HANBANG COREANO | Di cosa si tratta?

Avete mai sentito parlare di hanbang coreano? È un trend che arriva da lontano e che risulta nuovo solo per il mondo occidentale, dal momento che in Corea ha una tradizione secolare. Vediamo in cosa consiste.

I rituali di bellezza coreani sono il segreto di bellezza delle donne orientali e non stupisce che prodotti e routine di bellezza e prodotti provenienti dalla Corea siano sempre più conosciuti e amati anche nei Paesi occidentali. Si tratta della cosiddetta K-Beauty, che si insegna fin dalla più tenera età per prendersi cura della propria bellezza e della propria pelle quotidianamente. Il segreto della skincare coreana? Una pulizia profonda e delicata e poi idratazione, idratazione e ancora idratazione, oltre naturalmente ai prodotti giusti.

Cos’è l’hanbang coreano?

La parola hanbang si riferisce alla tradizionale medicina olistica coreana, basata su un insieme di ingredienti a base di erbe che riequilibrano il corpo per un benessere globale. Si parte infatti dal presupposto che corpo e mente siano strettamente correlati e che quindi quando uno è in equilibrio, anche l’altro si trova in uno stato di benessere e viceversa. In senso più ampio, gli esperti di hanbang si curano del corpo in senso più ampio, senza concentrarsi sui sintomi specifici: in presenza di un problema, infatti, investigheranno su abitudini, cambiamenti recenti, fattori di stress e molto altro ancora, in modo da trovare una soluzione che riporti il corpo e le mente in perfetto equilibrio: “magicamente” anche il problema verrà risolto.


Leggi anche:

SKINCARE COREANA | Il metodo 7 skin per applicare il tonico


Hanbang coreano, di cosa si tratta

Hanbang e K-Beauty

In che modo questo approccio olistico si può adattare anche alla pelle? Anche in questo caso, si tratta di un modo di pensare che non vuole arrivare a risultati veloci e immediati (come a volte accade nel mondo occidentale), ma che si prende cura della pelle giorno dopo giorno, prevenendo e risolvendo i problemi a cui può essere soggetta la cute. Proprio per questo la cura della pelle viene insegnata a bambini e bambine, proprio come si insegna loro a spazzolarsi i denti ogni giorno; in questo modo non si aspetta la comparsa di acne e macchie scure per cominciare a prendersi cura della pelle. L’uso di ingredienti erboristici naturali è quindi indicato per favorire e mantenere anche la bellezza della pelle, collegando la salute del corpo e della mente. Le parole d’ordine sono curare, idratare e nutrire, proprio per rafforzare la naturale barriera della pelle e avere così una cute sana e luminosa. Negli ultimi tempi l’antico sapere coreano e l’innovazione scientifica e tecnologica hanno dato vita a prodotti che uniscono tradizione ed efficacia, offrendoci prodotti naturali, ma sempre più performanti.


Leggi anche:

SKINCARE COREANA | Che cos’è e i 10 STEP per iniziarla


Hanbang, gli ingredienti più conosciuti

Ma quali sono gli elementi e le piante tipici dell’hanbang coreano? Tra i più utilizzati possiamo trovare:

  • la radice di liquirizia che sbiadisce le macchie scure;
  • il the verde contro i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo;
  • il ginseng dal potere rigenerante;
  • il loto sacro, dal potere lenitivo e astringente;
  • la rehmannia, un potente antinfiammatorio.

Questi ingredienti sono conosciuti e usati in Corea già da secoli, ma ora le loro proprietà hanno cominciato ad interessare anche il mondo occidentale, che ne riconosce l’efficacia.

L’hanbang coreano vi incuriosisce? Vorreste provare questi prodotti che promettono una skincare efficace e del tutto naturale? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄