Come limare le unghie perfettamente senza rovinarle – GUIDA COMPLETA

Una mano ben curata è un ottimo biglietto da visita e le unghie contribuiscono molto alla sua eleganza: vediamo quindi come limare le unghie per averle sempre belle e sane.

C’è qualcosa di più facile che limare le unghie? In realtà questa operazione, in apparenza tanto semplice, è molto importante e deve essere eseguita con le giuste accortezze per avere unghie non solo perfette ed eleganti, ma anche e soprattutto sane. Vediamo quindi cosa serve per limare le unghie e i passaggi per una manicure eseguita a regola d’arte.

I diversi tipi di lima per unghie

Non c’è un solo tipo di lima per unghie e a volte è facile perdersi tra le tante tipologie di materiali, forme e caratteristiche diverse. Vediamo quindi come scegliere la lima più adatta per le proprie esigenze.

Lime per unghie: i materiali

Una prima distinzione tra le lime per unghie si può fare in base ai materiali:

  • lima di metallo: è molto diffusa ma sarebbe meglio non usarla perché è molto dura e può causare danni alle unghie;
  • lima di cartone o di legno: è molto usata nei centri estetici perché è monouso, quindi garantisce la massima igiene. Ha anche il pregio di essere molto economica; si può scegliere più o meno abrasiva, in base alle caratteristiche delle nostre unghie, ed è perfetta da portare sempre con sé in caso di rottura di un’unghia o per piccoli ritocchi;
  • lima di plastica: è la classica lima da ricostruzione, molto usata da estetiste e nail artist. Di solito è disponibile in diverse forme e con grana di grandezza diversa;
  • lima di vetro o di cristallo: è molto resistente e la sua superficie non porosa consente una perfetta sterilizzazione e quindi la massima igiene. Questa tipologia non è ancora molto diffusa, tuttavia è consigliata da esperti e addetti ai lavori perché consente una buona precisione e un’ottima rifinitura dei bordi grazie alla grana molto fine;
  • lima di pietra pomice: è perfetta per rimuovere delicatamente le pellicine del contorno delle unghie delle mani, ma soprattutto dei piedi;
  • lima di minerali: in genere è realizzata in porcellana o in argilla e offre una limatura molto morbida, ideale per le unghie delicate. È lavabile e resistente;
  • lima a grana di diamante: è simile a quella in vetro. Uno dei suoi maggiori pregi è quello di essere facilmente lavabile e igienizzabile e questo la rende ideale per centri estetici. La sua azione è precisa e morbida.
Come limare le unghie la guida completa

La forma delle lime per unghie

Un’altra caratteristica da valutare per la scelta della lima per unghie è la forma. Le principali sono:

  • lima dritta, detta anche strait, ideale per accorciare e dare forma all’unghia;
  • lima curva, chiamata anche boomerang o banana: serve a limare la zona delle cuticole e per smussare i bordi dell’unghia, soprattutto se si vuole ottenere una forma tonda o a mandorla;
  • lima mezzaluna, detta anche jumbo o mambo, può assolvere alle funzioni sia della lima dritta che di quella curva.

Leggi anche:

PELLICINE UNGHIE | Come eliminare le cuticole e avere mani perfette


Come scegliere la granatura?

La granatura indica la durezza della lima ed è espressa in Grit, l’unità di misura della grana. Più questo numero stampigliato sulla lima è basso e più la lima sarà dura e abrasiva, mentre se il numero è alto la lima sarà più delicata e meno abrasiva. Si può ad esempio dare una forma all’unghia con una lima molto abrasiva e poi rifinirla con una lima a grana sottile, in modo da eliminare le irregolarità e i piccoli solchi lasciati per forza di cose da una lima a grana grossa, che forse non saranno visibili ad occhio nudo, ma che comprometterebbero l’applicazione dello smalto.

Come limare le unghie la guida completa

Cos’è il buffer per unghie?

Non è ancora uno strumento per manicure conosciuto da tutti, ma il buffer per unghie sta diventando sempre più popolare tra le nail art addicted e non a caso: è infatti uno strumento davvero utile! Il nail buffer è un mattoncino che serve a levigare l’unghia e a togliere tutte le rigature, i solchi e le irregolarità sulla sua superficie; inoltre lascia l’unghia lucida e brillante quasi come se aveste passato uno smalto. Bisogna passarlo delicatamente su tutta la superficie ungueale, senza strofinare troppo: l’unghia apparirà levigata e brillante. In commercio ci sono anche dei nail buffer 4 fasi a forma di parallelepipedo, che su ognuno dei quattro lati presenta una superficie con una diversa funzione, da usare rigorosamente nell’ordine indicato per accorciare l’unghia, definire la forma, levigare la superficie e dare lucentezza. Se però avete intenzione di applicare uno smalto sarebbe meglio evitare la quarta fase perchè accorcerebbe la durata del top coat.come limare le unghie

Offerta
Lime e buffer per unghie - Lima per unghie Professionali per la lucidatura delle unghie, nuovo lucidatore per unghie naturale con 4 lati per unghie in gel per uso domestico (2 pezzi)
  • ❤ Magical Lime e buffer per unghie: Lima per unghie Professionali set è un nuovo strumento per...
  • ❤ Design unico: il set di tamponi per unghie è fatto di custodia in plastica + carta vetrata. Ha...
  • ❤ 4 semplici passaggi - forma. Macinare. Liscio. Polacco. Per prima cosa assetti e modella la...

Che forma dare alle unghie?

La forma dell’unghia è personale e ognuno dovrebbe sceglierla in base alle caratteristiche delle proprie mani. Le forme più usate sono:

  • rotonda, adatta per dita di qualsiasi tipologia;
  • quadrata, che valorizza soprattutto unghie e mani lunghe;
  • ovale o a mandorla: le unghie a mandorla sono arrotondate in maniera simmetrica sulla punta, mentre le unghie a mandorla sono simili ma più affusolate.

Leggi anche:

Forma delle unghie, quale scegliere per le proprie mani?


Come limare le unghie la guida completa

Come ottenerle?

  • come limare le unghie tonde: per dare questa forma alle unghie potete usare una lima a mezzaluna, passandola da una capo all’altro dell’unghia con un movimento rotatorio;
  • come limare le unghie a mandorla: per dare questa forma le unghie devono essere già abbastanza lunghe. Bisogna concentrarsi con la limatura sui lati esterni, che devono essere smussati in maniera equilibrata fino ad ottenere una forma affusolata e simmetrica;
  • come limare le unghie quadrate: prima di tutto bisognerebbe modellare le unghie con una forbicina, poi rifinirla con la lima, cominciando a lavorare dal centro in direzione orizzontale. Lo step più delicato è quello di smussare gli angoli, che devono avere una forma quadrata e simmetrica.

Come limare le unghie: i passaggi da seguire

E veniamo agli step per limare le unghie senza errori!

  1. mettete le mani in ammollo in un po’ di acqua tiepida per ammorbidire le unghie;
  2. rimuovete ogni traccia di smalto;
  3. asciugate bene le unghie in modo che non siano troppo fragili al momento della limatura;
  4. se sono molto lunghe, cominciate ad accorciarle con una forbicina, lasciandole appena più lunghe della misura desiderata;
  5. decidete che forma dare alle vostre unghie e cominciate a lavorare cominciando dalla parte esterna dell’unghia e procedendo verso il centro, mantenendo sempre la stessa direzione in modo da non scheggiare o rovinare l’unghia;
  6. proseguite fino ad ottenere la forma desiderata, procedendo con delicatezza, senza esercitare troppa pressione;
  7. eliminate accuratamente tutti i residui di limatura dall’unghia;
  8. applicate qualche goccia di crema idratante o di olio per rendere le unghie più luminose e più forti.

Avere le idee più chiare su come limare le unghie? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄