Tutti i Regali che ho ricevuto in questo Triste Natale (Video)

0

Sono sempre stata una di quelle persone che odiano il Natale e tutte le festività natalizie e solo dopo aver conosciuto Ale, mio marito, ho iniziato a comprendere e viverne la magia.

Perché odiavo il Natale?

Semplicemente perché non ho mai avuto una famiglia unita e allegra, anzi nei giorni di festa il clima di terrore veniva esasperato all’ennesima potenza e quindi odiavo Natale e tutte le feste, non vedevo l’ora di tornare a scuola. Questo i miei compagni di classe ricordo che non lo hanno mai compreso come io non riuscivo a comprendere tutta la loro esaltazione per l’arrivo di questo Babbo Natale…

Winter Sale 300x250

Da piccola questi giorni di festa li vivevo con terrore e in un video di qualche mese fa ho deciso di “fare il passo” e di raccontare la mia storia. Un po’ per ribadire a me stessa che ormai è passato e si deve andare avanti ma anche per sostenere un iniziativa benefica che sentivo molto “mia”. Crescere in una famiglia in cui i maltrattamenti fisici erano all’ordine del giorno non mi faceva pensare ai regali, anche se ricordo con estremo affetto quando mia madre portava me e mio fratello in un grande negozio di giocattoli a Monza, ora chiuso, e ci comprava di nascosto “un grande gioco” da spacciare nei giorni seguenti per qualche regalo di qualche datore di lavoro di mia madre…

Puntualmente quei giochi ci venivano rotti e buttati via da quello che era nostro padre. Quindi quella per i regali di Natale per me non è mai stata una grande attesa perché in un modo o nell’altro non sarebbe finita bene. Inoltre nei giorni di festa dovevamo rimanere a casa e le probabilità di prenderle si alzavano moltissimo. L’aria che si respirava era amara e colma di terrore, questo lo ricordo bene. Ale mi ha insegnato la magia del Natale, l’affetto e lo stare insieme…In verità me lo ha insegnato tutta la sua famiglia e ricorderò per sempre il primo Natale passato tutti insieme.

Ci tenevo a spiegare la premessa che troverai guardando questo video e ti ringrazio per aver letto fin qui queste righe un po’ condensate di quella che sono io.

Vicky❤️

Leave A Reply

Your email address will not be published.