PELLE SECCA: Tutto quello che c’è da sapere, come riconoscerla ed i rimedi

Avete la pelle ruvida che “tira”? Può darsi che abbia sete! Ecco tutti i rimedi e i prodotti per coccolare la pelle secca.

Se sentite la vostra pelle che “tira” e che al tatto si presenta ruvida, screpolata e sottile, può darsi che la vostra sia una pelle secca, che per essere sana e apparire al meglio ha bisogno di qualche attenzione specifica e dei prodotti giusti. Del resto, la pelle è uno dei nostri organi più importanti, che ci protegge dai fattori ambientali esterni, e quindi si merita tutte le nostre attenzioni. Vediamo quindi tutto quello che c’è da sapere per coccolare la pelle secca.

Cos’è la pelle secca e come si presenta

Quella che viene comunemente chiamata “pelle secca” è una cute carente di lipidi cutanei e scarsamente idratata, che all’aspetto si presenta ruvida, disidratata, desquamata e poco elastica, spesso con un colorito spento. Spesso la pelle secca è soggetta anche a invecchiamento precoce e può presentare più rughe anche in giovane età rispetto a chi ha la pelle grassa.

La classificazione della pelle secca

La gravità del disturbo ha vari stadi e varia da una leggera secchezza cutanea ad una grave xerosi (cioè disidratazione) della pelle. Il grado di idratazione – o di disidratazione, in questo caso – della pelle può essere valutato attraverso degli strumenti appositi, come l’evaporimetro, che misura la perdita di acqua attraverso la cute, e il corneometro, che invece valuta il contenuto idrico dell’epidermide.

Ci sono quindi diversi tipi di pelle secca, che si possono classificare così:

  • pelle secca disidratata: se interessa il viso la cute si presenta lucida, con i pori dilatati e spesso con punti neri;
  • pelle secca alipidica; in questo caso la secchezza non è dovuta ad una carenza di liquidi, ma ad una insufficiente secrezione sebacea che rende la pelle fragile, sensibile e soggetta a segni di invecchiamento. La pelle del viso appare con pori ristretti e rari punti neri;
  • pelle secca disidratata alipidica: è una combinazione delle due precedenti tipologie. La ridotta secrezione di sebo si associa ad una minore funzionalità delle ghiandole sudoripare e apocrine.

Le cause della pelle secca

Individuare le cause della pelle secca può non essere così semplice come potrebbe sembrare a prima vista: la disidratazione cutanea è infatti subordinata ad una serie di fattori che possono presentarsi anche combinati tra loro. Capire quali siano i fattori in gioco, però, è importante per poter mettere in campo i rimedi più adatti.

Tra i fattori esogeni, cioè le cause esterne della pelle secca, possiamo individuare:

  • condizioni climatiche estreme come il caldo, il freddo intenso, l’aria secca l’aria condizionata o il vento;
  • i cambi di stagione, che possono peggiorare i sintomi della pelle secca;
  • i raggi UV che possono peggiorare la secchezza della pelle e l’invecchiamento cutaneo;
  • lavaggi troppo frequenti, prolungati e caldi, che possono rimuovere i lipidi che compongono la barriera cutanea;
  • trattamenti della pelle non adatti o troppo aggressivi;
  • farmaci o trattamenti che causano secchezza cutanea come effetto collaterale;
  • patologie che possono alterare il contenuto idrico della pelle.

Tra i fattori endogeni, quindi interni, troviamo invece:

    • i fattori genetici: in alcuni casi la pelle secca si può ereditare e ci sono persone geneticamente predisposta alla secchezza cutanea;
    • età: è normale che con il passare degli anni rallenti anche il metabolismo della pelle, che tenderà a disidratarsi e assottigliarsi;
    • fattori ormonali: ci sono cambiamenti ormonali, come ad esempio la gravidanza e la menopausa, che possono causare secchezza cutanea;
    • una dieta poco equilibrata, carente di sostanze nutrienti, di vitamine e di acidi grassi insaturi, può contribuire alla secchezza cutanea.
    • carenze di vitamine, in particolare della vitamina A.

Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

I fattori che possono aggravare la secchezza cutanea

Ci sono anche fattori che possono contribuire alla secchezza cutanea e aggravarne i sintomi. Si tratta di:

  • alcune tipologie di lavori, come ad esempio quelle che richiedono di operare in condizioni climatiche estreme, molto calde o molto fredde, quelle che esigono l’uso frequente di detergenti o ancora quelle che espongono a sostanze chimiche;
  • la disidratazione: la pelle va “dissetata” anche dall’interno bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno;
  • il fumo di sigaretta, che diminuisce la circolazione sanguigna e di conseguenza anche i processi metabolici della pelle, portandola a disidratarsi e a invecchiare prematuramente.

La giusta alimentazione per contrastare la pelle secca

Una buona alimentazione è importante non solo per rimanere in buona salute, ma anche per avere una pelle sana e luminosa. Non stupisce quindi che consumare gli alimenti giusti possa aiutare anche a contrastare la “pelle che tira”. Cominciamo dalla giusta idratazione: bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno mantiene un buon livello di idratazione dell’organismo, pelle compresa. Si può integrare la quantità di acqua da assumere quotidianamente anche con tisane, spremute e centrifugati di frutta e verdura, tè, zuppe e minestre.
Preferite poi una dieta povera di cibi grassi e di condimenti calorici ma ricca di frutta e verdura: sarà un vero toccasana!

I rimedi naturali per la pelle secca

Ci sono alcuni rimedi naturali che permettono di idratare e nutrire a fondo l’epidermide con un immediato effetto emolliente e vellutante, contrastando anche l’eventuale perdita di umidità. Tra i migliori rimedi naturali per la pelle secca possiamo ricordare:

  • gli oli vegetali come l’olio di argan, l’olio di mandorle dolci o l’olio di oliva;
  • il burro di karitè;
  • la pasta o l’olio di cocco.

Si possono inoltre preparare maschere viso fai da te per la pelle secca a base di aloe, miele, yogurt, calendula o rosa mosqueta.

rimedi pelle secca

I principi attivi più adatti per la pelle secca

Per idratare la pelle secca in profondità e trattenere l’umidità della pelle ci sono alcuni principi attivi che risultano particolarmente adatti e che non dovrebbero mancare nei prodotti specifici. Si tratta, ad esempio, di:

  • Urea e Lattato: sono composti naturali della pelle quindi è escluso il rischio di allergie, anche nel caso di persone con pelle estremamente secca e sensibile. Sono fattori di idratazione naturali molto ben tollerati;
  • Ceramide, che aiuta a ripristinare la barriera lipidica della pelle;
  • Gluco-glicerolo, che migliora la distribuzione dell’acqua negli strati più profondi della pelle;
  • Acido Ialuronico che contrasta la comparsa di piccole rughe dovute alla secchezza della pelle.

I migliori prodotti per la pelle secca

Per mitigare la sensazione di “pelle che tira” e riequilibrare la pelle secca si può partire da prodotti specifici, da scegliere in base ai gusti e alle esigenze di ognuno.

Green Tea Honey Drops di Elizabeth Arden
Si tratta di una crema emolliente e nutriente che lascia la pelle morbida senza ungere. È perfetta per le pelli secche, ma può essere utilizzata anche da chi ha la pelle grassa o mista. Contiene una miscela di estratto di tè verde profumato e miele che aiuta a calmare la pelle secca, la profuma leggermente e le dà una sferzata di energia.elizabeth arden green tea honey drops crema corpo

Siero Acido Ialuronico di Collistar
Questo siero nutre a fondo la pelle secca senza ungere e in più, grazie all’acido ialuronico, uno dei migliori “ingredienti” per curare la nostra pelle, è anche in grado di mantenere una buona idratazione, di illuminare la pelle e di darle un aspetto più levigato e sano. Migliora anche l’aspetto di rughe e linee sottili!

collistar siero pelle secca

Calmilene idratante di Dermovitamina
Questa crema idratante e lenitiva contiene tanti estratti vegetali e naturale con un solo componente sintetico, il Dimethicone, che aiuta a creare una barriera idratante protettiva per la pelle. Nella sua formulazione ci sono molti ingredienti adatti a coccolare anche le pelli più secche, come la vitamina E che idrata e stimola la guarigione di ferite e infiammazioni, il trealosio, che protegge dalla desquamazione, e la ceramide, che forma uno strato protettivo sulla pelle.

calmilene idratante

Extra Firming Day di Clarins
Extra Firming Day è una crema che promette di proteggere la nostra pelle dagli effetti dannosi dell’inquinamento e di contrastare l’effetto dei radicali liberi. Ha un alto contenuto di burro di karitè, un formidabile idratante che farà felice la vostra pelle secca, ma contiene anche glicerina, che dona idratazione alla pelle, e acido ialuronico, che invece garantisce un’idratazione prolungata nel tempo. È una crema adatta anche alle pelli miste, mentre potrebbe risultare troppo ricca per quelle grasse.

clarins extra firming day

Hydrance Optimale di Avène
Avène
è specializzata del trattamento delle pelli sensibili: dalla sua lunga esperienza nasce la crema Hydrance Optimale pensata per le pelli secche. La sua texture è leggera e ricca, indicata per pelli disidratate che hanno bisogno di essere riparate in profondità. Per un migliore risultato si può applicare anche due volte al giorno, mattina e sera, sulla cute accuratamente detersa.

Avene Hydrance Optimale

Avete trovato il prodotto o il rimedio naturale per pelle secca che fa per voi?

Redazione Trucchi.tv💄