BAKUCHIOL | Che cos’è, a cosa serve e come usarlo?

Avete mai sentito parlare del bakuchiol? Sembra essere una buona alternativa al retinolo e costituisce così un alleato della nostra pelle contro rughe e invecchiamento cutaneo.

Le appassionate di bellezza e skincare forse ne hanno già sentito parlare: il bakuchiol sembra essere uno dei principi attivi del momento, in grado di attenuare uno degli inestetismi più odiati dalle donne, ovvero le rughe. Cerchiamo di scoprire qualcosa di più su questo innovativo ingrediente, che in realtà – come vedremo – ha in realtà una lunga storia alle spalle.

Cos’è il bakuchiol?

Il bakuchiol è un ingrediente di bellezza che viene estratto dai semi di Psoralea Corylifolia, chiamata comunemente Babchi, una pianta officinale di origine asiatica. Questa molecola è largamente usata nella medicina ayurvedica e in quella cinese sin dai tempi antichi, quindi anziché di una vera e propria novità si può parlare della riscoperta di un ingrediente antico conosciuto per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Bakuchiol cos'è, a cosa serve e come usarlo - babchi

A cosa serve il bakuchiol?

Il suo impiego nel settore cosmetico “moderno” risale ad appena qualche anno fa, ma il bakuchiol ha già conquistato il titolo di “botox naturale” e viene considerato un’alternativa al retinolo, anche se la sua composizione è completamente diversa. Gli effetti, però: sono simili. Proprio come il retinolo, che deriva dalla vitamina A, il bakuchiol è in grado di stimolare la rigenerazione degli strati più superficiali della pelle e di ridurre visibilmente le rughe e le discromie cutanee, soprattutto quelle provocate da una eccessiva esposizione al sole. Non solo: dopo qualche settimana di applicazione costante la pelle del viso appare più compatta ed elastica e quindi visibilmente più giovane.
Pur essendo usato principalmente come principio attivo antiage, le sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche rendono il bakuchiol efficace anche come ingrediente per combattere l’acne.

Bakuchiol - Semi di Babchi


Leggi anche:

PELLE GRASSA: come riconoscerla, rimedi e i prodotti giusti


Bakuchiol o retinolo?

Come abbiamo visto, si tratta di due attivi completamente diversi: il retinolo è un derivato della vitamina A, mentre il bakuchiol si estrae dai semi di una pianta asiatica. È proprio questa sua caratteristica a renderlo sotto alcuni aspetti migliore del retinolo, nel senso che ha effetti analoghi ma non gli stessi effetti collaterali. Il retinolo può infatti causare, in un primo momento, prurito e irritazione, mentre il bakuchiol è ritenuto un ingrediente biologicamente compatibile con la pelle.
I benefici del bakuchiol sembrano confermati da uno studio apparso nel 2018 sul British Journal of Dermatology, che sostiene che la sua capacità di attenuare i segni dell’età sia comparabile a quella del retinolo, ma minimizzando gli effetti avversi che quest’ultimo può dare. In ogni caso, però, si tratta di un composto ancora relativamente nuovo e poco studiato, che però ha già suscitato l’interesse di molti brand cosmetici, soprattutto perchè sembra adatto a qualsiasi tipo di pelle.


Leggi anche:

RETINOLO | Che cos’è, a cosa serve e come usarlo per il viso


Come agisce il bakuchiol

Il bakuchiol agisce sulla pelle con un leggero effetto esfoliante che elimina le cellule morte; da un lato questo rende più efficace la penetrazione del principio attivo, dall’altro stimola la rigenerazione cellulare e stimola la produzione di collagene ed elastina. Questa sostanza spesso si presenta con una formulazione oleosa ottenuta dai semi di babchi e offre, oltre alle sue proprietà antiage e antinfiammatorie, anche un’idratazione intensa e profonda.

Bakuchiol cos'è, a cosa serve e come usarlo . composizione

Creme al bakuchiol, alcuni consigli

Il bakuchiol fa già parte della composizione di molte creme antiage. Gli esperti sconsigliano di utilizzarle dopo aver fatto un peeling, dal momento che l’iperstimolazione della cute potrebbe limitare l’assorbimento di questo attivo. I cosmetici a base di bakuchiol si possono utilizzare sia di giorno che di sera e sono particolarmente utili nel periodo estivo, dal momento che il bakuchiol aiuta a contrastare il fotoinvecchiamento e a prevenire le macchie cutanee. Come spesso accade, però, è la costanza a ripagare: i risultati saranno visibili dopo qualche settimana di applicazione regolare.

Redazione Trucchi.tv💄