COUPEROSE | Tutte le cause e i rimedi da conoscere!

La couperose si manifesta con macchie rossastre in punti ben precisi del viso. Vediamo quali sono le cause di questo inestetismo cutaneo e cosa possiamo fare per alleviarlo.

Ci sono persone il cui viso è caratterizzato da chiazze rosse irregolari e di diverse dimensioni. Potrebbe trattarsi di couperose, un inestetismo cutaneo che interessa principalmente la pelle del viso. Non costituisce una patologia, ma solo un disturbo di tipo estetico. Vediamo tutto quello che c’è da sapere sulla couperose: quali sono le sue cause, come si manifesta e quali sono i possibili rimedi.

Cos’è la couperose?

La couperose è una lesione che interessa la pelle del viso e in particolare la zona degli zigomi, delle guance e delle ali del naso: l’inestetismo sembra quasi prendere la forma di una farfalla. In queste parti del viso la cute si copre di macchie irregolari color rosa scuro che vengono causate dalla dilatazione anomala dei vasi ematici, in cui il sangue ristagna dando alla pelle questo aspetto caratteristico. Questo disturbo, che sembra colpire prevalentemente le donne di oltre 30 anni con la pelle sensibile e sottile, si aggrava con i bruschi sbalzi di temperatura, in particolare durante la stagione invernale. Questo, però, è solo l’ultimo stadio di una infiammazione presente da tempo: l’arrossamento è la conseguenza di una sollecitazione eccessiva di pelle e capillari molto fragili. Al principio la couperose può comparire saltuariamente in seguito a determinate sollecitazioni, ma con il tempo la situazione si può cronicizzare, facendo diventare stabile lo stato di arrossamento. La couperose, pur non essendo una patologia, non deve essere trascurata perché può evolvere in disturbi cutanei più gravi, come ad esempio la rosacea, oppure provocare pori dilatati, papule, piccole lezioni vascolari e infiammazione dei follicoli piliferi.

Couperose, tutte le cause e i rimedi


Leggi anche:

SKINCARE ROUTINE PER PELLE SENSIBILE | I gesti e i prodotti per non irritarla


Quali sono le sue cause?

Non sono ancora state individuate delle cause specifiche in grado di scatenare la couperose, ma ci sono alcuni fattori che ne possono facilitare la comparsa. Tra questi troviamo:

  • predisposizione genetica;
  • disturbi e disfunzioni ormonali;
  • esposizione eccessiva ad agenti climatici come sole, freddo, vento, umidità e sbalzi termici, tutti fattori che possono alterare la microcircolazione;
  • abuso di alcol;
  • eccessi alimentari, ma anche il consumo di grandi quantità di cibi eccitanti e spezie;
  • carenze di vitamine, che possono evidenziare il rossore dei capillari del viso;
  • fattori emotivi che rendono più accentuato il rossore della couperose.

I rimedi per la couperose

In caso di couperose, la prima cosa da fare è consultare il proprio dermatologo e seguire alla lettera i suoi consigli per rendere questo disturbo meno evidente. Si possono mettere in campo, a seconda della situazione, rimedi naturali, trattamenti cosmetici oppure terapie farmacologiche.

Couperose, rimedi naturali

I rimedi naturali non potranno certo risolvere il problema, ma in alcuni casi riescono ad alleviare i sintomi della couperose. Il dermatologo potrebbe quindi consigliarvi un rimedio a base di piante che contengono sostanze in grado di contrastare la fragilità dei capillari che caratterizza questo inestetismo e di stimolare la microcircolazione. Tra queste possiamo trovare, ad esempio, la centella asiatica, il mirtillo, il rusco e l’ippocastano. La camomilla ha invece un effetto lenitivo, mentre liquirizia, malva e calendula possono esercitare una funzione antinfiammatoria e decongestionante.


Leggi anche:

COUPEROSE | Le migliori creme viso da provare


Couperose viso, i trattamenti cosmetici

Potete provare anche qualche crema per couperose, sempre dietro consiglio di uno specialista. Bisogna comunque tenere presente che, per legge, i cosmetici per la couperose non possono agire sulla circolazione, quindi non dovrete aspettarvi effetti miracolosi. Le creme per la couperose potranno quindi evitare che la situazione si aggravi e al tempo stesso lenire e disinfiammare la pelle, senza però risolvere il problema definitivamente.

Couperose, tutte le cause e i rimedi

I trattamenti farmacologici

Il vostro medico potrebbe decidere, in alcuni casi, di ricorrere ad un trattamento farmacologico. Potrà quindi prescrivere pomate antinfiammatorie e lozioni calmanti oppure consigliare di procedere con un trattamento dermatologico effettuato con il laser che possa eliminare definitivamente il problema.

Cosa sapere sul trucco per couperose

Le persone che soffrono di couperose o di rosacea sentono spesso l’esigenza di un trucco couperose che nasconda questo inestetismo. Bisogna però trovare il giusto equilibrio tra coprire il rossore causato dai capillari e usare cosmetici troppo coprenti che possano compromettere la buona ossigenazione della pelle. La cosa migliore è cominciare da una base idratante per evitare che la pelle si secchi ulteriormente e che si screpoli; aiuterà inoltre a mantenere il trucco più a lungo.
La cosa migliore, poi, è applicare un po’ di correttore o di primer verde sulle zone più arrossate: il verde, infatti, è il colore complementare del rosso e ne “annulla” il colore, senza bisogno di strati su strati di fondotinta (che andrà comunque applicato successivamente) per coprirlo. Si può scegliere un prodotto in crema, facile da stendere con il pennello o con una spugnetta, facendo attenzione a coprire bene le zone maggiormente arrossate.


Leggi anche:

Come scegliere il migliore correttore verde?


Il fondotinta andrà poi scelto in base al colore e al sottotono della propria pelle; chi ne ha la possibilità può puntare su un fondotinta dal sottotono giallo, che aiuta a nascondere ulteriormente il rossore provocato dalla couperose. Nulla vieta, poi, di applicare un po’ di bronzer e di illuminante nei punti giusti per scolpire i lineamenti, ma se avete scelto un fondotinta leggero sarebbe meglio evitare il blush, che andrebbe ad accentuare troppo l’eventuale rossore di fondo che emergerebbe. Se invece avete scelto un fondotinta molto coprente potete applicare un velo di blush rosato sugli zigomi.

Non ci sono controindicazioni particolari che riguardano makeup e couperose, ma la cosa importante è quella di scegliere prodotti di alta qualità, ipoallergenici, non comedogeni e formulati in maniera specifica per le pelli sensibili. Anzi, un trucco per couperose ben eseguito può aiutare chi ne soffre a sentirsi maggiormente a proprio agio con se stessa.

 

Soffrite di couperose? Come contrastate questo fastidio? Se avete dubbi o domande fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄