Cos’è la CERA PER CAPELLI e come si usa?

Volete uno styling perfetto ma dall'aspetto molto naturale? Quello che potrebbe fare per voi è la cera per capello, un prodotto ideale per rendere i capelli più malleabili e disciplinati.

Per un’occasione importante o per la vita di tutti i giorni non è importante solo realizzare una piega capelli perfetta, ma bisogna anche assicurarsi che duri il più a lungo possibile, possibilmente ricercando un effetto naturale. La cera per capelli può essere un prodotto di styling adatto a molte di noi proprio per facilitare la messa in piega e mantenerla a lungo. Attenzione, però: non si tratta di un prodotto fissante come il gel, ma di una pasta modellante dalla consistenza morbida che rende la chioma più facile da plasmare e dona una durata maggiore all’acconciatura, ma senza indurire i capelli come a volte tende a fare il gel.

Cos’è la cera per capelli donne?

La cera per capelli è un prodotto che ci aiuterà ad ottenere uno styling perfetto. Si tratta di una pasta modellante dalla consistenza morbida che può essere usata per facilitare la piega capelli senza danneggiare la chioma e senza indurire i capelli come farebbe un gel. Questo prodotto ha avuto un momento di grande successo negli anni Settanta e Ottanta, ma in seguito il suo utilizzo è diminuito per poi tornare a crescere recentemente.

Cos'è la cera per capelli e come si usa

A cosa serve la cera per capelli?

La cera per capelli non è un prodotto fissante ma un alleato dello styling. Si tratta di una sostanza in genere dalla consistenza semi solida, che diventa malleabile con un po’ di calore e che quindi può semplicemente essere sciolta con le dita prima di applicarla sulla chioma. Rispetto al gel, ha il vantaggio di non irrigidire o rendere appiccicosi i capelli e al tempo stesso di evitare che i capelli sottili accumulino elettricità statica.

Leggi anche

ERRORI PIEGA CAPELLI | Ecco tutti quelli da evitare!

La composizione di questo prodotto

Molte di noi si staranno chiedendo cosa contiene la cera per capelli. Sul mercato ci sono diversi tipi di prodotti, ognuno con le sue caratteristiche e i suoi ingredienti specifici da scegliere in base al proprio tipo di capelli. Generalizzando, però, possiamo dire che ci sono tre grandi categorie di cere per capelli:

  • cere per capelli a base chimica, chiamate anche cere minerali, che non hanno odore né colore e in genere derivano dal petrolio;
  • cere per capelli a base sintetica, che contengono ingredienti di origine minerale ma che non escludono anche componenti di tipo chimico;
  • cere per capelli a base naturale, con ingredienti come ad esempio cera di carnauba ricavata dalle foglie di palma, cera d’api, cera a base di aloe vera, olio di mandorle e così via.

La scelta dipende molto dal proprio tipo di capello e dall’effetto che si vuole ottenere: non vi rimane che fare qualche prova per individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze!

Le tipologie di cera per capelli

Il mercato è ricco di proposte anche per quanto riguarda il mondo delle cere per capelli e spesso non è facile destreggiarsi in questa vasta offerta. In linea di massima si può basare la propria scelta su fattori come la tenuta e il finish del prodotto, oltre che sui propri gusti personali. Per questo riguarda il finish, ad esempio ci sono cere dall’effetto brillante e altre dall’aspetto opaco. Le prime, chiamate anche cere glowing, danno all’acconciatura un aspetto lucido e brillante, con riflessi accentuati, mentre le cere matte conferiscono alla chioma un look più naturale. Non si possono poi non menzionare le innovative cere ad acqua modellanti, che contribuiscono a plasmare la chioma donando un look effetto bagnato ma senza ungere o appesantire i capelli.
Per quanto riguarda la tenuta, bisogna ricordare che può essere più o meno forte ma non potrà uguagliare i risultati di un gel per capelli, dal momento che la cera per capelli non è nata per fissare l’acconciatura.

Come si applica la cera per capelli donne?

La cera per capelli si applica sempre su capelli umidi oppure asciutti. Bisogna scaldarne una piccola quantità tra le mani per ammorbidirla, poi distribuirla sui capelli in maniera uniforme. A questo punto di può cominciare a modellare i capelli come si preferisce, procedendo dalla base alle punte. La cera per capelli non rovina la chioma, ma bisogna fare attenzione a non applicarla sul cuoio capelluto perché impedirebbe la traspirazione, favorendo la comparsa di irritazioni. Attenzione anche alla quantità: una dose eccessiva di cera potrebbe appesantire i capelli e portare alla formazione di antiestetici grumi.

Alcuni consigli utili per lo styling

Ognuna di noi, prova dopo prova, dovrà trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze e la modalità migliore per utilizzarlo in base al risultato che si vuole ottenere, ma ci sono alcuni consigli generali che possono tornare utili:

  • su un taglio corto e scalato si più applicare la cera sulle punte con le dita, modellandole in modo da dare vivacità al look, rendendolo più sbarazzino;
  • sui capelli sottili la quantità di cera da usare deve essere minima per non appesantire la chioma. Per dare maggiore volume si può applicare il prodotto sui capelli umidi e poi asciugarli con il phon, proseguendo con lo styling;
  • su ricci strutturati e flessibili un po’ di cera sulle punte aiuta a mantenere i boccoli elastici e a eliminare l’effetto crespo;
  • su capelli secchi si possono usare cere che contengano ingredienti dalle proprietà nutrienti e idratanti, come ad esempio oli o burri naturali.

Leggi anche

CURLY GIRL METHOD | I prodotti approvati per lo styling tra gel, creme e mousse

Come si toglie?

Purtroppo la cera per capelli non si rimuove con una semplice spazzolata, ma ci vuole uno shampoo. Questa operazione è molto importante perché evita che il prodotto si accumuli sui capelli, minandone la bellezza e la salute.

Avete mai usato la cera per capelli? La proverete? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄

Potrebbe piacerti