CORRETTORE OCCHIAIE | Come si usa e quale scegliere?

Vi è mai capitato di svegliarvi con delle ombre scure sotto agli occhi che vi conferivano un'aria stanca? Un buon correttore occhiaie può aiutarci a nascondere questa piccola imperfezione e a regalarci un aspetto riposato!

A tutte capita di svegliarsi con delle occhiaie scure che rendono il nostro aspetto stanco e sciupato. Per fortuna la soluzione c’è: si tratta del correttore occhiaie, che se usato nella maniera giusta ci permette di cancellare queste antiestetiche ombre scure sotto agli occhi e di avere una pelle liscia e omogenea, pronta a far risaltare al meglio il trucco che decideremo di applicare in seguito.

Quale correttore occhiaie scegliere?

Scegliere il giusto correttore occhiaie è il primo, importante passaggio per un risultato che sia all’altezza delle nostre aspettative. Per nascondere le occhiaie scure possiamo usare un correttore dello stesso colore della nostra carnagione oppure un tono più chiaro ma solo dopo aver utilizzato prima un correttore colorato per annullarle. Se volete un risultato più preciso potete annullare la occhiaie di colore bluastro con un correttore arancione, suo colore complementare, mentre le occhiaie violacee possono essere coperte con un correttore dal sottotono che punta al giallo/arancio. Occhiaie grigiastre? Allora quello che potrebbe fare per voi è un correttore dal tono rosato o color pesca. Se invece le occhiaie tendono al verde, la cosa migliore sarebbe usare un correttore che vira al rosso per neutralizzarle. A questo punto per uniformare la zona del contorno occhi potrete usare il correttore del vostro colore o di qualche tono più chiaro se vogliamo illuminare. Tenete comunque conto che il correttore che userete per le occhiaie potrebbe non essere lo stesso che userete per il resto del viso.


Leggi anche:

A cosa serve il correttore arancione?


Correttore occhiaie come si usa e quale scegliere

La ruota dei colori

Come abbiamo visto, ci sono correttori non solo delle varie tonalità della nostra carnagione, ma anche colorati: sono proprio loro che ci aiuteranno a nascondere alla perfezione le occhiaie, a patto di scegliere quello giusto! Per orientarci possiamo fare riferimento alla ruota dei colori, che ci può dare indicazioni importanti. In particolare, i colori complementari, ciò opposti tra loro nella ruota dei colori, si annullano tra di loro. In base a questa teoria possiamo dire che:

  • il correttore verde nasconderà le imperfezioni rosse come brufoli e arrossamenti;
  • il correttore arancione annullerà le occhiaie di colore bluastro;
  • il correttore giallo sarà efficace sulle occhiaie violacee;
  • il correttore rosa o color pesca camufferà le occhiaie grigiastre;
  • il correttore viola annullerà le macchie gialle.

Correttore occhiaie - ruota dei colori

E la texture?

Le texture dei correttori occhiaie in commercio sono davvero tante e sarà ognuna di noi a dover scegliere la più adatta al proprio tipo di pelle e quella che trova più confortevole, prova dopo prova. Non abbiate quindi timore a chiedere consigli a persone più esperte oppure quando siete in profumeria o in negozio! In generale, però, chi ha una pelle che tende a segnarsi molto potrebbe non trovarsi bene con formule molto consistenti: meglio puntare su formule fluide e leggere, che non evidenzino le rughe.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trucchi.tv (@trucchitv)

Come si usa il correttore occhiaie?

Il correttore è l’arma segreta di ogni makeup artist (e non solo): sarebbe meglio averlo sempre nel nostro beauty case per sfumarlo su brufoletti, discromie e occhiaie prima di applicare il fondotinta. In questo modo le imperfezioni più importanti saranno ridotte al minimo e il risultato complessivo sarà molto naturale. Nel caso delle occhiaie, basterà applicarlo nella zona dove notiamo l’ombra scura e sfumarlo bene per evitare che si accumuli nelle eventuali linee di espressione, che in questo modo risalterebbero in maniera notevole.


Leggi anche:

9 correttori per le occhiaie LOW COST da provare subito


Come applicare il correttore “a triangolo”

Un trucco anti-stanchezza ad effetto immediato? Applicate il vostro correttore occhiaie disegnando una sorta di triangolo sotto all’occhio, con la base verso l’occhio stesso e il vertice che punta verso la guancia. In questo modo riuscirete nella vostra missione di nascondere le occhiaie, ma otterrete anche il risultato di illuminare il viso e di avere una specie di effetto lifting che vi darà un aspetto più riposato. Ricordate che questa tecnica, però, va bene per chi ha un contorno occhi non eccessivamente secco e segnato; in caso contrario il risultato non sarebbe quello che vi aspettereste. In caso di rughette e linee di espressione, potete coprire le occhiaie con il correttore disegnando dei puntini sotto all’occhio e poi sfumandoli picchiettando (e non sfregando!) delicatamente con l’anulare, considerato il dito più delicato, oppure con una spugnetta piccola. Dopo questa operazione, in entrambi i casi, tamponate la zona con una velina in modo da rimuovere l’eccesso di prodotto. Il vostro aspetto sarà fresco e riposato anche dopo una notte insonne!

Real Techniques 4 Mini Spugne da Viso Colorate
  • Versatili spugnette mini Miracle Complexion 3 in 1, per una finitura uniforme e naturale
  • Utilizzale inumidite per un risultato luminoso o asciutte per una coprenza totale
  • Il formato mini è ottimo per viaggi o ritocchi fuori casa

Correttore occhiaie come si usa e quale scegliere


Leggi anche:

TRUCCO OCCHI STANCHI | Ecco i segreti per uno sguardo riposato


Altri utilizzi del correttore per la zona del contorno occhi

Ci sono altri utilizzi che si possono fare del correttore relativamente alla zona del contorno occhi. Li conoscete già? Vediamone alcuni:

  • mescolando correttore, illuminante e crema per il contorno occhi potrete ottenere un rimedio last minute contro gli occhi gonfi e stanchi, che in questo modo risulteranno più freschi e riposati. Ci potrebbero volere alcune prove per trovare l’equilibrio giusto tra i tre prodotti, quindi non abbiate paura di sperimentare!
  • se non usate il primer occhi potete stendere e sfumare alla perfezione una piccola quantità di correttore sulla palpebra, in modo che l’ombretto si stenda più facilmente e non penetri nelle pieghette della pelle;
  • se non siete del tutto soddisfatte di come avete applicato l’eyeliner potete apportare qualche piccolissima correzione con un pennellino sottile intinto con un po’ di correttore;
  • alcuni tocchi di un correttore leggermente più chiaro del vostro incarnato possono illuminare lo sguardo. Come? Applicatene una piccola quantità nell’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata sopraccigliare!

Avete scelto il vostro correttore occhiaie ideale? Come siete abituate ad usarlo? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv 💄