SKIN ICING | Il nuovo trend glaciale per la pelle

Siete pronte a provare un trend skincare davvero glaciale? Lo skin icing consiste nel passare sul viso dei cubetti di ghiaccio: scopriamo insieme i benefici di questo semplice gesto!

Tra i trend skincare che stanno spopolando in questo periodo, anche e soprattutto grazie ai social e in particolare a Tik Tok, c’è anche lo Skin Icing. È una pratica che pare avere già seguaci illustri, come ad esempio Victoria Beckham e Irina Shayk, che ne hanno recentemente parlato in alcune interviste. Ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme!

Cos’è lo Skin Icing o Ice Facial?

In realtà non è nulla di nuovo o quasi… si tratta semplicemente di passare alcuni cubetti di ghiaccio sul viso, sfruttando gli effetti benefici del freddo sulla pelle e in particolare nella zone del contorno occhi e del contorno labbra, che spesso accusano maggiormente il passare del tempo. Basterà poco, infatti, per vedere la cute del viso più tonica e luminosa, e praticamente a costo zero! Non solo: pare che questa pratica contribuisca a distendere le rughe e che abbia addirittura un effetto benefico su brufoli e pori dilatati. Non resta che provare!


Leggi anche:

Tutti i benefici della crioterapia per il viso e per il corpo


Tutti i benefici dello Skin Icing

Vediamo più nel dettaglio quali benefici possiamo ricavare da questa pratica di bellezza che sfrutta il potere del freddo sulla pelle:

  • i cubetti di ghiaccio hanno la capacità di restringere i vasi sanguigni, riducendo così gonfiore e infiammazione;
  • riduce piccole rughe e segni d’espressione;
  • rende la pelle più tonica e compatta;
  • riduce occhiaie e borse sotto gli occhi;
  • migliora l’aspetto della pelle acneica;
  • migliora la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico;
  • lenisce irritazioni e piccole scottature;
  • pare che possa contribuire a migliorare i pori dilatati e a regolare la produzione di sebo in eccesso tipica delle pelli miste e grasse, ma di questo non ci sono evidenze scientifiche;
  • in alcuni casi è stato riscontrato un migliore assorbimento dei principi attivi applicati successivamente.

Skin icing, il nuovo trend glaciale per la pelle2

I gesti dello Skin Icing

Avete deciso che volete provare anche voi questa pratica di bellezza per la pelle? Non vi resta che procurarvi qualche cubetto di ghiaccio e cominciare! Applicateli sul viso e massaggiateli delicatamente dal basso verso l’alto sul viso asciutto e pulito, cominciando dal collo, senza insistere eccessivamente su una zona in particolare. In totale questo massaggio non dovrebbe durare più di 10 minuti. Per una maggiore sicurezza, il cubetto di ghiaccio dovrebbe essere avvolto in un panno di cotone, in modo da non danneggiare i capillari delle pelli più sensibili.


Leggi anche:

VISO GONFIO | Le cause e i rimedi di bellezza da provare


E se usassimo strumenti appositi e cubetti di ghiaccio personalizzati?

Qualcuno potrebbe obiettare che tenere tra le dita un cubetto di ghiaccio e massaggiarlo sul viso potrebbe non essere così comodo, soprattutto quando il ghiaccio comincia a sciogliersi diventando scivoloso. Il mondo della cosmesi, per le più esigenti, ha ideato una serie di strumenti appositi per ottenere lo stesso risultato senza fatica. Ci sono ad esempio gli ice roller, degli strumenti per massaggiare il viso che si conservano in freezer in modo che siano ghiacciati sulla pelle!
Chi invece ama la sensazione del ghiaccio sulla pelle può persino scegliere di personalizzare i propri cubetti: in effetti, perché limitarsi all’acqua? Quando preparate i vostri cubetti potete aggiungere ingredienti lenitivi come ad esempio camomilla o aloe vera, decongestionanti come il cetriolo oppure qualche goccia del vostro olio essenziale preferito.

Ci sono controindicazioni?

La pratica dello Skin Icing è ritenuta abbastanza sicura, a patto di rispettare alcune accortezze come quella di non applicare il ghiaccio direttamente sulle pelli più delicate e di rispettare l’indicazione di non insistere troppo su zone specifiche del viso. Assicuratevi poi che il ghiaccio sia ben pulito e ben conservato, in modo da evitare spiacevoli contrattempi. Questo trattamento, poi, potrebbe essere controindicato per chi soffre di dermatite atopica, couperose e rosacea: il brusco sbalzo di temperatura provocato dal ghiaccio potrebbe portare alla rottura dei capillari e quindi al peggioramento della situazione.

Proverete lo Skin Icing? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄