OLIO DI RICINO PER CAPELLI E CIGLIA | Come si usa e tutti benefici

Avete mai provato l'olio di ricino per capelli, ciglia e sopracciglia? I risultati potrebbero stupirvi! Vediamo insieme tutto quello che c'è da sapere.

L’olio di ricino è usato in ambito cosmetico già da tempi antichissimi: già gli Egizi conoscevano e usavano questo rimedio naturale dalle mille proprietà. Sapevate però che è possibile usarlo anche per la cura e la bellezza di capelli, ciglia e sopracciglia? Vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito all’uso e ai benefici dell’olio di ricino per capelli e ciglia.

Cos’è l’olio di ricino

L’olio di ricino è una sostanza al cento per cento vegetale che si estrae dalla pianta e dai semi di ricino. Si presenta come un olio molto denso di colore giallo oppure trasparente, che si può trovare facilmente in erboristeria, parafarmacia e farmacia. Per sfruttarne al massimo gli effetti benefici è meglio puntare sull’olio di ricino puro: per accertarsi che non ci siano altri ingredienti basterà controllare che nell’INCI sia riportato un solo ingrediente: Ricinus Communis Seed Oil.

I benefici dell’olio di ricino per la salute e la bellezza

L’olio di ricino è conosciuto fin dai tempi antichi per le sue mille virtù. Un cucchiaino al giorno ha un effetto lassativo, mentre ha un effetto rigenerante se applicato sulla pelle screpolata e sulle vesciche. L’olio di ricino, poi, rinforza e irrobustisce capelli, ciglia e sopracciglia, facendoli crescere più velocemente e rendendoli anche più folti, forti e lucenti. Sui capelli, inoltre, scongiura l’effetto crespo e contribuisce ad eliminare la forfora.

Olio di ricino per capelli e ciglia usi e benefici

Come agisce l’olio di ricino?

Come e perchè l’olio di ricino effettivamente funzioni non è ancora del tutto chiaro: alcuni pensano che abbia affinità con la cheratina e che quindi abbia un effetto su capelli, ciglia, sopracciglia e unghie per questo motivo, mentre altri ritengono che l’olio di ricino, non contenendo proteine, non possa agire direttamente sulla cheratina. In questo caso si ritiene che la funzione di questo olio sia protettiva e che in questo modo capelli e ciglia possano crescere e irrobustirsi senza problemi.

Olio di ricino per le ciglia, cosa bisogna sapere

Uno degli usi dell’olio di ricino per la bellezza più classici è per le ciglia: un utilizzo costante, infatti, le rende folte, lunghe e resistenti, per uno sguardo da cerbiatta. Certo, non è l’unico metodo per avere ciglia forti e sane, ma è sicuramente uno tra i più gettonati. Per vedere i risultati, come spesso accade, bisogna essere costanti e applicare l’olio di ricino sulle ciglia tutti i giorni per almeno sei mesi, anche se i primi risultati potranno notarsi già dopo due settimane.

Come applicarlo? Il momento ideale per farlo è la sera, in modo che il prodotto possa agire per molte ore. Cominciate a struccarvi molto accuratamente, altrimenti l’olio di ricino non potrà avere il suo effetto, poi inumidite le ciglia con un po’ di acqua, in modo che siano ben idratate e pronte ad accogliere il trattamento. A questo punto vi basterà applicare qualche goccia di olio sulle ciglia, sia quelle inferiori che su quelle superiori, stando attente che non entrino a contatto con gli occhi (in questo caso dovrete immediatamente sciacquare con un po’ di acqua tiepida). Per applicarlo comodamente potete usare lo scovolino di un vecchio mascara, ovviamente lavandolo alla perfezione e facendo in modo che non prenda polvere e non si sporchi.


Leggi anche:

Ciglia più forti e lunghe: rimedi naturali e prodotti per uno sguardo da star


Olio di ricino e sopracciglia, tutti i benefici

L’olio di ricino ha la virtù di far crescere anche i peli delle sopracciglia, aiutandoci così a riempire quegli antiestetici “buchi” che in genere dobbiamo coprire con una matita o con l’ombretto. Anche in questo caso, applicarlo è molto semplice. Prima di andare a dormire, dopo esservi accuratamente struccate, inumidite un cotton fioc con qualche goccia di prodotto e passatelo delicatamente sulle sopracciglia, lasciandolo agire tutta la notte. La vostra costanza sarà premiata!

Olio di ricino e capelli, i benefici e come applicarlo

L’olio di ricino è un alleato prezioso anche per i nostri capelli, a cui dona morbidezza e nutrimento. Ha infatti proprietà idratanti e rinforzanti, utili soprattutto per chi ha i capelli secchi e sfibrati. Attenzione, però: chi ha i capelli grassi può sfruttare le sue proprietà seboregolatrici senza temere che appesantisca la chioma, mentre chi ha i capelli ricci lo può utilizzare per sconfiggere l’effetto crespo e renderli più morbidi e facili da pettinare.


Leggi anche:

15 maschere per capelli fai da te: gli ingredienti per una chioma perfetta


Ma come usarlo, dal momento che si tratta di un olio molto denso e che quindi potrebbe risultare difficile da applicare e da sciacquare? Cominciamo a dire che in genere l’olio di ricino si usa come impacco pre shampoo su lunghezze e punte, usandolo in combinazione con altri ingredienti che ne rendono più facile l’utilizzo, soprattutto per quanto riguarda il risciacquo. Si possono ad esempio abbinare all’olio di ricino l’olio di semi di lino, il succo di aloe, il miele, il succo di agave oppure l’olio di cocco. L’impacco andrà applicato sui capelli umidi, lasciandolo agire per almeno 30 minuti coperto da un po’ di pellicola trasparente o da un asciugamano caldo: più lo lascerete in posa e migliore sarà l’effetto. Procedete poi con il normale lavaggio e preparatevi ad avere capelli forti, luminosi e morbidissimi.


Leggi anche:

Erbe Ayurvediche per capelli: quali scegliere e come usarle


Come usare l’olio di ricino sul cuoio capelluto irritato

L’olio di ricino è indicato anche per chi soffre di dermatite seborroica e desquamazioni del cuoio capelluto, con incrostazioni vicine alla radice dei capelli e difficili da rimuovere. Potete semplicemente massaggiare il cuoio capelluto con qualche goccia di olio di ricino oppure applicarlo e tenerlo in posa tutta notte. Il giorno dopo uno shampoo lenitivo rimuoverà i residui di olio e incrostazioni, lasciando la cute disinfettata e meno irritata.

Lo avete già provato? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄