ACIDO AZELAICO | Che cos’è, quali sono i benefici e come usarlo al meglio

Avete mai sentito parlare dell'acido azelaico? Questa sostanza, che si trova anche in natura, può essere un alleato contro acne, macchie scure e invecchiamento cutaneo.

Il mondo della skincare è ricco, anzi, ricchissimo di ingredienti che ci permettono di prenderci cura al meglio della nostra bellezza. Impossibile conoscerli tutti! Ad esempio, conoscete tutte le proprietà e gli usi dell’acido azelaico? Scopriamo insieme tutte le caratteristiche di questo ingrediente utile per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie!

Cos’è l’acido azelaico?

L’acido azelaico è normalmente presente in natura: è una sostanza prodotta dal lievito Malassezia Furfur e possiamo trovarla in segale, orzo e frumento. Rispetto a tanti altri acidi esfolianti, l’acido azelaico è particolarmente delicato, quindi meno irritante e più adatto anche per chi ha la pelle sensibile.

Quali sono le sue proprietà?

L’acido azelaico ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, che lo rendono un alleato per chi ha la pelle grassa o soffre di acne, brufoli e punti neri. Può essere usato senza problemi anche da chi vuole semplicemente migliorare l’aspetto della propria pelle, rendendola più levigata, luminosa e con pori ridotti.

Leggi anche

Come eliminare le CICATRICI DA ACNE?

I benefici per la pelle

In campo cosmetico l’acido azelaico ha conquistato una popolarità sempre maggiore per le sue proprietà benefiche per la pelle:

  • le sue proprietà battericide eliminano la maggior parte dei microrganismi che provocano le lesioni cutanee tipiche dell’acne. Aiuta infatti a prevenire e combattere brufoli e comedoni, mantenendo la pelle levigata e i pori liberi;
  • per gli stessi motivi è un buon alleato anche contro couperose e rosacea;
  • l’acido azelaico è anche un depigmentante: aiuta quindi a schiarire le macchie scure della pelle e a prevenire e attenuare l’iperpigmentazione. Si può quindi trovare facilmente in creme e sieri schiarenti e illuminanti ed è un alleato per trattare il melasma;
  • ha proprietà antiossidanti, che aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo, in particolare rughe e segni d’espressione. In questo caso, però si utilizza in percentuali più ridotte rispetto a quando viene utilizzato per altri scopi per evitare possibili reazioni avverse.

Bisogna però ricordare che l’acido azelaico non va d’accordo con l’esposizione ai raggi del sole, quindi bisogna sempre utilizzarlo in abbinamento ad una buona protezione solare.

Leggi anche

17 COSE CHE FANNO INVECCHIARE LA PELLE | Ecco come prevenire le rughe

Tutte le proprietà e gli usi dell'acido azelaico

Tra i prodotti con acido azelaico più amati e conosciuti troviamo:

The Ordinary Azelaic Acid Suspension 10%

Quella di The Ordinary è una crema gel a base di acido azelaico che contiene una concentrazione abbastanza alta di principio attivo: il 10%. Il prodotto si può applicare al mattino (senza dimenticare una buona protezione SPF) in modo da migliorare la texture, l’uniformità e la luminosità della pelle per tutto il giorno. Con un uso regolare si avrà un buon effetto antiossidante e una riduzione delle imperfezioni cutanee.

Leggi anche

Tutto quello che c’è da sapere sui prodotti THE ORDINARY

Finacea gel cutaneo 15%

Finacea 15% gel cutaneo è un prodotto più specifico, che può essere usato per dare sollievo in caso di forme di acne papulo e pustolosa di grado da lieve a moderato e di rosacea papulo-pustolosa. Si può applicare sul viso ben deterso due volte al giorno, mattina e sera, facendo penetrare il gel con un leggero massaggio.

Finacea gel cutaneo 15%
  • Crema gel per acne leggera o moderata
  • Trattamento rosacea
  • Trattamento viso

Leggi anche

I migliori prodotti di bellezza con acido azelaico

Si può usare in combinazione con altre sostanze?

Ci sono alcune sostanze con cui l’acido azelaico può funzionare in sinergia e altre con le quali sarebbe meglio evitare l’abbinamento. Chi soffre di imperfezioni cutanee, punti neri e acne può usare l’acido azelaico abbinato all’acido salicilico, alternando i due principi attivi oppure scegliendo prodotti che li combinino nella stessa formulazione.
Altre combinazioni sicure sono quelle che vedono l’acido azelaico abbinato ad acido ialuronico o niacinamide: questo mix vi aiuterà a mantenere la pelle giovane e luminosa. Si può infine abbinare l’acido azelaico alle ceramidi: è infatti risaputo che gli acidi esfolianti possono migliorare molto l’aspetto della pelle, ma tendono anche a disidratarla leggermente. Le ceramidi aiutano a trattenere l’umidità nella pelle e a lenirla; sono quindi le alleate perfette per questo tipo di acidi.
È invece sconsigliato l’abbinamento degli acidi esfolianti con la vitamina C o con cosmetici che la contengono, dal momento che gli acidi possono modificarne il pH e ridurne l’effetto antiossidante. Si possono però applicare i cosmetici a base di vitamina C di mattina e quelli con acidi esfolianti di sera.

Acido azelaico contro la caduta dei capelli

L’acido azelaico può essere un buon aiuto anche contro la caduta dei capelli sia per gli uomini che per le donne, soprattutto se questa è legata a fattori ormonali e genetici. L’acido azelaico ha infatti una forte capacità di inibire l’enzina 5-alfa-reduttasi, che viene ritenuto uno dei principali imputati quando si parla di calvizie. Questa azione svolge quindi un ruolo benefico sui nostri capelli, prevenendone e rallentandone la caduta.

Conoscevate già l’acido azelaico? Comincerete a usarlo? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv

Potrebbe piacerti