ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA | 5 errori da evitare

Allenarsi in gravidanza fa bene alla salute della mamma e del bambino. Ma quali sono gli errori da evitare durante un allenamento in gravidanza? Scopriamo insieme tutto quello che bisogna sapere.

Quali sono gli errori più comuni dell’allenamento in gravidanza? Iniziamo col dire che l’allenamento in gravidanza fa bene, e su questo non ci sono dubbi. Al tempo stesso, però, è importante cambiare il modo in cui ci muoviamo perché può fare la differenza nel trascorrere una gravidanza in forma, evitando infortuni ed errori spesso molto comuni. È frequente per la maggior parte delle donne continuare a fare ciò che hanno sempre fatto per rimanere attive, ma quali sono gli errori da evitare? Scopriamo come rimanere attive durante i 9 mesi in modo sicuro, evitando gli errori più comuni.

Leggi anche

8 Benefici dell’ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA

Allenamento in gravidanza: errori

Se ti stai chiedendo quali sono gli errori comuni dell’allenamento in gravidanza, qui di seguito troverai i 5 errori più comuni del fitness in gravidanza e, soprattutto, perché è bene evitarli per la salute e il benessere della mamma e del bambino che cresce.

ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA | 5 errori da evitare

1. Ti alleni proprio come facevi prima di essere incinta

Un errore molto comune dell’allenamento in gravidanza è non cambiare il modo di esercitarsi.Questo è abbastanza comune poiché molte donne non sanno come modificare i propri allenamenti, per adattarli alla pancia in continua evoluzione e in crescita. Gli esercizi che hai fatto prima della gravidanza ora potrebbero essere pericolosi sia per te sia per il tuo bambino. Durante i 9 mesi, infatti, sono sconsigliati tutti gli esercizi ad alto impatto, come l’HIIT, i salti e gli esercizi che ci mettono a rischio di caduta, così come quelli a pancia in giù e diversi esercizi per gli addominali, come ad esempio i crunch.

2. Non alleni il pavimento pelvico

Nell’allenamento in gravidanza cosa non fare? Sappi che un altro errore molto comune è non allenare il pavimento pelvico. Sì, molte donne non hanno idea di come si allenino i muscoli del pavimento pelvico semplicemente perché non li vedono. Allenandoli correttamente e in modo costante, beneficerai in seguito di avere un pavimento pelvico forte in quanto diminuirai i sintomi dell’incontinenza urinaria e il rischio di prolasso. In più, un pavimento pelvico allenato ti aiuterà anche dopo il parto a tornare in forma.

ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA | 5 errori da evitare

3. Eviti l’allenamento della forza

L’allenamento della forza adattato alla gravidanza ti aiuterà ad avere un corpo forte, fondamentale durante il travaglio e il parto; in più, mantenere un corpo tonico faciliterà il recupero durante il periodo del postpartum. Infatti, i primi 40 giorni successivi alla gravidanza sono un momento particolarmente importante, in quanto il tuo corpo deve riprendersi dai 9 mesi e dal parto; si tratta di una sorta di periodo di “guarigione” o ripresa. Gli esercizi che fai durante la gravidanza, quindi, ti aiuteranno a costruire un corpo più forte per una più rapida ripresa dopo il parto.

Leggi anche

DIASTASI ADDOMINALE | cos’è, sintomi, gli esercizi da fare e quelli da evitare

4. Continui a fare plank, crunch e sit-up

Uno dei più grandi errori dell’allenamento in gravidanza è continuare a fare plank, crunch e sit-up. I muscoli del core durante i 9 mesi devono essere in grado di allungarsi per fare spazio al tuo bambino, e devono essere tanto forti da sostenere il corpo. Di conseguenza, è importante che durante la gravidanza, ti concentri su esercizi che ti aiutino a rafforzare il tuo core profondo, evitando tutti quei movimenti che causano solo maggiore sforzo e pressione intraddominale e che, di conseguenza, possono anche andare a peggiorare la diastasi addominale.

Leggi anche

TVA BREATHING | Cos’è ed efficacia in gravidanza

ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA | 5 errori da evitare

5. Scegli gli esercizi sbagliati

Durante la gravidanza, nelle settimane e nei mesi successivi al parto, elimina gli esercizi ad alto impatto che esercitano molta pressione sulle articolazioni, sul pavimento pelvico e sugli addominali. Esercizi come crunch, plank, sollevamento di carichi pesanti, boxe, salto della corda e la corsa sono altamente sconsigliati. Il tuo corpo sta cambiando, sta facendo spazio al tuo bambino in crescita e, di conseguenza, le cose dentro di te stanno cambiando. Inoltre, a livello ormonale il corpo produce la relaxina, un ormone peptidico prodotto nella donna dalle ovaie e dalla mammella durante la gestazione. Questo serve a preparare il corpo alla nascita del tuo bambino, ma rende il fisico molto meno stabile di prima perché ha un effetto rilassante sui muscoli e le articolazioni. Per non parlare del fatto che anche il tuo centro di gravità si sta spostando in avanti man mano che la pancia cresce, di conseguenza appare chiaro che esercizi ad alto impatto o il sollevamento di carichi troppo pesanti possono aumentare il rischio di lesioni. Quindi, quali sono gli esercizi da fare? Ci sono tanti esercizi che puoi fare in gravidanza, che possono aiutarti a ridurre i dolori e a mantenerti attiva, come lo yoga prenatale oppure le tecniche di respirazione profonda che ti aiuteranno anche a sostenere il pavimento pelvico e i muscoli addominali profondi, come la respirazione TVA.

ALLENAMENTO IN GRAVIDANZA | 5 errori da evitare

Allenamento in gravidanza: alcuni consigli per le future mamme

Quindi, risulta chiaro che durante una gravidanza fisiologica se si ha l’ok da parte del proprio medico ginecologo, fare movimento fa bene sia alla mamma sia al bambino. L’importante è scegliere esercizi specifici ed eseguire un allenamento adattato alla gravidanza. Se puoi, il consiglio è eseguire almeno 30 minuti di esercizio al giorno. Ricorda l’importanza di mantenere una postura corretta: sollevare, tirare, spingere e muoversi in modo disfunzionale contribuisce ad aumentare il rischio di dolori e lesioni. Per quanto riguarda il mal di schiena e la separazione dei retti addominali, sappi che queste condizioni sono comuni in gravidanza ma come abbiamo visto puoi fare esercizi per migliorare la situazione e affrontare meglio la ripresa nel post parto. Un altro consiglio è non aspettare troppo a lungo prima di iniziare un piano di allenamento adattato e sicuro per la gravidanza. Spesso le donne incinte si chiedono quando è il momento giusto per iniziare gli esercizi prenatali, e la risposta è proprio adesso, ma ovviamente sempre affidandosi a professionisti del settore.

Leggi anche

TORNARE IN FORMA DOPO IL PARTO | Consigli e trucchetti per le neo-mamme

Abbiamo visto che allenarsi durante i 9 mesi di gestazione è importante per la salute e il benessere psico-fisico della mamma e anche per il bambino, ma è altrettanto importante allenarsi in sicurezza. Ciò significa adattare il proprio allenamento alla propria condizione, evitando tutta una serie di esercizi e movimenti che mettono a rischio la futura mamma e il suo bimbo.

Potrebbe piacerti