GUIDA ALLO STRUCCANTE | Le diverse tipologie e come scegliere il più adatto

Struccarsi è importante, lo sappiamo, ma come scegliere il prodotto più adatto per la nostra pelle? Vediamo come scegliere tra le diverse tipologie!

Tutte noi sappiamo benissimo che struccarsi ogni sera è un gesto importante, anzi, fondamentale per la nostra bellezza. E non è un caso che, dopo la crema antirughe, il prodotto di bellezza più venduto sia proprio lo struccante. Ma come orientarsi tra le diverse tipologie di struccante? Come individuare quello più adatto alle esigenze della propria pelle? Vediamo insieme una guida allo struccante per non avere più dubbi!

Come scegliere lo struccante giusto

Struccarsi prima di andare a letto è il primo gesto della nostra routine di bellezza serale, che pulisce la pelle da residui di makeup, sporcizia e smog, impedendo che otturino i pori e rendano così la pelle del viso opaca e impura. In via del tutto generale, per le pelli secche si può puntare su latte detergente oppure su un olio o su un burro struccante, mentre per le pelli grasse e miste la scelta migliore può essere un’acqua micellare o uno struccante bifasico.

In origine era il latte detergente…

… e va ancora benissimo per chi ha la pelle secca o matura, ma anche per le pelli normali. L’importante è usarlo in maniera corretta: il modo migliore è quello di applicarlo sul viso come se fosse una crema, massaggiandolo delicatamente per sciogliere ogni traccia di makeup, per poi rimuoverle il tutto con dei dischetti struccanti lavabili o con un panno morbido. Si può anche applicarne qualche goccia su un dischetto di cotone e usarlo per rimuovere il makeup.
In commercio ci sono anche delle varianti del latte detergente:

  • oleolatte, cioè un latte detergente che contiene anche oli essenziali;
  • crema detergente, dalla consistenza corposa simile, appunto, a quella di una crema;
  • latte e tonico: si tratta di un prodotto 2 in 1 molto pratico, che pulisce e tonifica la pelle.
Dischetti Struccanti Lavabili Bambù 12 Maxi Dischetti Struccanti Riutilizzabili in Bamboo e Cotone Zero Waste Salviette Struccante Panno Microfibra per Pulizia Viso Spugnette Porta Make up Panni AM
  • ♻️ ADATTI A TUTTI I TIPI DI PELLE ♻️ - il nostro set include 4 dischetti esfolianti scrub...
  • ♻️ LA TUA SCELTA SOSTENIBILE ♻️ - i dischetti struccanti grandi lavabili ecologici sono...
  • ♻️ LA TUA SCELTA ECONOMICA ♻️ - i nostri eco friendly reusable makeup remover pads...

Guida allo struccante le diverse tipologie e come scegliere il più adatto - latte detergente


Leggi anche:

Doppia detersione, che cos’è e come funziona?


Burro struccante, cos’è e come si usa

Forse meno conosciuto, il burro struccante è un prodotto per il demaquillage a base di burro di cacao o di un mix di oli vegetali dalla consistenza del burro, che si massaggia sul viso e che a contatto con il calore la pelle diventa cremoso e “intrappola” tutti i residui di trucco, che poi andranno rimossi con un panno bagnato. È un tipo di struccante adatto per chi ha la pelle secca o matura, ma anche per chi soffre di couperose e rosacea.

Offerta
Lierac Balsamo in Olio Struccante Viso A Risciacquo, Ottimale per la Pelle Secca, Formato da 120 g
  • Balsamo in olio struccante a doppia azione, ottimale per la pelle secca
  • Texture attiva che si trasforma in acqua per una doppia azione detergente
  • Azione in superficie: elimina i residui di inquinamento, polvere e trucco

Olio struccante, la tipologia più antica

Quella di usare l’olio per struccarsi è un’abitudine che viene dai tempo più antichi ma che non è mai passata di moda. L’olio struccante sarà apprezzato soprattutto da chi ha la pelle molto secca e bisognosa di idratazione, ma anche da qualsiasi altro tipo di pelle in estate, quando il viso è più esposto e caldo, sole, sudore e lavaggi frequenti.
Oltre agli oli struccanti che si possono trovare in commercio e che rispondono alle più svariate esigenze, si possono utilizzare l’olio di cocco struccante, adatto per tutto il viso e in grado di rimuovere anche il trucco waterproof, oppure l’olio di mandorle, ma solo per struccare gli occhi perchè sul resto del viso può essere comedogeno. In generale, date la vostra preferenza ad oli biologici, naturali e di qualità.

Per usare correttamente un olio struccante basterà versarne una piccola quantità sul palmo della mano per poi applicarlo sul viso con le dita inumidite, con piccoli movimenti circolari che insistano in particolar modo nelle zone truccate. Infine sciacquate il viso con acqua tiepida, facendo attenzione a rimuovere ogni traccia di olio che, in caso contrario, potrebbe impedire alla pelle di respirare.


Leggi anche:

Recensione Darphin Detergente micellare Lumière Essentielle


Guida allo struccante le diverse tipologie e come scegliere il più adatto - olio struccante

Alla scoperta dello struccante bifasico

Lo struccante bifasico, adatto anche alle pelli grasse e miste grazie alla sua texture leggera, è composto di acqua arricchita con principi attivi e di olio. Prima di utilizzarlo bisogna agitare bene il flacone perchè i due ingredienti si fondano, poi ne va versata una piccola quantità su un dischetto lavabile o su un panno struccante con il quale massaggiare bocca e palpebre. Lo struccante bifasico così come anche il burro struccante sono perfetti per rimuovere il mascara anche waterproof.

Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

Acqua micellare struccante

L’acqua micellare è uno struccante composto da acqua e micelle, cioè delle molecole che catturano il trucco e lo rimuovono: il suo utilizzo è semplice e rapido, dal momento che si applica su tutto il viso con un dischetto di cotone e non necessita risciacquo. È una tipologia di struccante delicato e ipoallergenico, adatto davvero a qualsiasi tipo di pelle, dal momento che strucca alla perfezione e dona una immediata sensazione di freschezza. Ce ne sono diverse tipologie, che si distinguono tra loro più che altro per la consistenza e per i principi attivi all’interno. Possiamo così distinguere, oltre alla classica acqua micellare, anche l’acqua micellare bifasica, il latte micellare e il gel micellare.

Guida allo struccante le diverse tipologie e come scegliere il più adatto


Leggi anche:

Acqua micellare: che cos’è, a cosa serve, come si usa


E le salviette struccanti?

Fino a qualche tempo fa erano sconsigliate se non in caso di emergenza perchè ritenute troppo aggressive, ma negli ultimi tempi sono molto migliorate e ora in commercio ci sono salviette struccanti efficaci e delicate, che permettono di abbreviare la nostra routine di stanchezza serale quando siamo molto stanche o di ridurre il bagaglio al minimo quando siamo in viaggio. Puntiamo sempre su salviette in materiale morbido, ben intrise di prodotte e possibilmente bio: forse ci vorrà qualche prova per trovare quella perfetta per le vostre esigenze, ma poi entreranno di diritto a far parte del vostro beauty case.

Cera di Cupra Ricetta di Bellezza Salviette Struccanti per Viso e Occhi, 20 pezzi
  • Le Salviettine struccanti, senza alcool, sono un semplice gesto quotidiano per struccare e detergere...
  • Grazie al tessuto morbido, rimuove il trucco ed elimina le impurità della pelle;
  • Garantisce inoltre un'azione delicata, poiché arricchita dalla presenza di estratto di miele, con...

Avete scelto lo struccante che fa per voi? Probabilmente saranno necessarie un po’ di prova per arrivare ad individuare il prodotto perfetto… fateci sapere come è andata sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄