TEST GENETICO DELLA PELLE | Cos’è e perché farlo?

Il test genetico della pelle è uno strumetno che ci può aiutare a conoscere meglio la nostra cute e le sue esigenze. Vediamo di cosa si tratta e quali informazioni ci può fornire!

Curare la nostra pelle ci permette di mantenerla sempre bella e sana, ma per farlo nella maniera corretta a volte non basta scegliere i cosmetici giusti. Per conoscere a fondo la propria cute e capire quali sono le particolarità e le sue esigenze specifiche si può provare ad effettuare un test genetico della pelle.

Cos’è il test genetico della pelle?

La pelle di ognuno di noi è unica e tramite il test genetico della pelle abbiamo la possibilità di conoscere un po’ meglio le sue caratteristiche e le sue esigenze, per cercare di rispondervi il meglio possibile. Un esempio? Sapevate che l’invecchiamento della pelle dipende non solo da fattori ambientali e dall’esposizione ai raggi solari (oltre che dall’inevitabile trascorrere del tempo), ma anche da fattori genetici? Sapere di essere particolarmente predisposte ad un rapido invecchiamento cutaneo può permetterci di giocare d’anticipo, trovando i cosmetici e i trattamenti più adatti per prenderci cura della nostra pelle e cercare di rallentare questo processo. Questi test promettono di svelarci numerose caratteristiche della nostra pelle che sono scritte nei nostri geni, rendendoci più facile curarla in maniera personalizzata.

Leggi anche

17 COSE CHE FANNO INVECCHIARE LA PELLE | Ecco come prevenire le rughe

Test genetico della pelle, cos'è e perché farlo


Leggi anche:

Cosa sapere sul pH della pelle?


Cosa ci può rivelare?

Molto dipende dal tipo di test genetico della pelle a cui ci sottoponiamo: molti si possono trovare anche online, anche se non ci sono molte certezze scientifiche sulla loro accuratezza e sulla loro affidabilità. Se sospettate di avere un problema cutaneo, la cosa migliore rimane quella di consultare un bravo dermatologo e considerare il test genetico della pelle una semplice curiosità o un’indicazione per scegliere meglio le tipologie di cosmetici con cui curare la nostra pelle in assenza di problematiche. In generale, i test genetici per la pelle ci possono indicare una predisposizione alta, media o bassa in relazione a questi fattori:

  • la predisposizione a soffrire di linee di espressione e rughe, correlata alla capacità del nostro organismo di produrre collagene e alla glicazione della pelle. Di cosa si tratta? Con questo termine si indica una reazione metabolica che può causare un irrigidimento e quindi una perdita di elasticità dei tessuti, con una conseguente maggiore predisposizione ad avere segni del tempo visibili precocemente. Una diagnosi precoce può suggerirci di assumere integratori che possano agire in maniera efficace su questo aspetto;
  • la qualità del collagene prodotto dall’organismo, cioè quella sostanza naturale che mantiene la nostra pelle tonica ed elastica, quindi con un aspetto più giovane. Il test genetico può suggerire se si è soggetti ad uno squilibrio precoce nella produzione di questa preziosa sostanza;
  • la predisposizione a soffrire di danni dovuti all’esposizione ai raggi del sole, come ad esempio eritema, scottature, pigmentazione e decolorazione della pelle. Proteggere la pelle dai raggi UV è sempre necessario per qualunque tipo di pelle e in qualsiasi situazione, ma chi riscontra una maggiore predisposizione genetica a soffrire di queste problematiche dovrà stare doppiamente attento;
  • la sensibilità della pelle, che la porta a soffrire di macchie, arrossamenti, eruzioni cutanee e irritazioni in generale. Sapere di avere una predisposizione genetica può spingerci ad essere ancora più attente alla scelta dei cosmetici per la cura della pelle e del makeup da utilizzare;
  • la capacità dell’organismo di reagire ai danni provocati dai radicali liberi, che conducono all’invecchiamento cutaneo.

Test genetico della pelle, cos'è e perché farlo


Leggi anche:

9 falsi miti sulla cura della pelle a cui non credere più


Come si svolge il test genetico della pelle?

La procedura può essere diversa a seconda della società che si è scelta per il test genetico della pelle ma in genere si effettua un semplice tampone orale, che poi viene analizzato in laboratorio per ottenere tutte le risposte.

Vi sottoporreste a questo tipo di test? Lo trovate utile? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄

Potrebbe piacerti