Tutti i benefici dell’olio di canapa per viso, corpo e capelli

Avete già sentito parlare dell'olio di canapa? Come spesso avviene, si tratta di un rimedio antico tornato recentemente alla ribalta. È un prezioso alleato per la bellezza di pelle, capelli e ciglia: vediamo di cosa si tratta e come usarlo.

L’olio di canapa si sta conquistando un posto sempre maggiore tra gli ingredienti dei cosmetici che usiamo per la nostra bellezza. Si tratta di un rimedio antico, originario dell’Asia Centrale: è ricavato tramite un processo a freddo dai semi di canapa ed è un alleato prezioso per la bellezza della pelle e dei capelli. Cerchiamo di conoscerlo meglio!

Le proprietà dell’olio di canapa

L’olio di canapa è un olio vegetale è ricco di acidi grassi Omega3 e Omega6, di vitamina E, di vitamine e di sali minerali, un mix che conferiscono a questa sostanza grandi proprietà non solo antiossidanti, idratanti e antiage, ma anche lenitive e antinfiammatorie. Applicato sulla pelle si assorbe rapidamente, senza lasciare tracce di unto.
Lo si riconosce facilmente grazie al suo colore verde chiaro, a volte con sfumature più intense, e al suo odore intenso e caratteristico. Per beneficiare delle sue tante proprietà sarebbe meglio utilizzare olio di canapa puro, che non abbia subito processi di raffinazione: potrete individuare l’olio di canapa così trattato dal suo colore chiaro e dal fatto che risulti quasi inodore.

Quali sono i benefici dell’olio di canapa per pelle e capelli (e non solo)?

In che modo le proprietà dell’olio di canapa apportano benefici alla bellezza di pelle e capelli? Questo prodotto naturale ha numerosi effetti benefici a livello cosmetico, tra cui possiamo ricordare:

  • un effetto antiossidante sulla pelle dato da acidi grassi Omega3 e Omega6, vitamine e sali minerali: questo mix vi aiuterà a prevenire le rughe e a ridurre quelle già esistenti, oltre che a rigenerare i tessuti;
  • un’azione idratante e nutriente sia per la pelle che per i capelli, specialmente per quelli più secchi e disidratati. L’olio di canapa, infatti, è in grado di ripristinare l’equilibrio idrolipidico della pelle e di restituirle i nutrienti persi. Dato il suo elevato potere assorbente sulla pelle si può usare anche puro; in alternativa ne potete aggiungere qualche goccia ai prodotti che usate abitualmente;
  • un forte effetto lenitivo e antinfiammatorio, che lo rende adatto da applicare anche su una pelle che soffre di acne, eczemi, psoriasi e micosi. In tutti questi casi le sue proprietà lenitive, antibatteriche e antimicotiche possono rivelarsi grandi alleate per la cura della pelle, sia da solo che aggiunto a creme e pomate;
  • un’azione emolliente e calmante in grado di dare sollievo alle pelli più sensibili oppure in caso di bruciori, arrossamenti, prurito, irritazioni e scottature. L’olio di canapa è inoltre in grado di lenire e rinfrescare la pelle abbronzata;
  • un grande potere ristrutturante per i capelli, anche quelli più secchi, aridi e crespi. Questo olio riesce infatti a penetrare in profondità nella fibra del capello, soprattutto se viene applicato sulla chioma sotto forma di impacco, magari abbinato ad altri oli vegetali come, ad esempio, quello di lino o quello di cocco;
  • un effetto antiforfora dovuto alle sue proprietà antibatteriche: in questo caso si può applicare l’olio di canapa direttamente sul cuoi capelluto, massaggiandolo con delicatezza per farlo penetrare meglio;
  • un’azione rinvigorente sulle ciglia: applicandolo regolarmente si noteranno ciglia più forti, più sane e più folte.

Leggi anche:

OLIO DI RICINO PER CAPELLI E CIGLIA | Come si usa e tutti benefici


Tutti i benefici dell'olio di canapa per la pelle

Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

Come usare l’olio di canapa?

Ci sono diverse modalità per usare al meglio questo olio naturale dalle tante proprietà benefiche. Potrete quindi scegliere quella più adatta volta per volta per soddisfare le vostre esigenze:

  • olio di canapa puro: si può usare senza problemi sia sulla pelle che sui capelli, che risulteranno morbidi e nutriti come non mai. Potete stenderlo sul corpo appena dopo la doccia, in modo da farlo penetrare in profondità sulla pelle ancora umida, oppure massaggiarne qualche goccia sul viso prima di andare a letto. In entrambi i casi l’olio si assorbirà rapidamente, senza lasciare tracce di unto: potrete quindi rivestirvi o andare a letto subito dopo. Sui capelli invece, potete usarlo come impacco nutriente, passarne qualche goccia sulle lunghezze per prevenire le doppie punte oppure massaggiarlo sulla cute per prevenire o curare la forfora;
  • abbinato ad altri oli naturali, in modo da poter sfruttare le proprietà di tutti gli ingredienti utilizzati nel vostro mix. Qualche esempio? Unite olio di canapa e olio di rosa mosqueta per un’azione antiage, oppure abbinate olio di canapa, olio di lino e olio di mandorle dolci per un impacco da lasciare in posa sui capelli per almeno un’ora, per una sferzata di nutrimento e idratazione;
  • diluito in creme, gel, pomate e prodotti per il viso e per il corpo che utilizzate abitualmente, al quale aggiungerete così le proprietà dell’olio di canapa. Potrete così rafforzare l’effetto antiage di una crema antirughe o l’azione nutriente di una maschera viso idratante;
  • diluito in maschere e impacchi per capelli già pronti, per rafforzarne l’effetto o per aggiungere proprietà nutritive, lenitive e antibatteriche. Ne basteranno poche gocce per vederne gli effetti!
  • tramite saponi, creme, oli da massaggio o altri prodotti che già lo contengono nella loro formulazione.
I Provenzali, Rosa Mosqueta Olio Puro, 30 ml, 1 pezzo
  • Bellezza e salute
  • Marca: I Provenzali
  • Dimensioni: 10x5x5 cm

Leggi anche:

OLIO DI COCCO | 10 Modi per Utilizzarlo ed essere più BELLE


Ci sono controindicazioni?

Non ci sono particolari controindicazioni dell’olio di canapa, al di fuori di casi di allergie specifiche a questa sostanza; proprio per questo motivo sarebbe bene, al primo utilizzo, provare ad applicarlo in una piccola zona per controllare che non vi siano reazioni.
C’è però un’avvertenza di cui tenere conto: l’olio di canapa, quello puro e naturale, è piuttosto delicato e tende a deteriorarsi rapidamente. In genere si consiglia di consumarlo nel giro di un paio di mesi e di conservarlo in una boccetta di vetro scuro, possibilmente in frigorifero.

Avete già provato questo olio naturale? Raccontateci la vostra esperienza!

Redazione Trucchi.tv💄