A cosa serve e come usare il sapone allo zolfo?

Il sapone allo zolfo ha il potere di purificare la pelle grassa, ma non è la sua unica proprietà benefica per la bellezza della nostra pelle: scopriamo tutto quello che c'è da sapere!

Il sapone allo zolfo è un prodotto naturale che viene tradizionalmente usato per la cura della pelle grassa e impura. Ma sapevate che si può usare non solo per il viso, ma anche per il corpo e persino per il cuoio capelluto? Vediamo tutto quello che c’è da sapere, comprese alcune accortezze nell’utilizzo.

Cos’è il sapone allo zolfo

Il sapone allo zolfo si presenta di solito sotto forma di saponetta, ma le sue virtù purificanti hanno fatto sì che venisse proposto anche in forma di sapone liquido o come ingrediente di scrub e creme.
Sebbene il sapone allo zolfo sia usato da moltissimo tempo, le sue origini sono ancora più antiche di ciò che potremmo pensare. Le proprietà dello zolfo per la cura della pelle, infatti, sono conosciute sin dai tempi più antichi grazie a fanghi ed acque sulfuree presenti in natura. Bastava infatti vincere un po’ di ritrosia causata dall’odore di zolfo, che non è molto piacevole, per accorgersi che dopo essersi immersi in quelle acque o in quei fanghi la pelle risultava liscia e morbida come non mai.
E proprio l’odore, piuttosto forte e caratteristico, è uno dei punti a sfavore di questo tipo di sapone, aspetto che però viene aggirato aggiungendo degli oli essenziali profumati alla saponetta o al prodotto arricchito con polvere di zolfo purificato.
Il sapone allo zolfo può essere prodotto sia in maniera industriale che artigianale; la concentrazione di zolfo varia dal 3 al 10% e in base a questa cambia anche la forza del prodotto. In ogni caso è meglio non esagerare, dal momento che lo zolfo può risultare un po’ aggressivo.


Leggi anche:

PELLE GRASSA: Come riconoscerla, Rimedi e i Prodotti Giusti


Le proprietà del sapone allo zolfo

Il sapone allo zolfo, pur nella sua apparente semplicità, vanta molte proprietà benefiche per la nostra bellezza. Tra queste possiamo citare proprietà:

  • antibatteriche;
  • antimicotiche;
  • antimicrobiche;
  • antinfiammatorie;
  • antiseborroiche;
  • astringenti;
  • esfolianti;
  • cicatrizzanti.

Sapone allo Zolfo

Tutto quello che c'è da sapere sul sapone allo zolfo

In quali casi usare il sapone allo zolfo?

Il sapone allo zolfo ha una intensa azione detergente e purificante e viene quindi consigliato per la pulizia del viso; meglio però limitarsi ad un paio di volte alla settimana al massimo perché la sua azione sgrassante può risultare un po’ aggressiva per alcuni tipi di pelle e si rischia di provocare secchezza, arrossamenti e irritazioni. Non solo per la pelle grassa: il sapone allo zolfo viene anche consigliato in caso di

  • acne, brufoli e punti neri;
  • dermatite seborroica;
  • alcune forme di psoriasi;
  • forfora grassa.

Bisogna comunque evitare il fai da te. Meglio chiedere prima un parere al proprio dermatologo, che eventualmente potrà anche consigliare il prodotto più adatto.


Leggi anche:

SAPONE DI ALEPPO | Tutte le proprietà e come usarlo


Come usarlo?

Usare il sapone allo zolfo è davvero semplice: fate prima una doccia o un bel bagno caldo per far aprire bene i pori, poi sfregate la saponetta tra le mani per formare un po’ di schiuma da passare sulla pelle pulita del viso e del corpo e anche sul cuoio capelluto se soffrite di forfora grassa. Sciacquate con cura, poi applicate una crema idratante e lenitiva nelle zone che lo richiedono.

Sapone allo Zolfo - Sapone Artigianale 100% naturale e vegetale - Saponetta allo zolfo rinfrescante ideale per pelli grasse - Made in Italy
  • Sapone naturale a base di zolfo, prodotto artigianalmente con un metodo a freddo che permette di...
  • Grazie alle proprietà naturali dello zolfo, questo sapone è ideale per la pulizia quotidiana del...
  • Utilizzare il sapone allo zolfo alla mattina per detergere la pelle del viso: bagnare la saponetta,...

Ci sono controindicazioni?

I benefici del sapone allo zolfo sono davvero tanti, ma non per questo è un prodotto per la cura della pelle adatto proprio a tutti. Lo zolfo, infatti, è un ingrediente piuttosto aggressivo e anche in concentrazioni abbastanza basse può causare rossori, irritazioni, secchezza e desquamazioni nelle pelli più delicate e sensibili. Lavaggi troppo frequenti con questo tipo di sapone, inoltre, possono indebolire la naturale barriera cutanea, soprattutto se ci laviamo sfregando eccessivamente la pelle oppure con acqua troppo calda. Il sapone allo zolfo, inoltre, è sconsigliato a chi ha allergie ai suoi componenti, alle donne in gravidanza e ai bambini piccoli.

Avete mai usato il sapone allo zolfo per la cura della pelle? Lo proverete? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄