SKINCARE COREANA | Le nuove tendenze da provare nel 2021

Se siete amanti della skincare coreana, ci sono alcune novità che potrebbero interessarvi. Vediamo insieme i nuovi ingredienti che salgono alla ribalta e i trend del momento.

La skincare coreana, che da generazioni garantisce una pelle di porcellana alle donne orientali, pur essendo di origine antichissima è in continua evoluzione. Insomma, nemmeno la K-beauty si può sottrarre a tendenze e miglioramenti, sia nei gesti di bellezza che negli ingredienti utilizzati, tutti rigorosamente “clean”e con base vegetale. Vediamo quindi quali sono le nuove tendenze da provare nel 2021 per quanto riguarda la skincare coreana.

Un approccio più minimalista

Vi ricordate i dieci step della “classica” skincare coreana? Se li avete sempre ritenuti troppo impegnativi ci sono buone notizie per voi: la K-beauty ha adottato uno stile più minimalista, che riduce sia il numero di prodotti da usare che i passaggi con cui curare la propria pelle. I prodotti saranno di meno, è vero, ma saranno più efficaci e con maggiori proprietà benefiche. Questo renderà più semplice personalizzare la propria routine di bellezza.


Leggi anche:

SKINCARE COREANA | Che cos’è e i 10 STEP per iniziarla


Skincare coreana: le novità che riguardano gli ingredienti

Gli ingredienti sono una delle chiavi dell’efficacia della skincare coreana. Si tratta praticamente sempre di sostanze naturali, che pongono grande attenzione al rispetto della nostra pelle e dell’ambiente. Pur senza snaturare questa filosofia, anche in questo campo si affacciano delle novità che riguardano gli ingredienti.

Skincare coreana, le nuove tendenze da provare nel 2021

Ingredienti Hanbang

Di cosa si tratta? Gli ingredienti Hanbang sono del tutto vegetali e vengono usati da secoli nella tradizione erboristica coreana per curare il corpo. Si tratta, ad esempio, della radice di ginseng, del loto sacro, dell’houttuynia cordata e della rehmannia, le cui proprietà benefiche antiage, anti-infiammatorie e rigeneranti vengono usate per prendersi cura al meglio della salute e della bellezza della nostra pelle a qualsiasi età.


Leggi anche:

HANBANG COREANO | Di cosa si tratta?


Le virtù dell’olio di semi di carota

Al momento non è molto conosciuto, ma probabilmente presto ne sentiremo molto parlare. L’olio di semi di carota, infatti, è destinato a diventare uno dei protagonisti della skincare coreana grazie al suo elevato contenuto di vitamina A, la stessa che ritroviamo nel retinolo. Non solo: ha anche proprietà antiage, antimicotiche, antibatteriche e antinfiammatorie, l’ideale per una pelle sana e luminosa.

Naissance Olio di semi di Carota - Olio Essenziale Puro al 100%, Vegano, senza OGM - 30ml
  • Purificante e tonificante.
  • Considerato utile per la pelle matura.
  • Si combina bene con: cedro, geranio, limone, pepe nero.

La centella asiatica

La centella asiatica, un’erba coltivata in Asia, è molto nota per le sue proprietà anticellulite, ma non tutti sanno che le sue caratteristiche antinfiammatorie e lenitive la rendono un ingrediente prezioso anche per la bellezza della pelle del viso. Non è quindi un caso che compaia sempre più spesso nelle formule di creme, sieri e detergenti per la pelle, soprattutto in un periodo in cui è più facile soffrire di maskne, cioè una particolare forma di irritazione della pelle causata dall’uso delle mascherine.


Leggi anche:

Tutti i benefici della CENTELLA ASIATICA per la pelle (e per la cellulite ovviamente)


Retinolo, ma con moderazione

Il retinolo è sicuramente un ingrediente beauty che ci permette di avere una pelle più giovane e luminosa, ma un uso intenso può ottenere l’effetto opposto, arrivando ad irritare la pelle. Proprio per questo motivo il retinolo resta tra gli ingredienti della skincare coreana ma in versione soft: si usa in quantità minore, con percentuali inferiori allo standard.

Un uso moderato di acidi esfolianti

Anche l’esfoliazione è importante in una skincare routine per una pelle luminosa e sana. Le nuove tendenze K-beauty non possono non contemplarla: sono quindi stati inseriti più acidi esfolianti nelle linee di prodotti dedicati alla skincare coreana, ma con un approccio molto delicato per non irritare la pelle. Si usano quindi acidi AHA e BHA di origine animale e vegetale ma inseriti in formulazioni bilanciate, in modo da avere una pelle liscia, luminosa e non irritata.

Skincare coreana, le nuove tendenze da provare nel 2021_3

Prebiotici, postbiotici e probiotici

È sempre più diffusa e radicata la convinzione che la bellezza parta da dentro e che la salute del corpo (e della mente) si accompagni in maniera naturale alla bellezza e al benessere esteriore. Oltre a prenderci cura di noi stessi e della nostra bellezza a tavola, quindi, bisognerebbe puntare su integratori alimentari che favoriscano “da dentro” il microbioma della pelle, facendo del bene sia all’intestino che alla pelle.

Una bellezza “pulita”, minimal e flessibile

La skincare coreana ha sempre avuto un occhio di riguardo per il rispetto della natura e dell’ambiente, oltre che della nostra pelle. I prodotti sono quasi sempre privi di additivi chimici, profumazioni e ingredienti artificiali, ma ora nelle formulazioni si è sempre più attenti ad inserire ingredienti “puliti”, fino ad arrivare a formulare prodotti vegani.
La skincare coreana diventa anche più minimal: i dieci passaggi utilizzavano un numero di prodotti che ad alcuni poteva sembrare eccessivo. I nuovi trend prevedono meno passaggi e quindi anche l’uso di meno prodotti. Ognuno potrà quindi scegliere come personalizzare la propria routine in base alle esigenze della propria pelle, saltando o aggiungendo step a seconda delle necessità. Si possono inoltre aggiungere prodotti multifunzione, che in solo gesto assolvano più necessità.


Leggi anche:

SKINCARE COREANA | Il metodo 7 skin per applicare il tonico


Skincare coreana 2021: detox e protezione per la pelle

Smog, agenti atmosferici e altri fattori esterni possono mettere a dura prova la nostra pelle. È molto importante, quindi, arricchire la nostra routine di bellezza con prodotti che ci aiutino da una parte a disintossicarla e dall’altra a proteggerla, formando una barriera protettiva e stimolando le difese immunitarie. A questo proposito saranno preziose le ceramidi, ma anche alcuni funghi ed erbe come zenzero e artemisia.

L’importanza della cura di sé stessi e del proprio corpo

In Corea e nel mondo orientale in generale la cura del corpo ha una lunga tradizione fatti di rituali e ingredienti preziosi per la pelle. Dopo un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, la cura del corpo ha assunto una maggiore importanza anche nel mondo occidentale: non si tratta più solo di prendersi cura della propria bellezza, ma di dedicarsi dei momenti di benessere tutti per sé.

Conoscevate già tutte le nuove tendenze della skincare coreana? Vi attirano? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Redazione Trucchi.tv💄