PELLE MISTA: tutto quello che c’è da sapere, come riconoscerla e i prodotti migliori

La vostra pelle è sia grassa che secca? Probabilmente avete la pelle mista, che va trattata con cura e attenzione. Ci vorranno un po' di tentativi per trovare il giusto mix di prodotti per pelle mista: ecco qualche consiglio utile.

Avete tutti gli svantaggi sia della pelle grassa che della pelle secca? Se avete la pelle mista, non c’è che dire, siete fortunate! I rimedi però esistono e riescono ad ottenere risultati sorprendenti, soprattutto se uniti ad una buona alimentazione e ad uno stile di vita sano. Dovrete solo trovare i trattamenti più adatti a voi e alla vostra pelle mista ma, prima ancora, vediamo di cosa di tratta e come riconoscerla.

Cos’è la pelle mista

La cosiddetta pelle mista, molto diffusa tra la popolazione, è caratterizzata da un eccesso di sebo in alcune zone del viso e da pelle secca, “che tira”, in altre. Presenta inoltre colorito poco omogeneo, grana irregolare e talvolta imperfezioni. La sua particolarità è quindi quella di abbinare le caratteristiche della pelle grassa a quelle della pelle secca e in particolare:

  • pelle lucida, oleosa e a volte acneica nella “zona T”, ovvero mento, naso e fronte, con la possibilità di punti neri e pori dilatati;
  • pelle arida, desquamata e fragile nel resto del viso, e in particolare nella zona delle guance, del contorno occhi, intorno alle labbra e sul collo.

C’è però anche un aspetto positivo: la pelle mista più tendente all’oleoso che al secco è meno soggetta alle rughe e ai segni di invecchiamento precoce.

Come si riconosce?

Sembrerebbe facile riconoscere la pelle mista, eppure molte persone che ne soffrono sono in realtà convinte di avere la pelle grassa e quindi utilizzano detergenti aggressivi che non fanno che peggiorare il problema, soprattutto per quanto riguarda le zone secche. Dovreste quindi osservare attentamente la vostra pelle dopo un’accurata detersione: nella “zona T” dopo poco tempo appariranno già tracce untuose, mentre il resto del viso sarà opaco e darà una sensazione di pelle che tira a causa dell’aggressività del detergente, soprattutto se se ne utilizza uno per pelli grasse.
In ogni caso, data l’importanza di utilizzare i prodotti giusti, la cosa migliore sarebbe quella di chiedere consiglio ad un dermatologo che ci possa aiutare nell’individuare le caratteristiche specifiche della nostra pelle e a trovare un trattamento quasi su misura.

Quali sono le cause della pelle mista

A mettere lo zampino nel predisporre a questo tipo di pelle è (anche) la genetica, infatti non è raro che diversi membri della stessa famiglia mostrino lo stesso tipo di pelle. A questo si aggiungono comportamenti errati, come usare detergenti sbagliati, di bassa qualità o troppo aggressivi. Va inoltre considerato che la pelle mista risulta molto suscettibile ai cambi di stagione.

cura pelle mista

Pelle mista, cosa fare?

Come ormai sappiamo benissimo, la bellezza della nostra pelle, di qualunque tipo sia, deriva anche da una sana alimentazione e da un adeguato stile di vita. Ci sono tre fattori in particolare che possono migliorare l’aspetto della pelle mista:

  • un’alimentazione equilibrata, che limiti i cibi che possono provocare brufoli o impurità. Tra questi possiamo ad esempio citare i carboidrati altamente glicemici, i cibi ricchi di zuccheri, quelli acidi e i latticini. Sono invece indicate tutte le verdure, ma in particolare quelle che ostacolano l’insorgenza dell’acne come ad esempio spinaci, broccoli e rape verdi; bene anche i legumi e il pesce. Tra la frutta sono da preferire le mele e gli agrumi, come arance, pompelmi e limoni. Anche il tè verde ha un effetto purificante e aiuta a disintossicare la pelle.
  • un po’ di attività fisica regolare: è dimostrato che aiuta a limitare l’oleosità della pelle e a mantenerla più liscia e sana;
  • l’uso di detergenti e prodotti adeguati per il proprio tipo di pelle.

Quali prodotti sono adatti per la pelle mista?

Purtroppo non esiste un trattamento standard che vada bene per qualsiasi tipo di pelle mista: ognuna dovrà trovare quella più adatta per le sue caratteristiche. Ci sono ad esempio persone con pelle mista con la pelle del mento non oleosa ma secca e sensibile, altre con pelle grassa su naso e mento ma secca sulla fronte: ogni situazione, quindi, è a sé e andrebbe esaminata singolarmente.
In genere, la pelle mista non deve essere ipernutrita ma nemmeno aggredita; ci si può concentrare sulla condizione dominante, cioè sulla pelle secca oppure grassa, oppure abbinare due prodotti diversi per zone specifiche del viso.

Se la pelle mista è prevalentemente grassa si possono scegliere cosmetici in grado di regolare la produzione di sebo. Se invece la pelle è tendenzialmente secca, i prodotti giusti saranno idratanti ma non occlusivi per non appesantire la pelle e non provocare l’odiato effetto lucido. Sono da preferire, in questo caso, ingredienti come acido ialuronico, vitamina E per ridurre gli arrossamenti, bava di lumaca per lenire e regolare la produzione di sebo.

La beauty routine per la pelle mista

Come abbiamo visto, ogni pelle mista è diversa dall’altra e ha bisogno di attenzioni e prodotti diversi. C’è però una beauty routine che si può impostare e che può essere simile per tutte.

  • la detersione al mattino dovrebbe asportare l’eccesso di sebo prodotto durante la notte con detergenti non aggressivi e riequilibranti, che non aggrediscano la pelle ma normalizzino la produzione di sebo;
  • per lavare il viso potete usare prima acqua leggermente più calda per aprire i pori, per poi passare il detergente e alla fine sciacquare con acqua fredda per richiudere i pori;
  • la detersione è importante anche di sera, per rimuovere il sebo in eccesso ad ogni traccia di impurità e makeup. Meglio evitare un latte detergente troppo ricco, che potrebbe appesantire le zone di pelle grassa. Meglio puntare su un’acqua micellare senza sapone e solfati, delicata sulla pelle ma efficace;
  • mai dimenticare il tonico, fondamentale per la salute e la luminosità della nostra pelle. Il tonico, infatti, completa l’azione del detergente, richiude i pori e prepara la pelle a ricevere al meglio i trattamenti successivi. Ce ne sono anche di mirati per i diversi tipi di pelle;
  • il passaggio successivo è quella di applicare la crema ideale per la propria tipologia di pelle, con fattore SPF se si tratta di una crema da giorno e in ogni caso scegliendo formule oil free, che non aumenti la produzione di sebo e non sia comedogena, cioè che non aumenti la possibilità di veder comparire impurità e punti neri;
  • attenzione allo scrub: la pelle mista non ha bisogno di essere esfoliata più di una volta alla settimana, insistendo particolarmente sulle zone grasse e avendo cura di scegliere scrub delicati che non alterino il film idrolipidico naturale della pelle.
  • una maschera viso è un ottimo modo per purificare e riequilibrare la pelle mista: si può scegliere una maschera a base di argilla da applicare solo sulle zone grasse, mentre per le zone secche si può optare per un maschera leggera a base di aloe vera o calendula, lenitiva e idratante.

I migliori prodotti per la pelle mista

Ci sono molti prodotti dedicati alla pelle mista o grassa; a voi il compito di scegliere quella più adatta al vostro tipo di pelle, meglio ancora se facendosi consigliare da uno specialista. Vediamo alcune tra le migliori proposte sul mercato.

Dramatically Different Moisturizing Gel di Clinique
Si tratta di una crema idratante oil free che ha uno dei suoi maggiori pregi nella texture leggera, che non occlude i pori, al punto che può essere usata senza problemi anche da chi ha la pelle grassa. Riesce a dissetare la pelle senza appesantirla, lasciandola luminosa e morbida.

Dramatically Different Moisturizing Gel di Clinique

Effaclar Mat di La Roche Posay
Questo gel liquido dalla texture leggera è studiato per offrire un effetto mat che dura tutta la giornata. Si assorbe in maniera rapida e può essere usato anche come base trucco; non è molto idratante e proprio per questo non è molto indicata per le pelli più secche o in inverno, quando il bisogno di idratazione è maggiore. È però perfetta per assorbire il sebo delle zone molto grasse, quindi dovrete regolarvi in base alle esigenze del vostro tipo di pelle.

la roche effaclar mat

The True Cream Aqua Bomb di Belif
The True Cream Aqua Bomb offre una buona idratazione sia alle zone di pelle grassa che a quelle più aride. La sua texure è in gel ultra leggero e oil free, per una idratazione che non aumenta la produzione di sebo e aiuta a minimizzare i pori grazie alla sua formula che contiene una miscela di piante officinali antiossidanti come l’Alchemilla.belif the true cream

Crema di Sorbetto Opacizzante per Pelli Miste di Collistar
Si tratta di una crema per uso quotidiano adatta per le pelli miste. Contiene estratti di Fomes Officinal che affinano la grana della pelle, vitamine F e B6 che normalizzano la produzione di sebo ed estratto di ribes nero dalle proprietà lenitive e astringenti. I suoi risultato sono molto buoni soprattutto sulla zona T, che appare meno lucida, più uniforme e con pori minimizzati.

Crema di Sorbetto Opacizzante per Pelli Miste di Collistar

Anti Aging Elixir di Nuvò
Ecco un siero alla bava di lumaca che promette ottimi risultati sulla pelle grassa. La bava di lumaca, come è ormai dimostrato, contiene sostanze in grado di combattere i principali agenti patogeni della pelle, di aiutarla a combattere le basse temperature e di contrastare i microrganismi inquinanti come i metalli pesanti. Ha inoltre proprietà lenitive, cicatrizzanti e anti-invecchiamento.
Si tratta poi di un siero molto nutriente e in grado di assorbirsi velocemente, ma capace anche di stabilizzare le pelli grasse o acneiche.

nuvò antiaging elixir

Entra a far parte della community di Trucchi.tv
Iscriviti subito al gruppo privato su Facebook!

Avete già individuato la crema che fa per voi? Ricordatevi che ogni pelle è diversa dall’altra, quindi è possibile che dobbiate fare qualche prova per trovare il mix su misura per voi!

Redazione Trucchi.tv💄