BURRO DI KARITÈ | Usi e benefici per la pelle e i capelli

Il burro di karitè è un prezioso alleato di bellezza: non solo nutre, idrata e protegge la nostra pelle, ma ha mille usi tutti da scoprire.

Alzi la mano chi non conosce il burro di karitè! Nessuno, vero? Questa sostanza, infatti, oltre ad essere usata in purezza, è presente in tantissimi prodotti per la bellezza della nostra pelle e dei nostri capelli grazie alle sue proprietà benefiche. Scopriamo qualcosa di più sui benefici del burro di karitè per la pelle e i capelli e i modi migliori per utilizzarlo.

Cos’è il burro di karitè

Il burro di karitè arriva da lontano: si tratta infatti di una sostanza che viene ricavata dai semi di una imponente pianta africana, la Vitellaria Paradoxa, della famiglia delle Sapotaceae, che viene chiamata anche albero della vita o albero del burro.
I suoi semi, chiamati per comodità noci di karitè, vengono raccolti e lavorati rigorosamente a mano, ricavando una sostanza morbida e dalla consistenza burrosa dal colore giallo e dal profumo giallastro, caratteristiche che per l’uso cosmetico vengono eliminate dai successivi processi di lavorazione che ne eliminano ogni impurità.
Il burro di karitè, che in Africa viene usato anche come condimento per i cibi, è naturalmente ricco di vitamine e di sostanze nutrienti, idratanti e protettive per la pelle, proprio per questo motivo non è raro trovarlo nell’Inci di molti prodotti con il nome di Buthyrospermum parkii butter o di shea butter.
Burkina Faso e Benin sono tra i maggiori produttori di burro di karitè, che costituisce un elemento molto importante per l’economia di questi Paesi e, in generale, un prodotto di punta per l’intero mercato equo solidale a causa della sua alta qualità.

Tutti gli usi e i benefici del burro di karitè per la pelle e i capelli

Le proprietà del burro di karitè

Il burro di karitè sembra avere mille virtù per la nostra bellezza e lo testimonia anche la pelle bellissima delle donne africane, che non a caso chiamano la pianta da cui si ricava “albero della salute e della giovinezza”.
È noto innanzitutto per le sue proprietà idratanti, nutrienti ed emollienti, che permettono non solo di mantenere la pelle sempre morbida e vellutata, ma anche di proteggerla dalle aggressioni esterne come radiazioni solari, vento e freddo. In questo senso è perfetto anche per proteggere le parti più delicate del corpo, come labbra, mani e piedi, dai rigori dell’inverno. Può essere usato anche per prevenire le rughe grazie alle sue proprietà antiossidanti, garantite dall’elevato contenuto di Vitamina E, vitamina A e vitamina D. Tra le proprietà del burro di karitè forse meno note ci sono quelle lenitive e cicatrizzanti, che ne consentono l’uso anche in caso di lievi scottature, dolori articolari e muscolari e piccole contusioni.


Leggi anche:

COME PROTEGGERE LA PELLE IN INVERNO? | Ecco tutti gli STEP per avere una bellissima pelle anche in inverno


Tutti gli usi del burro di karitè per la bellezza

Il burro di karitè è davvero una sostanza dalle mille virtù e proprio per questo ha mille usi. Può essere infatti usato per idratare e nutrire viso e corpo, per prevenire l’invecchiamento cutaneo, ma anche per proteggere la pelle dalle intemperie o per lenire scottature e irritazioni. Si può applicare direttamente sulla parte interessata prelevandone una piccola quantità con una spatolina e sciogliendola tra le dita. I possibili usi del burro di karitè sono davvero tanti:

  • idratante e nutriente per il viso: va applicato mattina e sera in piccole quantità, facendo prima scaldare un po’ il prodotto tra le dita;
  • antirughe e per il contorno occhi: anche in questo caso può essere applicato mattina e sera, massaggiando delicatamente e insistendo nelle zone più delicate come quelle del contorno occhi e del contorno labbra;
  • maschera idratante per il viso: basterà applicare una quantità di prodotto più generosa e tenerla in posa per circa mezzora prima di sciacquare con un po’ di acqua tiepida;
  • sostituto del burrocacao per nutrire le labbra secche e curare quelle screpolate;
  • crema idratante e lenitiva per il corpo, da spalmare dopo il bagno o la doccia sulla pelle ancora umida;
  • prodotto lenitivo post depilazione per alleviarne i fastidi;
  • crema per attenuare cicatrici e smagliature: il burro di karitè stimola la produzione di collagene, che migliora l’elasticità della pelle. Può essere usato sia per attenuare che per prevenire le smagliature, ad esempio quelle tipiche della gravidanza;
  • per un’abbronzatura dorata e uniforme: idratando profondamente la pelle, la rende pronta a ricevere i raggi del sole. L‘acido cinnamico contenuto dal burro di karitè, inoltre, protegge dai raggi ultravioletti, mentre le sue proprietà lenitive ne fanno un alleato anche in caso di scottature, da usare al posto del doposole;
  • idratante per mani, piedi e unghie: questa preziosa sostanza è ideale sia per proteggere le mani dal freddo e mantenerle belle e sane, sia per avere talloni morbidissimi;
  • impacco per le mani: se avete le mani particolarmente secche o danneggiate basterà stendere una quantità generosa di prodotto, infilare un paio di guanti in cotone e andare a letto. La mattina dopo le vostre mani saranno perfette!
  • prodotto al maschile per aiutare a lenire la pelle e a rimarginare i taglietti che possono presentarsi dopo aver fatto la barba con il rasoio;
  • crema per il cambio del pannolino del vostro bimbo, dal momento che il burro di karitè allevia rossori e irritazioni e forma una barriera protettiva sulla pelle;
  • lenitivo per irritazioni, eruzioni cutanee, acne, prurito e punture di insetto;
  • prodotto da massaggio per prevenire e alleviare dolori muscolari e articolari o semplicemente per rilassarsi;
  • per alleviare e attenuare piccoli lividi provocati da contusioni.

Tutti gli usi e i benefici del burro di karitè per la pelle e i capelli

Gli utilizzi del burro di karitè per i capelli

Oltre che per la cura della pelle, per la quale il burro di karitè è un vero e proprio jolly, questa sostanza può essere utilizzata anche per rendere ancora più belli i nostri capelli, soprattutto quelli più secchi, rovinati sulle punte o con problemi di forfora. Può essere usato come impacco prima dello shampoo semplicemente applicandone una piccola quantità da lasciar agire per pochi minuti prima di lavare i capelli; per un effetto ancora più incisivo potete avvolgere i capelli in un panno caldo per far agire il burro di karitè ancora più in profondità.
Una piccolissima quantità applicata sui capelli asciutti, invece, agirà come un gel per tenere in ordine i capelli o per dare definizione ai ricci.

Conoscevate già tutti questi usi del burro di karitè? Voi per cosa lo utilizzate? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

 

Redazione Trucchi.tv💄