La perfetta skincare per prendersi cura della pelle acneica

Una buona skincare per la pelle acneica sarà la vostra arma vincente contro brufoli e punti neri: vediamo tutti i passaggi da seguire per una pelle più sana e più bella.

L’acne, purtroppo, non è un problema che affligge solo tanti adolescenti, ma può manifestarsi anche in età adulta e metterci a disagio con le sue manifestazioni sulla pelle. Oltre a rivolgersi ad un bravo dermatologo che possa consigliarci i prodotti più adatti in base al tipo di problema e alle caratteristiche della pelle, possiamo cominciare da una routine skincare per pelle acneica che ci aiuti ad attenuare il problema.

Quali sono le cause della pelle acneica?

Bisogna sapere che la nostra pelle produce normalmente una certa quantità di sebo, che ha la funzione di difendere l’epidermide dalle aggressioni esterne formando una specie di “pellicola”. Quando però la produzione di sebo diventa eccessiva, questo ostruisce i pori e crea una situazione in cui si verifica facilmente la formazione punti neri, comedoni e brufoli, che si manifestano principalmente nella cosiddetta zona T del viso, cioè fronte, naso e mento. La pelle, inoltre, appare lucida e unta.
Spesso le cause dell’eccessiva produzione di sebo sono ormonali: non è un caso che ne soffrano principalmente ragazzi adolescenti alle prese con il cambiamento del proprio corpo. L’acne, tuttavia, si può manifestare anche in età adulta (in questo caso si parla di acne tardiva). Le cause principali possono essere:

  • fumo;
  • eccesso di alcol;
  • stanchezza e stress;
  • inquinamento;
  • uso di anticoncezionali;
  • uso di prodotti per il viso non adatti o a cui si è allergici;
  • eccessiva esposizione ai raggi del sole.

La perfetta skincare per prendersi cura della pelle acneica

La skincare per la pelle acneica comincia da una accurata detersione

Una buona pulizia è importante per qualsiasi tipo di pelle, da quella secca e quella grassa, ma si rivela addirittura fondamentale per chi ha la pelle acneica. Una accurata detersione, infatti, è l’unico modo per rimuovere dalla nostra pelle ogni traccia di makeup, di sebo e di sporcizia dovuta all’inquinamento o agli agenti esterni con i quali siamo venute in contatto durante la giornata. Con questo semplice gesto di bellezza, da ripetere mattina e sera, verranno inoltre eliminate cellule morte, tossine e residui oleosi contenuti nei trattamenti che usiamo abitualmente e che, se lasciati sulla pelle, tenderebbero con il tempo a peggiorare la situazione. La nostra pelle, inoltre, sarà così pronta a ricevere al meglio i trattamenti successivi, che potranno penetrare senza incontrare ostacoli.


Leggi anche:

PULIZIA DEL VISO FAI DA TE | 6 Step facili per una pelle perfetta!


Tra i tanti prodotti disponibili sul mercato, in genere il più adatto per la pelle acneica è l’acqua micellare, che risulta al tempo stesso delicata ed efficace. Non bisogna infatti indirizzarsi su prodotti detergenti troppo aggressivi: possono sembrare efficaci in un primo momento, ma poi ci espongono al cosiddetto effetto rebound, cioè una maggiore produzione di sebo in risposta ad una detersione troppo drastica. L’acqua micellare, grazie appunto alle micelle che contiene, cattura le impurità e le trattiene, eliminandole con una sola passata e senza bisogno di sfregare.
In generale, però, c’è un piccolo trucco per capire se il detergente usato è troppo aggressivo per la pelle: se dopo averlo passato si sente la pelle “che tira” significa che non è il prodotto giusto.

A volte, però, questo potrebbe non bastare. Potete quindi utilizzare con regolarità degli alleati per una migliore pulizia del viso, come ad esempio la spugna konjac oppure dispositivi come quelli proposti da Foreo, che garantiscono un risultato professionale in pochissimo tempo.
Non dimenticate poi una passata di tonico viso, che eliminerà anche le ultime tracce di impurità e vi aiuterà a ristabilire il normale PH della pelle; per la pelle acneica potete scegliere un prodotto leggermente astringente.


Leggi anche:

ACQUA MICELLARE: che cos’è, a cosa serve e come si usa


Scrub, peeling e maschere tra gli alleati della pelle acneica

Il passo successivo è quello di eliminare a fondo cellule morte e impurità, dando alla pelle un aspetto più liscio e levigato e di regolando la produzione di sebo. Dopo aver aperto i pori con un po’ di vapore caldo, quindi, possiamo effettuare uno scrub, un gommage o un peeling leggero, scegliendo sempre prodotti abbastanza delicati, che non irritino la pelle aggravando il problema. Il passo successivo? Una bella maschera viso per pelle acneica, che molto probabilmente sarà a base di argilla dall’azione purificante oppure ad azione idratante e lenitiva. Sia per quanto riguarda lo scrub sia per la maschera potete acquistare un prodotto già pronto oppure puntare su uno scrub fai da te o su una maschera fatta in casa; dovrete però stare attente ad usare gli ingredienti più adatti, magari chiedendo un parere al vostro dermatologo in modo da non rischiare di peggiorare le cose. L’ultimo step della vostra skincare per pelle acneica sarà costituito dalla vostra crema viso abituale.

La perfetta skincare per prendersi cura della pelle acneica

Come scegliere il fondotinta per la pelle acneica?

È vero, la scelta del fondotinta per pelle acneica non fa strettamente parte della skincare ma, dato che si tratta di un prodotto che rimane sulla nostra pelle per lunghe ore, è particolarmente importante selezionarlo con cura. Un buon fondotinta, inoltre, ci aiuterà a tenere a bada eccesso di sebo e lucidità della pelle durante il giorno e a nascondere brufoli e imperfezioni, dando alla nostra pelle un aspetto più liscio e omogeneo. Il prodotto perfetto per pelle acneica dovrebbe essere non comedogeno e privo di oli, abbastanza coprente in modo da non doverne applicare molti strati e possibilmente con un fattore di protezione solare. L’ideale, poi, sarebbe che contenesse principi attivi come zinco e tea tree oil dall’effetto antibatterico, in modo da avere anche un effetto curativo, oltre che cosmetico.
E per quanto riguarda la texture? Per la pelle acneica sono adatti i fondotinta in polvere, in stick o compatti, mentre i prodotti liquidi o in crema possono risultare troppo pesanti e rischiare di occludere i pori se non hanno una formulazione specifica per le pelli acneiche. Per l’applicazione, meglio evitare l’uso delle mani: il risultato sarebbe poco omogeneo, senza contare che le dita rischiano di veicolare germi e batteri che andrebbero a peggiorare la situazione di una pelle già irritata.

Clinique 28748 Fondotinta
  • i migliori prodotti make-up e cosmetici
  • Dimensioni prodotto imballato: 5 x 5 x 10 cm
  • Fondotinta

Leggi anche:

COME APPLICARE IL FONDOTINTA? | I segreti per una base trucco perfetta


Siete pronte a prendervi cura al meglio della vostra pelle? Raccontateci quali sono i vostri prodotti preferiti sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄