I miei migliori SHAMPOO SECCO che mi salvano la vita (e la faccia)

Quando i capelli non sono proprio freschi freschi, inutile che ce la raccontiamo, a volte è meglio avere un valido alleato come lo shampoo secco.

0

Se nel tuo bagno non hai ancora uno shampoo secco, continua a leggere per scoprire quante volte potresti utilizzarlo e quante volte riuscirà salvarti l’esistenza quando i tuoi capelli non sono propriamente presentabili, e ti mostro anche i miei migliori shampoo secco che ho trovato dopo anni di ricerche e prove andate male. Innazitutto partiamo dalle basi, che cos’è lo shampoo secco?

È un prodotto in polvere che va applicato sulle radici dei capelli sia per ottenere un capello più fresco e vaporoso tra uno shampoo e l’altro ma anche per dare più volume alla capigliatura moscetta.

Lo shampoo secco ideale è leggero e impalpabile, non crea strato sui capelli e non li appesantisce, ne tantomeno lascia odiosi aloni di colore bianco che vanno a peggiorare solo la situazione. Prima di trovare lo shampoo secco migliore ne ho provati tanti, dai più economici ai meno economci passando ovviamente per lo shampoo secco Batist di cui magari avrai sentito parlare in giro. La mia esperienza con questo shampoo secco spray non è andata proprio bene, mi lasciava i capelli polverosi e per nulla ravvivati, ne tantomeno belli e vaporosi. E questa mia prima tragicomica esperienza mi ha segnata per qualche anno tant’è che avevo chiuso con ogni genere di shampoo secco.

Poi per puro caso una sera post workout con un amica ho provato il suo shampoo secco R+CO e da lì mi si è aperto un mondo nuovo e magico. Un mondo nel quale lo shampoo secco migliora davvero la condizione dei tuoi capelli in pochi secondi e leva via quel disagio che occupa lo spazio temporale tra uno shampoo e l’altro.

Mi piace utilizzare lo shampoo secco inanzitutto post-workout, magari quando ho lavato il giorno prima i capelli e non voglio stressarli facendo un nuovo shampoo. Ovviamente in palestra lego in alto tutti i miei capelli per cercare di evitare o comunque limitare ogni situazione che possa “sporcarli”. Avendo i capelli grassi ci sono alucni periodi in cui nonostante i capelli siano freschi freschi di shampoo presentano la cute un pochino oleosa, e in questi casi risolvo tutto con una bella vaporizzata di shampoo secco.

Leggi anche:

La mia routine per i capelli ricci con tutti i prodotti (video)

 
I migliori shampoo secco in assoluto che ho provato e riprovato sono ovviamente Skyline di R+Co ottimo come shampoo post-workout ma anche il Death Valley sempre di R+Co è davvero un ottimo prodotto, con un profumino davvero buono e fresco che regala un volume impressionante. Altro preferito lo shampoo secco di Bumble and Bumble che avvolge i capelli con un delicato profumo fruttato ed elimina ogni traccia di oleosità dai capelli proteggendoli dai raggi UV e dando anche una bella sferzata di energia e volume. Il Dry Shampoo di Bumble and Bumble è perfetto da portare in vacanza.

Leggi anche:

TRAVEL ROUTINE 2017 – Makeup, outfit e borsa da viaggio

 
E infine un altro shampoo secco con cui mi sono trovata molto bene, e che è l’ideale per tutte le persone che desiderano utilizzare solo prodotti naturali sui propri capelli, è Aveda Shampure al 99,8% di origine naturale. La polvere elimina ogni traccia di oleosità senza appesantire il capello e neanche il cuoio capelluto grazie alle 25 essenze di fiori e piante naturali contenute al suo interno.

La mia certezza è che sicuramente non abbandonerò mai l’utilizzo degli shampoo secco, e nel mio bagno ce ne deve essere almeno uno pronto a salvarmi la faccia e i capelli. Hai presente soprattutto in quei periodi molto pieni tra lavoro, famiglia, casa da gestire e tutti gli impegni da portare a termine? Ecco, uno shampoo secco potrebbe alleviarti le giornate.

Vicky❤

Winter Sale 300x250

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.