potrebbe piacerti